Fine del mercato tutelato?

fine mercato tutelato

Trova subito la tua tariffa nel mercato libero senza stress!

✔️ Offerte personalizzate
✔️ Senza burocrazia
💡 Gratuito e digitale

Fine della maggior tutela con Acea Energia: cosa succede ora?

fine mercato tutelato

La fine della maggior tutela arriva anche per i clienti Acea Energia: vediamo insieme cosa succede alle forniture di luce e gas.

La fine della maggior tutela con Acea Energia, in 30 secondi:

  • La scadenza del mercato tutelato è prevista a gennaio 2024 per il gas e ad aprile 2024 per la luce.
  • Puoi dichiararti cliente vulnerabile con un apposito form online sul portale Acea Energia.
  • Se non vuoi un’offerta PLACET, Acea Energia propone diverse offerte del mercato libero; in alternativa puoi passare a un nuovo fornitore con Switcho 😉
fine mercato tutelato

Indice

Quando finisce la maggior tutela per Acea Energia?

Come per tutti gli altri fornitori, le scadenze sono state fissate da ARERA, l’Autorità del settore energetico.

Per quanto riguarda le utenze domestiche, ARERA ha definito la fine del servizio di tutela gas a gennaio 2024 mentre il mercato tutelato della luce cesserà di esistere il 1° luglio 2024. L’unica eccezione sono i clienti vulnerabili.

Vediamo insieme le scadenze passate e prossime del mercato tutelato ⬇️

TIPOLOGIA UTENZAFINE MERCATO TUTELATO
Azienda PMI, luce 💡Gennaio 2021
Microimprese, luce 💡 (meno di 10 dipendenti, meno di 2 mln di fatturato)Aprile 2023
Domestica – clienti non vulnerabili, gas 🔥 (anche condomini)Gennaio 2024
Domestica – clienti non vulnerabili, luce 💡Luglio 2024
Domestica – clienti vulnerabili, luce e gas 💡🔥Nessuna scadenza

❗Anche oltre queste date, i vecchi clienti del mercato tutelato non resteranno senza gas o luce, ma avranno sempre un fornitore assegnato

ARERA ha inoltre disposto ai fornitori di inoltrare delle apposite comunicazioni ai propri clienti per approfondire il tema e spiegare cosa succederà alle loro forniture. Acea Energia, come gli altri fornitori, deve provvedere a questi obblighi informativi:

  • Tra settembre e gennaio 2023 per il gas;
  • Tra marzo e giugno 2024 per la luce.

Chi sono i clienti vulnerabili del mercato tutelato?

La prima cosa da sapere è che Acea Energia, come deliberato da ARERA, ha inviato comunicazioni diverse ai clienti vulnerabili e a quelli non vulnerabili. In particolare, nelle comunicazioni si specifica:

  1. Cosa devono aspettarsi i clienti vulnerabili, come dichiararsi tali e come sarà la loro bolletta.
  2. L’iter da seguire per i clienti non vulnerabili dopo la chiusura della tutela e i dettagli economici della loro tariffa.

Ma chi sono i clienti vulnerabili? Vediamo la definizione secondo l’Autorità:

In generale, il cliente vulnerabile fornito dalla maggior tutela è colui che ha un particolare svantaggio anagrafico, economico o di salute

Naturalmente, gli eventuali svantaggi sono dovuti a condizioni specifiche. Ecco chi sono i clienti vulnerabili per quanto riguarda la fornitura del gas:

  • Chi si trova in condizioni economiche svantaggiate ai sensi dell’articolo 1, comma 75, della legge 124/17, ovvero i percettori del bonus sociale.
  • Chi ha una disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 104/92.
  • Chi ha utenze in un’abitazione di emergenza a seguito di eventi calamitosi.
  • Chi ha un’età superiore ai 75 anni.

Oltre ai gruppi già citati, per la luce si aggiungono altre 2 categorie:

  • Chi per condizioni di salute utilizza apparecchiature medico-terapeutiche alimentate da elettricità, o chi ospita in casa questi macchinari.
  • Chi ha un’utenza in un’isola minore non interconnessa.

Ecco qui un riassunto dei requisiti di vulnerabilità per la luce e per il gas ⬇️

CLIENTI VULNERABILI PER LA LUCE 💡CLIENTI VULNERABILI PER IL GAS 🔥​
Condizioni economiche svantaggiateCondizioni economiche svantaggiate
Soggetti con disabilità (art. 3 legge 104/92)Soggetti con disabilità (art. 3 legge 104/92)
Utenza in abitazione di emergenza Utenza in abitazione di emergenza 
Over 75Over 75
Utilizzo di apparecchiature mediche alimentate da energia elettrica
Utenza in un’isola minore non interconnessa

❗ Tutti i clienti vulnerabili del servizio di tutela gas e luce possono continuare a rimanere nel mercato tutelato: nel caso del gas, il servizio prende il nome di “tutela della vulnerabilità”, mentre nel caso dell’energia elettrica si chiama sempre “servizio di maggior tutela luce”.

Come dichiararsi cliente vulnerabile con Acea Energia

Se hai almeno un requisito per usufruire del Servizio di Tutela della Vulnerabilità del gas (in particolare quello relativo alla disabilità) o per rimanere nel servizio di maggior tutela della luce, ma nella comunicazione di Acea Energia non hai ricevuto questa identificazione, sappi che puoi sottoscrivere un’autocertificazione.

L’autocertificazione di Acea Energia è particolarmente facile da compilare e inviare. Si tratta infatti di un modulo da compilare online (modulo elettricitàmodulo gas). In questo caso devi:

  • Inserire le informazioni dichiarando il codice fiscale, il numero del documento di identità, il codice PDR (per il gas) o il codice POD (per la luce).
  • Dichiarare di rientrare tra i soggetti con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 104/1992.
  • Accettare e inviare la richiesta direttamente online.

Appurato questo, capiamo cosa succederà ai clienti di Acea Energia, sia nel caso della luce che nel caso del gas 👇

💡 Fine del servizio di maggior tutela Acea Energia per la luce

La scadenza più prossima è quella del mercato tutelato dell’energia elettrica, fissata al 1° luglio 2024. I clienti non vulnerabili Acea Energia (ovvero tutti coloro che hanno come fornitore attuale il Servizio Elettrico Roma), oltre questa data, potrebbero trovarsi con un nuovo fornitore.

L’iter pensato dall’Autorità per i clienti del servizio di tutela luce, infatti, prevede l’assegnazione dei clienti ai fornitori vincitori di specifiche aste elettriche tenutesi a gennaio 2024. I risultati sono già stati resi noti e la particolarità è che molti fornitori si sono aggiudicati zone territoriali non di loro competenza.

Tradotto: molti clienti attualmente in tutela si troveranno con fornitori diversi. Il servizio di fornitura dopo la fine della tutela prende il nome di Servizio a Tutele Graduali ed è pensato per accompagnare i clienti verso il mercato libero.

Vuoi sapere chi sarà il tuo fornitore da luglio 2024? Usa questo semplice strumento per scoprirlo 👇

Nel Servizio a Tutele Graduali tutti i fornitori applicano la stessa tariffa e adottano le condizioni contrattuali delle offerte PLACET (Prezzo Libero a Condizioni Equiparate di Tutela), un particolare tipo di offerta a metà tra mercato libero e tutelato.

💡 Ricorda che puoi passare al mercato libero con Acea Energia o con qualsiasi altro fornitore in qualunque momento. Il passaggio è gratuito e non comporta interruzioni di fornitura.

🔥 Clienti gas di Acea Energia: cosa è successo da gennaio 2024?

Clienti vulnerabili

A partire da gennaio 2024, i clienti vulnerabili gas di Acea Energia sono serviti dal Servizio di Tutela della Vulnerabilità.

Chi entra nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità viene fornito sempre da Acea Energia: si tratta di un passaggio automatico, per cui non c’è alcuna necessità di iniziare altri iter burocratici.

Trattandosi sempre di un servizio di tutela, le condizioni economiche e di fornitura sono stabilite da ARERA. Diamo un’occhiata alla voci che i clienti vulnerabili trovano in bolletta:

  • VoceMateria Gas Naturale: questa voce copre le attività svolte per fornire il gas naturale al cliente finale. Abbiamo dunque i costi variabili di approvvigionamento del gas naturale al mercato all’ingrosso, descritti dall’indice PSV (espresso in €/Smc), la componente CCR, ovvero i costi delle attività connesse all’approvvigionamento, e la quota QVD, relativa alla commercializzazione della vendita al dettaglio.
  • Voce “Trasporto e Gestione del contatore“: questa comprende gli importi fatturati per le diverse attività di consegna del gas naturale. Abbiamo dunque i costi di servizio di trasporto (QTt) e le componenti relative al servizio di distribuzione, misura e commercializzazione.
  • Voce “Oneri generali di sistema”: questa contiene i costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema gas. Qui si aggiungono anche le imposte sul consumo (le cosiddette accise), l’addizionale regionale e l’IVA.

I pagamenti possono essere rateizzati seguendo le indicazioni descritte in bolletta.

💡 Vuoi più informazioni sulle condizioni di fornitura del Servizio di Tutela della Vulnerabilità? In questo caso, è utile rivolgersi all’Autorità attraverso il sito o contattando il numero verde 800 166 654 dello Sportello per il consumatore Energia e Ambiente.

Clienti non vulnerabili

Per loro la conclusione del mercato tutelato è avvenuta a gennaio 2024.

Dopo gennaio 2024, chi non è passato al mercato libero ha un’offerta PLACET “in deroga” a prezzo variabile sempre con Acea Energia.

Ma che cos’è un’offerta a prezzo variabile? Questa è una tariffa che dipende dal prezzo del gas sul mercato all’ingrosso (espresso in €/Smc), spesso il PSV. Questo indice cambia ogni mese.

Invece, trattandosi di un’offerta PLACET, le condizioni contrattuali ed economiche sono stabilite dall’ARERA, che periodicamente aggiorna le voci dei costi che compongono la bolletta.

Diamo un’occhiata veloce alla tariffa PLACET variabile di Acea Energia:

  1. Abbiamo un prezzo fisso annuo stabilito dalla stessa Acea Energia, suddiviso su base mensile.
  2. Poi c’è una componente che dipende dai consumi domestici. Questa è costituita dall’indice PSV, che è variabile, e da un contributo definito da ARERA, pari a 0,05254 euro/Smc. Al contrario del PSV, questa cifra è invariata per 12 mesi.
  3. Infine ci sono anche altre componenti di prezzo, ovvero la spesa per il trasporto del gas naturale, la gestione del contatore e la spesa per oneri di sistema, tutti definiti da ARERA.

Quindi, la bolletta cambia soprattutto in base al PSV:

Come passare al mercato libero con Acea Energia o un altro fornitore?

Il vantaggio del mercato libero è che puoi optare per il fornitore e l’offerta più adatti alle tue esigenze. Ecco qui le varie tariffe che troverai nel mercato libero 👇

  • Tariffe a prezzo fisso o indicizzato: nel primo caso il prezzo (espresso in €/Smc) rimane fisso per la durata del contratto, mentre nel secondo cambia ogni mese in base alle oscillazioni di mercato.
  • Tariffe monorarie o biorarie per l’energia elettrica: le offerte monorarie presentano sempre lo stesso prezzo, quelle biorarie (o anche triorarie) applicano prezzi diversi in base al giorno e all’ora e sono più adatte per chi passa diverse ore al giorno fuori casa.
  • Tariffe dual fuel: queste offerte luce e gas comprendono entrambe le forniture e sono generalmente più convenienti. 

Inoltre, i vari fornitori del mercato libero hanno sconti che aumentano complessivamente il risparmio annuo.

Entra nel mercato libero con Switcho, servizio 100% digitale: se carichi la bolletta gratuitamente, noi indichiamo l’offerta gas più adatta ai tuoi consumi. Scegli la tariffa che fa più per te e rilassati pure, perché della burocrazia ce ne occupiamo noi 🤓

risparmia sulle bollette con switcho

Fonti

Qual è la differenza tra mercato libero e mercato tutelato? | Acea
https://www.acea.it/guide/differenze-mercato-libero-maggior-tutela

Offerta Servizio Tutela Vulnerabilità Gas
https://www.acea.it/offerta-servizio-tutela-vulnerabilita-gas

Verso la fine del mercato tutelato – clienti domestici | ARERA
https://www.arera.it/per-il-consumatore/verso-la-fine-del-mercato-tutelato/clienti-domestici-gas
Marco Tricarico

Marco Tricarico

CEO e co-fondatore di Switcho, appassionato di startup e mondo digitale ed esperto di finanza aziendale e consulenza strategica, nel 2019 Marco ha deciso di lanciare un servizio innovativo che offrisse una soluzione di risparmio pratica e realmente imparziale sulle bollette di famiglie e aziende. Dalla nascita di Switcho, Marco partecipa a svariati eventi e rilascia interviste sui temi delle spese domestiche e del settore energetico, parlando delle ultime tendenze nei costi di gas ed elettricità e delle migliori opportunità per tutelarsi dai rincari. Leggi tutti i suoi articoli e seguilo su LinkedIn.
Aggiornato il 19 Febbraio 2024
Home » Luce e Gas » Acea Energia » Fine della maggior tutela con Acea Energia: cosa succede ora?

Ti potrebbe piacere anche

Articoli correlati

risparmia con switcho