Bollette alle stelle?

tariffe luce e gas

Con Switcho risparmi su luce e gas in pochi clic!

✔️ Offerte personalizzate
✔️ Senza burocrazia
💡 Gratuito e digitale

Gestore Mercati Energetici o GME: tutto sull’ente che comunica il PUN

risparmia sulle bollette con switcho

Esiste una società di controllo la cui attività influisce in modo indiretto sulla bolletta: il Gestore dei Mercati Energetici. Vediamo insieme quali sono le sue attività principali. Il GME, in breve:

  • È una società che fa capo dal Gestore dei Servizi Energetici.
  • Ha un ruolo di controllo e organizzazione nella compravendita di energia elettrica.
  • La sua attività di gestione del mercato elettrico condiziona direttamente il PUN, il prezzo all’ingrosso della luce, voce che può essere presente nella bolletta.
risparmia sulle bollette con switcho

Indice

Gestore Mercati Energetici: che cos’è e cosa fa

Il GME (Gestore Mercati Energetici) è la società del gruppo GSE (Gestore dei Servizi Energetici) che si occupa dell’organizzazione e della gestione del mercato elettrico, del mercato del gas e dei mercati dell’ambiente (ovvero i mercati in cui si contrattano le certificazione di tutela ambientale).

L’obiettivo principale del GME è di assicurare la disponibilità di una riserva di energia e di garantire la libera la concorrenza tra i fornitori, utilizzando i criteri di trasparenza e obiettività.

Il GME, nello specifico, gestisce:

  • Il mercato elettrico.
  • I mercati di gas naturale.
  • La piattaforma di mercato all’ingrosso dei prodotti petroliferi liquidi per autotrazione.
  • La Piattaforma dei Conti Energia, ovvero lo strumento di registrazione dei contratti a compravendita di energia elettrica conclusi al di fuori del sistema delle offerte (PCE).
  • La contrattazione dei certificati verdi e dei titoli di efficienza energetica.
  • Lo Scambio delle Garanzie di origine (GO), cioè le certificazioni che attestano la provenienza dell’energia da fonti rinnovabili. 

💡 Il GME non è l’unica società che fa capo al Gestore Servizi Energetici. Accanto al Gestore Mercati Energetici, vi sono anche l’Acquirente Unico, la cui attività principale è garantire la fornitura di energia elettrica nel mercato tutelato, e la Ricerca sul Sistema Energetico, società che si occupa della ricerca sul settore elettro-energetico.

GME e il mercato elettrico: come funziona?

Tra tutte le attività svolte, il ruolo di arbitro nella compravendita di energia è la funzione più importante del GME.

Ma prima di scoprire come funziona questo scambio, sappi innanzitutto che ci sono 2 macro aree del mercato:

  • Il mercato a termine: In quest’area avvengono negoziazioni private tra produttori di energia e grandi industrie, che necessitano di una grande quantità di energia da immettere in rete e per questo effettuano la compravendita al di fuori dei circuiti di borsa ufficiali. A sancire l’accordo sono i cosiddetti contratti a termine con obbligo di energia. In quest’ambito, il GME agisce come figura centrale, ponendosi in mezzo alle 2 controparti.
  • Il mercato a pronti, ovvero la Borsa Elettrica: In questo caso non avviene una contrattazione, ma il soggetto che si occupa dell’acquisto si confronta direttamente con il mercato e il prezzo è definito in base alla domanda e all’offerta.

Ma a cosa corrispondono domanda e offerta nel mercato elettrico? 

  • La domanda è l’effettiva richiesta di un quantitativo di energia, e quindi proviene da fornitori, grandi consumatori (come grandi industrie) e dall’Acquirente Unico per fornire il mercato tutelato.
  • L’offerta corrisponde ai produttori e trader di energia.

Nella gestione del mercato elettrico c’è un’ulteriore suddivisione. Il Mercato a Pronti a sua volta può essere:

  • Mercato Infragiornaliero: Qui i soggetti possono sfruttare 7 sessioni di compravendita al giorno.
  • Mercato del Giorno Prima: Qui tutti gli operatori del settore e i clienti finali idonei possono vendere o acquistare energia elettrica per il giorno successivo.

💡 Oltre a questi due principali, esistono ulteriori mercati minori, come quello dei servizi di dispacciamento, dove il prezzo si forma sulla base della formula del Pay as Bid (ovvero sull’offerta, tralasciando la domanda).

Gestore dei Mercati Energetici e PUN

L’azione di controllo operata dal GME influisce in modo significativo sulla bolletta. 

Il ruolo del GME nel Mercato del Giorno Prima influisce sulla corretta formazione del PUN, il prezzo all’ingrosso dell’energia elettrica. Se hai un’offerta a prezzo variabile o indicizzato, puoi trovare il PUN tra le voci di costo della bolletta.

A sua volta, poi, la formazione del PUN si riflette anche sulla scelta del costo aggiuntivo da parte dei fornitori nelle loro offerte a prezzo variabile, e cioè sul cosiddetto spread.

Indirettamente, a sua volta il PUN condiziona anche il costo medio di un’offerta a prezzo fisso: il prezzo fissato da un fornitore include infatti la cifra che ha pagato all’ingrosso. In questi casi, spesso cambia di soluzione in soluzione proprio perché, al di là del PUN che è una cifra media, il reale prezzo pagato all’ingrosso varia da fornitore a fornitore. 

L’intermediazione svolta dal GME influenza non solo i prezzi del mercato libero, ma anche quelli del mercato tutelato, che si allineano trimestralmente col PUN.

GME: guida al sito

Se vuoi osservare l’andamento del mercato energetico italiano in modo approfondito, il sito ufficiale del GME consente di farlo attraverso dati e grafici aggiornati.

Vediamo insieme la home del sito e quali informazioni puoi trovare:

sito GME
  1. A sinistra vi sono gli esiti dei mercati: scorrendo giù puoi verificare i risultati del Mercato del Giorno Prima (con relativo andamento giornaliero del PUN), della Piattaforma del Mercato a Termine, del Mercato del Gas in Stoccaggio e dei Titoli di efficienza energetica.
  2. A destra puoi trovare gli eventi in programma di GME e le news sulla borsa elettrica e sui mercati del gas.
  3. Per dare un’occhiata più approfondita al PUN, cliccando sulla sezione Esiti dei mercati e statistiche puoi osservare i prezzi mensili dell’anno in corso e degli anni passati.

Tutti i contatti di GME

Ecco qui tutti i contatti del Gestore del Mercato Elettrico ⬇️

CANALECONTATTI
Numero telefonico GME06 80121
Numero Fax06 801 245 24
Email info@mercatoelettrico.org
PECgme@pec.mercatoelettrico.org
IndirizzoGestore dei Mercati Energetici, Viale Maresciallo Pilsudski 122/124, 00197 Roma (RM)

Ricordati che per un risparmio in bolletta puoi rivolgerti a noi di Switcho: valutiamo per te le migliori offerte luce e gas sulla base dei tuoi consumi e della tua tariffa attuale, e ti proponiamo l’offerta su misura per te. E tutto questo lo facciamo gratis 😉

risparmia sulle bollette con switcho
Redi Vyshka

Redi Vyshka

COO e co-fondatore di Switcho, esperto nei campi della consulenza manageriale e della finanza aziendale, Redi ha contribuito nel 2019 alla progettazione e al lancio del primo servizio in Italia che, con pochi clic, consente di analizzare le proprie spese di casa e di trovare le opportunità personalizzate di risparmio, dimenticandosi la burocrazia. Dalla nascita di Switcho, Redi prende parte a numerosi eventi su startup e settore energetico, grazie alla sua competenza pluriennale nel mercato delle forniture di gas e luce e nelle soluzioni per ridurre i costi in bolletta. Leggi tutti i suoi articoli e seguilo su LinkedIn.
Aggiornato il 18 Dicembre 2023
Home » Luce e Gas » Mercato Energetico » Gestore Mercati Energetici o GME: tutto sull’ente che comunica il PUN

Ti potrebbe piacere anche

Articoli correlati

risparmia con switcho