Fine del mercato tutelato?

fine mercato tutelato

Trova subito la tua tariffa nel mercato libero senza stress!

✔️ Offerte personalizzate
✔️ Senza burocrazia
💡 Gratuito e digitale

Aste energia elettrica: ecco i fornitori dopo la fine della tutela

fine mercato tutelato
Aggiornato il 12 Febbraio 2024

Sono stati resi noti ufficialmente i risultati delle aste svolte il 10 gennaio 2023 per definire i fornitori del Servizio a Tutele Graduali, il sistema che accoglierà tutti i clienti del mercato tutelato dell’energia elettrica che non passeranno al mercato libero entro luglio 2024. 

In questa tabella trovi i fornitori che si sono aggiudicati dei lotti 👇

FORNITOREPROVINCIA
Enel EnergiaAosta, Belluno, Biella, Bolzano, Brescia, Gorizia, Mantova, Milano comune, Milano provincia, Modena, Parma, Piacenza, Pordenone, Reggio-Emilia, Roma comune, Torino provincia, Trento, Treviso, Trieste, Vercelli, Verbania, Verona, Vicenza
Hera CommAlessandria, Ancona, Arezzo, Ascoli-Piceno, Asti, Bergamo, Bologna, Caserta, Chieti, Cremona, Cuneo, Ferrara, Fermo, Forlì-Cesena, Genova, La-Spezia, L’Aquila, Lodi, Lucca, Macerata, Massa-Carrara, Novara, Padova, Pavia, Pesaro-Urbino, Pescara, Perugia, Ravenna, Rieti, Rimini, Rovigo, Sondrio, Teramo, Terni, Udine, Viterbo, Venezia
Edison Energia Avellino, Bari, Benevento, Catania, Catanzaro, Crotone, Enna, Frosinone, Grosseto, Latina, Lecce, Livorno, Messina, Pisa, Pistoia, Prato, Ragusa, Reggio-Calabria, Siracusa, Siena, Vibo-Valentia
IllumiaComo, Firenze, Napoli provincia, Nuoro, Roma provincia, Sassari, Torino comune, Varese
A2A EnergiaAgrigento, Cagliari, Caltanissetta, Napoli comune, Oristano, Palermo, Sud Sardegna, Trapani
IrenBarletta-Andria-Trani, Brindisi, Campobasso, Cosenza, Foggia, Isernia, Matera, Potenza, Salerno, Taranto
E.ON EnergiaImperia, Lecco, Monza-Brianza, Savona

Vuoi passare al mercato libero senza impazzire? Ti aiutiamo noi di Switcho: ti basta inviare la tua bolletta, a trovare la migliore offerta luce disponibile e a gestire tutta la burocrazia ci pensiamo noi (ed è gratis 😎).

fine mercato tutelato

💡 Le aste erano state rinviate da dicembre 2023 a gennaio 2024, causando lo slittamento della fine del mercato tutelato dell’energia da aprile a luglio 2024. 

Indice

Come sono andate le aste per l’STG

Diversi fornitori di energia elettrica hanno partecipato alle procedure concorsuali per l‘assegnazione dei 4,5 milioni di clienti che, da luglio 2024, non potranno più restare nel servizio di maggior tutela: solo in 7 sono riusciti ad aggiudicarsi uno o più lotti. 

In prima fila ci sono i grandi gruppi Enel ed Hera, a cui sono stati assegnati rispettivamente 7 lotti. Considerando che la dimensione di un lotto è di circa 230 mila clienti, le due società potranno accedere a un bacino di circa 1,4 milioni di utenti nuovi a testa.

Edison ha ottenuto i 4 lotti per cui si era candidata, mentre A2A (multiutility lombarda) ha virato su zone meno presidiate come Napoli, Palermo e Cagliari. Sorgenia, Eni Plenitude, Acea Energia e Octopus Energy sono invece tra le società partecipanti che non si sono aggiudicate alcun lotto.

⚠️ Attenzione: stando a questi risultati, definitivi dal 6 febbraio, molti clienti del servizio di maggior tutela luce si troveranno a luglio 2024 con un fornitore diverso da quello attuale. Se sei in questa situazione, puoi passare fin da ora al mercato libero scegliendo in autonomia il fornitore e l’offerta che preferisci.

Come funzionano le aste per la fornitura di energia elettrica

Si tratta di un vero e proprio concorso a cui i fornitori partecipano per ottenere dei lotti di clienti divisi su base geografica

Le regole, in breve:

  • Per accedere occorre avere una base minima di 100mila clienti al 30 giugno 2023.
  • Ogni operatore può avanzare una sola proposta economica da applicare ai nuovi clienti che vuole aggiudicarsi, senza rilanci. 
  • La voce di costo su cui viene poi giudicata ciascuna proposta è il costo fisso annuo (tutte le altre voci in bolletta saranno definite dall’Autorità).
  • Secondo le regole definite dall’Antitrust, ogni fornitore può vedersi assegnato al massimo il 30% del territorio nazionale, quindi un massimo di 7 lotti sul totale di 26 disponibili.
  • Inoltre nessuna azienda può aggiudicarsi un numero di clienti cinque volte superiore alla propria base clienti iniziale.

L’obiettivo? Identificare, per ogni zona d’Italia, un fornitore che possa servire i clienti attualmente in regime di maggior tutela della luce. Da luglio 2024, infatti, questi utenti dovranno lasciare il mercato tutelato.

💡 Non sai in quale mercato si trova il tuo contratto di energia elettrica? Dai un’occhiata alla nostra guida per capire se ti trovi nel mercato tutelato o libero. Se sei già nel mercato libero, le aste oggetto di questo articolo non riguardano la tua fornitura.

Cosa succede ai clienti della tutela luce dopo luglio?

In vista della chiusura del mercato tutelato dell’energia elettrica, previsto per il 1° luglio 2024, ARERA ha disposto una procedura per assicurare ai clienti la continuità di fornitura: il Servizio a Tutele Graduali, dove i fornitori applicheranno delle offerte PLACET in deroga.

Si tratta di tariffe con le stesse condizioni economiche delle offerte PLACET (Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela), ovvero:

  • Fatturazione bimestrale.
  • Nessuna garanzia richiesta al cliente nel caso di pagamento tramite domiciliazione bancaria, postale o su carta di credito; altrimenti deposito cauzionale pari a €11,5 per ogni kW di potenza contrattualmente impegnata.
  • Pagamento tramite domiciliazione bancaria, postale o su carta di credito oppure bollettino.

Di conseguenza i fornitori selezionati tramite asta il 10 gennaio dovranno attenersi a queste tariffe, così da garantire condizioni standard per tutti i clienti. Ma chi sono, nel dettaglio, gli utenti coinvolti da questa situazione? Te lo spieghiamo a breve 👇

A2A Start Luce: l’offerta per i clienti del mercato tutelato

Se sei ancora in regime di maggior tutela con la tua fornitura di energia elettrica, puoi sfruttare l’offerta Start Luce di A2A Energia per passare al mercato libero a un prezzo molto vantaggioso. Con un costo della componente energia bloccato a 0,129 €/kWh per 2 anni e il contributo fisso annuo azzerato, A2A Start Luce rappresenta un’occasione imperdibile per anticipare la fine del mercato tutelato della luce e iniziare a risparmiare da subito.

OffertaTariffaDettagli
A2A Start Luce
A2A
Prezzo luce
0,129 €/kWh
Costo fisso annuo 114€
✅ Prezzo fisso bloccato per 2 anni
✅ Fino a 228€ di buono fornitura per 2 anni
❗️ Solo per i clienti del mercato tutelato

Fine del mercato tutelato energia: clienti vulnerabili e non

Per prima cosa occorre capire che ci sono iter differenti per i clienti vulnerabili e quelli non vulnerabili.

CLIENTI VULNERABILI PER LA LUCE 💡

Chi sono?

  • Chi ha un’età superiore ai 75 anni;
  • Chi si trova in condizioni economiche svantaggiate ai sensi dell’articolo 1, comma 75, della legge 124/17, ovvero i percettori del bonus sociale;
  • Chi ha una disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 104/92;
  • Chi ha utenze in un’abitazione di emergenza a seguito di eventi calamitosi;
  • Chi per condizioni di salute utilizza apparecchiature medico-terapeutiche alimentate dall’energia elettrica, o chi ha in casa questi macchinari;
  • Chi ha un’utenza in un’isola minore non interconnessa.

❓ Cosa succederà dopo la fine della maggior tutela? Nulla, per questi utenti il servizio di tutela continuerà ad essere operativo.

CLIENTI NON VULNERABILI PER LA LUCE 💡

Chi sono?

Semplice, tutti gli utenti ancora in regime di tutela che non hanno i requisiti per essere riconosciuti vulnerabili.

❓ Cosa succederà dopo la fine della maggior tutela? Dopo il 1° luglio passeranno al Servizio di Tutele Graduali con il fornitore assegnato tramite le aste appena svoltesi e con un’offerta PLACET a prezzo variabile.

Come evitare il Servizio a Tutele Graduali? 

Puoi uscire in qualsiasi momento dal mercato tutelato dell’energia elettrica per entrare nel mercato libero. In questo modo potrai scegliere in autonomia il fornitore e l’offerta che più fanno al caso tuo, anziché capitare con l’operatore assegnato alla tua zona geografica. 

Come si passa al mercato libero?

  1. Scegli l’offerta (ricorda che quelle reperibili online sono più vantaggiose di quelle proposte da negozi fisici e call center);
  2. Contatta il fornitore per sottoscrivere il contratto via sito o telefono;
  3. Firma il contratto e attendi 45-60 giorni perché la procedura sia completa. Oppure…

Fai tutto con Switcho! Il nostro servizio è gratuito a 100%, confrontiamo per te le migliori offerte luce e gas e ti suggeriamo quale scegliere per risparmiare. Ah, gestiamo anche tutta la burocrazia al posto tuo 😇

risparmia sulle bollette con switcho

Se hai qualche timore rispetto al passaggio al mercato libero, considera che:

  • La pratica è completamente gratuita e non sono previsti costi di recesso;
  • Non ci saranno lavori sul contatore né interventi tecnici;
  • La tua fornitura sarà sempre attiva e funzionante.

Fonti

Enel e Hera si aggiudicano 1,4 milioni di clienti nella tutela graduale | Il Sole 24 ORE
https://www.ilsole24ore.com/art/bollette-enel-ed-hera-fanno-pieno-gara-45-mln-clienti-aggiudicati-7-lotti-testa-AFczzlJC

Il Servizio a Tutele Graduali | ARERA
https://www.arera.it/consumatori/il-servizio-a-tutele-graduali

Aggiornamento Regolamento STG domestici non vulnerabili | Acquirente Unico
https://www.acquirenteunico.it/stampa/notizie/aggiornamento-regolamento-stg-domestici-non-vulnerabili
Redi Vyshka

Redi Vyshka

COO e co-fondatore di Switcho, esperto nei campi della consulenza manageriale e della finanza aziendale, Redi ha contribuito nel 2019 alla progettazione e al lancio del primo servizio in Italia che, con pochi clic, consente di analizzare le proprie spese di casa e di trovare le opportunità personalizzate di risparmio, dimenticandosi la burocrazia. Dalla nascita di Switcho, Redi prende parte a numerosi eventi su startup e settore energetico, grazie alla sua competenza pluriennale nel mercato delle forniture di gas e luce e nelle soluzioni per ridurre i costi in bolletta. Leggi tutti i suoi articoli e seguilo su LinkedIn.
Aggiornato il 12 Febbraio 2024
Home » Luce e Gas » Mercato Energetico » Aste energia elettrica: ecco i fornitori dopo la fine della tutela

Ti potrebbe piacere anche

Articoli correlati

risparmia con switcho