Come fare voltura con cambio fornitore e risparmiare

voltura con cambio fornitore

12 Apr 2022

Team Switcho

Da settembre 2021 è possibile richiedere una voltura con cambio fornitore per la luce. Di che si tratta? In questo articolo ti spieghiamo tutto ciò che serve sapere: tempi, costi e modalità per richiederla.

Lo switch con voltura, in breve:

Esiste per la fornitura della luce ma non per quella del gas

✅ Ti permette di risparmiare in bolletta e sui costi iniziali

✅ Richiede circa 5 giorni lavorativi

Indice

Cos’è la voltura con cambio fornitore?

La voltura con cambio fornitore contestuale è un processo simile alla voltura “classica”, ma prevede allo stesso tempo il passaggio a un nuovo fornitore della luce, così da sottoscrivere una delle offerte più convenienti sul mercato.

La voltura luce e gas viene solitamente richiesta quando si acquista o si affitta una casa, oppure se si eredita una proprietà con forniture attive. Per evitare di staccare le utenze e riattivarle, si può ricorrere alla voltura, ovvero al cambio di intestatario delle forniture di luce e gas. Facendo richiesta per una voltura si accetta di rimanere con il fornitore che attualmente gestisce le utenze, ed è qui la grande differenza della voltura della luce con switch: in quest’ultimo caso, infatti, si può cambiare fornitore per passare a un’offerta più conveniente.

➡️ Noi abbiamo chiamato questa pratica swoltura, ovvero switch + voltura 🤓 Se scegli di fare una swoltura luce con noi di Switcho, non dovrai nemmeno pensare alla burocrazia: gestiremo tutto noi per te!

In quali casi richiedere lo switch con voltura?

La voltura con cambio fornitore è disponibile per l’utenza della luce, ma non per quella del gas. 

Così è infatti definito nella delibera ARERA del 30 marzo 2021 135/2021/R/eel. 

Per cambiare fornitore del gas, quindi, occorre prima portare a termine la voltura, procedura che richiede dai 5 ai 10 giorni, e poi effettuare uno switch (quest’ultimo step puoi farlo con noi di Switcho, che gestiremo anche la burocrazia al posto tuo!).

Potresti ricorrere a un voltura con cambio fornitore della luce, ad esempio:

1️⃣ Se vuoi ottimizzare la tua tariffa dell’energia elettrica per risparmiare in bolletta

2️⃣ Se vuoi passare dal mercato tutelato a quello libero per poter accedere ad offerte più in linea con le tue esigenze

3️⃣ Se hai avuto problemi con il servizio clienti del fornitore attuale

I vantaggi di fare voltura e cambio fornitore insieme

Ormai lo avrai capito, lo switch con voltura ha tanti lati positivi, in primis per il tuo portafogli: infatti ti permette di accedere alle tariffe luce più convenienti anziché rimanere con l’offerta proposta dal fornitore 😉 Vediamoli tutti:

Tempistiche rapide: il processo richiede 5 giorni lavorativi, più o meno come una classica voltura. Lo switch normalmente impiega fino a 60 giorni, ecco perché fare una voltura con cambio fornitore è così conveniente in termini di tempo!

Costi ridotti: mentre la voltura prevede un onere amministrativo per il distributore e un contributo per il fornitore, la voltura con switch non prevede quest’ultimo costo.

Burocrazia semplificata: beh, questo è un vantaggio che puoi ottenere solo se decidi di fare il passaggio con Switcho 😀 Noi ci occuperemo di proporti le offerte luce più convenienti del momento e, se deciderai di procedere, gestiremo anche tutto l’iter burocratico per te. La parte migliore? È tutto gratuito e 100% digitale, clicca qui per provare il servizio.

In più, come per tutte le volture:

  • Non ci sarà alcuna interruzione della fornitura della luce
  • Non c’è nessuna penale dovuta al cambio fornitore
  • Non sarà necessario fare lavori o sostituire il contatore

Come richiedere una voltura con switch

Il modo più facile per farlo è con noi di Switcho: in pochi click trovi le offerte più convenienti sul mercato e invii la richiesta di voltura con switch. Da qui in poi, gestiamo tutto noi gratuitamente e in circa 5 giorni lavorativi avrai portato a termine la pratica.

Se invece preferisci procedere in autonomia, puoi contattare il fornitore di energia elettrica che hai scelto al numero verde o sulla chat del sito, se disponibile. Riceverai così tutte le indicazioni necessarie per avviare la pratica.

Per completare la richiesta avrai bisogno di alcune informazioni:

  • I tuoi dati: nome, cognome, codice fiscale e un documento di riconoscimento;
  • Codice POD: è formato da 14 caratteri alfanumerici ed è reperibile in bolletta o sul display del contatore della luce;
  • Indirizzo della fornitura;
  • Titolo sull’immobile: proprietario o affittuario;
  • Codice IBAN se vuoi attivare l’addebito automatico sul conto per il pagamento delle bollette.

Costi e tempistiche della voltura con altro fornitore

Il tempo necessario per completare una voltura con cambio fornitore è di 5 giorni lavorativi. Questa tempistica non dipende solo dal fornitore che hai scelto, ma anche dal distributore locale: per questo potrebbe talvolta variare leggermente. 

tempi voltura luce
Linee guida ARERA per voltura luce

Per quanto riguarda i costi, generalmente vengono applicati solo gli oneri amministrativi del distributore locale, che variano quindi in base alla zona. Puoi trovare il distributore del tuo comune sul portale ARERA e verificare la tariffa sul sito.

Switch con voltura contestuale in caso di contatore moroso

Uno dei dubbi più frequenti riguardo le volture è: cosa succede se il contatore è moroso? A chi tocca pagare? Per rispondere, facciamo una distinzione tra due tipi di volture:

1️⃣ Senza accollo: definita anche “ordinaria”, avviene quando chi richiede la voltura è una persona estranea all’eventuale debito pregresso. Questo tipo di voltura ti tutela dal dover pagare in caso di bollette non saldate ed è una procedura a pagamento, con somme che variano tra il mercato libero e tutelato e tra i fornitori stessi. In questo caso puoi fare una voltura con cambio fornitore con noi di Switcho.

2️⃣ Con accollo: è il caso, ad esempio, di volture mortis causa o per separazioni e divorzi. Non essendoci estraneità al debito maturato a causa del legame famigliare con il precedente intestatario, ti sarà richiesto di saldare le fatture non pagate. Spesso le volture per decesso sono gratuite, ma dipende dalle politiche dei singoli fornitori. Per questo tipo di voltura ti consigliamo di rivolgerti direttamente all’attuale fornitore, aiutandoti con questa tabella che abbiamo preparato 😃

Fonti

Delibera ARERA del 30 marzo 2021 135/2021/R/eel

https://www.arera.it/it/com_stampa/21/210402.htm

Voltura elettricità | ARERA

https://www.arera.it/atlante/it/elettricita/capitolo_3/elenco_domande_paragrafo_4.htm

Voltura gas | ARERA

https://www.arera.it/atlante/it/gas/capitolo_3/elenco_domande_paragrafo_4.htm

Ti potrebbe piacere anche

Switcho