Casa nuova?

cambio casa switcho

Alle tue utenze ci pensa Switcho!

Come fare la voltura o il subentro del contratto dell’acqua

trasloco utenze

Se stai leggendo questa guida, probabilmente stai per trasferirti in una nuova casa e, ancora più probabilmente, ti trovi in mezzo a scatoloni cercando di capire come portare le utenze di acqua, luce e gas nella tua nuova casa. Devi fare la voltura dell’acqua o il subentro dell’acqua? Niente panico, in questa guida ti spiegheremo quale procedura devi richiedere e, soprattutto, come farlo.

Voltura acqua e subentro acqua, in breve:

✅ Devi richiedere la voltura se il contatore dell’acqua è ancora attivo, in caso contrario dovrai richiedere il subentro.

Il mercato idrico è pubblico, quindi non puoi scegliere il gestore, che dipende dalla zona in cui è situato l’immobile.

✅ La fornitura dell’acqua viene attivata entro 5 giorni lavorativi dalla richiesta.

💡 Se invece vuoi fare una voltura luce e gas senza stress, puoi farla con noi di Switcho gratuitamente  e dimenticando la burocrazia 😃 Scegli l’offerta più conveniente e cambia l’intestatario della bolletta in pochi clic, senza call center o attese.

Indice

Differenze tra voltura e subentro dell’acqua

Come per il gas e la luce, la voltura e il subentro dell’acqua sono due operazioni diverse, anche se servono entrambe ad intestarti questa fornitura. Per chiarire quali sono le due forniture, vediamo insieme la definizione dell’ARERA (l’Autorità di Regolamentazione per Energia, Reti e Ambiente):

“La voltura è il cambio di intestatario del contratto per il servizio idrico senza che la sia interrotta l’erogazione di acqua. Il subentro, invece, consiste nella riattivazione della fornitura da parte di un nuovo utente, in seguito alla cessazione del contratto da parte dell’utente precedente.”

In questa tabella abbiamo riassunto le principali differenze tra voltura e subentro dell’acqua:

VOLTURASUBENTRO
QUANDO FARLO/AUtenza ancora attivaUtenza già chiusa
TEMPI5 giorni lavorativi5 giorni lavorativi
COSTICosti amministrativi che dipendono dal gestoreCosti amministrativi che dipendono dal gestore

Cosa fare in caso di trasloco: voltura o subentro acqua?

In caso di trasloco, come per luce e gas, devi anche intestarti l’utenza idrica. E anche in questo caso dovrai farlo attraverso la pratica più appropriata. Quale operazione ti serve dipende dai vecchi inquilini:

1️⃣ Se la fornitura intestata ai vecchi proprietari è ancora attiva, ti consigliamo di richiedere una voltura.

2️⃣ Se la fornitura dei vecchi intestatari è chiusa dovrai procedere con il subentro.

💡 La burocrazia del trasloco ti stressa? Se non hai voglia di perdere tempo a leggerti mille guide per capire quale operazione devi fare, sappi che con noi di Switcho ti basta rispondere a poche domande e a gestire la burocrazia di voltura, subentro e prima attivazione di luce e gas ci pensiamo noi!

Voltura acqua: come farla, tempi e costi

PROCEDURA PER RICHIEDERE LA VOLTURA ACQUA E TEMPI

Per procedere con la voltura devi fare una richiesta al gestore della tua zona. Per questo motivo, non possiamo dirti esattamente cosa devi fare, ma abbiamo riassunto i numeri verdi dei principali gestori in questo paragrafo per darti una mano a contattare velocemente quello della tua zona.

❗ Secondo la legge, il gestore è tenuto a richiederti di dimostrare “anche tramite autocertificazione, di avere titolo che attesti la proprietà, il regolare possesso o la regolare detenzione dell’unità immobiliare”.

Ti consigliamo, inoltre, di tenere a portata di mano:

  • Un documento d’identità e il tuo codice fiscale;
  • Il numero dell’utenza;
  • L’autolettura del contatore;
  • I dati catastali dell’immobile (non vengono richiesti da tutti i fornitori).

Per quanto riguarda le modalità, ogni gestore fa storia a sé. Molti gestori offrono la possibilità di fare la voltura dell’acqua online, in modo semplice e rapido. In altri casi potrebbero richiederti la compilazione di un modulo per la voltura dell’acqua. 

QUANTO COSTA FARE LA VOLTURA?

La voltura della fornitura idrica costa circa €30, ma il costo effettivo dipende dal gestore della tua zona.

💡 Nel caso di voltura acqua per decesso, molti gestori consentono di fare una voltura gratuita al coniuge o ad altro erede convivente.

Subentro acqua: come richiederlo, costi e tempistiche

PROCEDURA PER RICHIEDERE IL SUBENTRO ACQUA E TEMPI

Anche per il subentro dovrai fare una richiesta al gestore della tua zona e dimostrare “anche tramite autocertificazione, di avere titolo che attesti la proprietà, il regolare possesso o la regolare detenzione dell’unità immobiliare”.

Avrai bisogno, inoltre, di:

  • Un documento d’identità e il tuo codice fiscale;
  • Il numero dell’utenza;
  • L’autolettura del contatore;
  • I dati catastali dell’immobile (non tutti i fornitori li richiedono, ma per sicurezza te lo segnaliamo).

Il subentro può essere richiesto tramite diverse modalità, in base a quelle messe a disposizione dal gestore: online sul sito oppure compilando un modulo da inviare via email. Per scoprirlo puoi chiamare il gestore della tua zona.

QUANTO COSTA FARE IL SUBENTRO?

Il subentro sul contatore dell’acqua costa circa €60, ma il costo effettivo dipende dal gestore della tua zona.

Numeri verdi dei gestori acqua

Come capire a chi rivolgersi per attivare e/o intestarsi la fornitura idrica? Semplice: 

  • Apri questa pagina di ARERA dedicata agli operatori;
  • Seleziona nella sezione SERVIZI IDRICI la voce “Acquedotto – Distribuzione”;
  • Seleziona regione, provincia e comune;
  • Clicca su “Cerca”.

Qui trovi i numeri verdi dei principali gestori della rete idrica 👇

GESTORENUMERO VERDE
Voltura acqua Acea800 130 331
Voltura acqua Iren/Ireti800 969 696
Voltura acqua Hera800 999 500
Voltura acqua Acque Veronesi800 735 300
Voltura acqua Gori800 900 161
Voltura Umbra Acque800 00 55 43
Voltura Alfa Acqua800 103 500

Domande frequenti sulla fornitura idrica

Cosa serve per fare la voltura dell’acqua?

Per intestarti le bollette dell’acqua avrai bisogno di:

  • Autocertificazione o altro documento che attesti di avere titolo che attesti la proprietà, il regolare possesso o la regolare detenzione dell’unità immobiliare;
  • Un documento d’identità e il tuo codice fiscale;
  • Il numero dell’utenza;
  • L’autolettura del contatore.

Quanto costa fare la voltura dell’acqua?

La voltura dell’acqua costa circa €30.

Voltura contatore acqua per decesso: come funziona?

In molti casi la voltura richiesta in seguito al decesso dell’intestatario è gratuita, ma per accedervi potrebbe esserti richiesto di compilare uno specifico modulo di voltura acqua per decesso in cui dichiarare di essere familiare del defunto (coniuge o altro erede convivente).

Cosa succede se non si fa la voltura dell’acqua?

In genere nel contratto d’affitto è presente una clausola che obbliga l’inquilino entrante a volturare tutte le utenze. Inoltre, sappi che se non fai la voltura dell’acqua, e quindi i consumi vengono addebitati all’intestatario del contratto, quest’ultimo può richiedere il rimborso degli importi non pagati e la chiusura dell’utenza.

💡 Ti ricordiamo ancora una volta che, per la voltura luce e gas, puoi rivolgerti a noi di Switcho e concludere la pratica in tempi record, senza dover gestire di persona tutta la burocrazia. Ah, ed è gratis

Fonti

Cos’è il subentro? | ARERA

https://www.arera.it/atlante/it/idrico/capitolo_4/paragrafo_5/domanda_1gS.htm

Cos’è la voltura? | ARERA

https://www.arera.it/atlante/it/idrico/capitolo_4/paragrafo_5/domanda_1a.htm

Come si richiede la voltura? | ARERA

https://www.arera.it/atlante/it/idrico/capitolo_4/paragrafo_5/domanda_2a.htm

Voltura | Acea

https://www.gruppo.acea.it/al-servizio-delle-persone/acqua/trova-risolvi/voltura

Ti potrebbe piacere anche

risparmia con switcho