Casa nuova?

cambio casa switcho

Alle tue utenze ci pensa Switcho!

Come fare l’allaccio luce e gas: tutto ciò che ti serve sapere

attivazione utenze

Richiedere l’allaccio di luce e gas non è di certo un’operazione che si fa tutti i giorni, ed è quindi normale avere mille domande per la testa. In questo articolo ti spiegheremo con semplicità tutto ciò che c’è da sapere sull’allacciamento delle utenze, dalle modalità ai tempi e costi della procedura, e il tuo nuovo immobiile sarà presto pronto per le forniture di energia elettrica e metano 🏠

Ti ricordiamo che dopo averle allacciate con successo, potrai procedere con la prima attivazione delle utenze con noi di Switcho: ti troviamo le offerte migliori per l’energia elettrica e per il gas, e tu dovrai solo scegliere quella che fa più per te. Al resto, burocrazia inclusa, ci pensiamo noi, gratuitamente 😎

Allaccio luce e gas, in breve:

✅ Va richiesto solo nel caso in cui l’abitazione sia sprovvista di un contatore

È inderogabilmente il distributore locale ad occuparsi dell’allacciamento, tu potrai scegliere invece il fornitore per attivare le utenze

✅ Una volta ricevuto il preventivo dal distributore, i tempi per l’allacciamento possono arrivare ad un massimo di 50 giorni per la luce e 60 giorni per il gas nel caso di lavori complessi

Indice: 

Allaccio luce e gas: quando va richiesto?

Iniziamo con il capire a che cosa ci si riferisce quando si parla di allaccio delle utenze, così da assicurarsi che sia effettivamente l’operazione corretta da fare:

L’allacciamento della luce e del gas è l’operazione tramite la quale installare l’impianto di utenza nella nuova abitazione, cioè i contatori, e collegarli alla rete di distribuzione locale del gas e dell’elettricità. 

In altre parole, quella dell’allaccio delle utenze è la prima operazione da fare per collegare il tuo nuovo immobile alla rete di distribuzione energetica. Se questo è il tuo caso, nel prossimo paragrafo ti illustreremo le modalità di invio richiesta di allaccio.

Se il contatore è già presente, allora l’allacciamento non è l’operazione giusta da fare: in questo caso dovrai presumibilmente effettuare la prima attivazione (se il contatore non è mai stato attivo in precedenza) o altrimenti il subentro (se il contatore è inattivo ma è stato attivo in passato), per le quali puoi rivolgerti a Switcho. 😉

Puoi individuare qual è l’operazione giusta da fare nel tuo caso nello schema seguente. 👇

utenze voltura subentro attivazione

Richiesta di allaccio utenze: a chi e come va fatta?

L’operazione dell’allaccio di luce e gas viene inderogabilmente eseguita dal distributore locale della tua zona, e spetta a te decidere se richiederla direttamente a lui, oppure inoltrare la richiesta di allaccio e attivazione utenze tramite un fornitore energetico (Enel, Eni, A2A etc). Se invece hai solo bisogno di richiedere la prima attivazione delle utenze, potrai farlo comodamente online con Switcho 😎

Queste due figure vengono spesso confuse, facciamo quindi un po’ di chiarezza:

  • Il distributore è l’ente che si occupa della distribuzione energetica nelle case e nei locali di una determinata area geografica: è il proprietario di tutti i contatori di quella zona e vende l’energia al fornitore.
  • Il fornitore (o venditore) è invece un’azienda cliente del distributore che acquista l’energia da quest’ultimo e poi la vende al dettaglio ai privati: è l’ente con cui il cittadino privato entra in contatto (Enel, Eni, Illumia, etc).

Inviata la richiesta, la società distributrice della tua zona ha l’obbligo di eseguire l’allaccio luce e gas presso il tuo nuovo immobile, tuttavia può rifiutare la richiesta di allacciamento se:

➡️ Non esiste la capacità di sistema;

➡️ I lavori da fare risultano irrealizzabili da un punto di vista tecnico o economico;

➡️ I contributi di allacciamento non sono stati pagati.

Allaccio luce: procedura, tempi e costi

Per inviare la richiesta, puoi procedere in due modi: inviandola direttamente al distributore, o altrimenti, se desideri attivare l’utenza immediatamente dopo l’allaccio, puoi stipulare un contratto con un fornitore e richiedere la formula allaccio + attivazione.

Le modalità di presentazione della richiesta possono differire in base all’ente a cui la richiederai, ma in tutte dovrai indicare:

  • L’ubicazione del punto di prelievo;
  • La tensione di alimentazione;
  • Il fabbisogno di potenza;
  • Dati anagrafici del futuro intestatario;
  • Documento d’identità;
  • Contratto d’affitto o di compravendita;
  • Il numero della concessione edilizia (un permesso rilasciato dal comune che consente i lavori edili).

Vediamo ora in dettaglio le due opzioni di richiesta allaccio luce:

1. RICHIESTA DIRETTA AL DISTRIBUTORE

Se non desideri attivare immediatamente le utenze, ma solamente allacciarle per poi attivarle quando vorrai in futuro, allora questa è l’operazione corretta da fare. Per effettuarla puoi seguire questi step:

1️⃣ Visita questa pagina di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente)

2️⃣ Sotto alla voce “elettricità”, seleziona “distributori”;

3️⃣ Seleziona Regione, Provincia, Comune e fai “cerca”.

4️⃣ Ti appariranno il nome dell’impresa e la sua scheda, nella quale troverai il numero di telefono e il sito web per contattare il distributore e richiedere l’allaccio.

Inoltrata la richiesta, riceverai il preventivo del distributore entro un massimo di 15 giorni.

Ricorda che quando vorrai fare la prima attivazione, puoi farla con Switcho: ti troviamo le offerte dei fornitori più convenienti, tu scegli quella che fa più per te, e al resto ci pensiamo noi, persino alla burocrazia. É semplice e gratuito 😌

2. RICHIESTA AL FORNITORE (ALLACCIO + ATTIVAZIONE)

Se vuoi attivare la fornitura della luce insieme all’allacciamento, allora puoi rivolgerti ad un fornitore luce a tua scelta e si occuperanno loro di contattare il distributore locale.

FORNITORENUMERO VERDE ALLACCIO
Allaccio luce Enel800 900 860
Allaccio luce Eni Plenitude800 900 700 (da fisso)
02 444141 (da cellulare)
Allaccio luce Iren800 969 696
Allaccio luce A2A800 199 955 (da fisso)
02 82 841 510 (da cellulare)
Allaccio luce Hera800 999 500
Allaccio luce Dolomiti Energia800 030 030
Allaccio luce EON Energia800 999 777

Il fornitore invierà la tua richiesta al distributore entro due giorni dalla firma del contratto di fornitura. Entro i successivi 2 giorni riceverai il preventivo stipulato dal distributore.

Per informazioni più dettagliate sul preventivo, puoi leggere il nostro articolo dedicato all’allaccio della luce 😉

Tempistiche per l’allacciamento della luce

I tempi differiscono in base al caso specifico, e nel preventivo ti verranno comunicate le tempistiche per procedere con l’allaccio nel tuo caso.

Vediamo di seguito i limiti di tempo previsti dalla legge che il distributore avrà per finalizzare l’operazione una volta che avrai accettato il preventivo:

➡️ 10 giorni per i lavori considerati “semplici”;

➡️ 50 giorni per gli interventi considerati “complessi”.

❗ Nei tempi massimi sopra indicati non sono inclusi:

  • il tempo necessario al distributore per ottenere eventuali autorizzazioni;
  • Il tempo necessario a te per eventuali lavori a tuo carico (riceverai queste informazioni nel preventivo)
allaccio luce tempi

Costi allacciamento luce

Purtroppo, quando si parla di costi per gli allacciamenti alla tua nuova casa, è difficile stabilire un prezzo senza valutare il caso specifico. Ad ogni modo, tutti i prezzi ti verranno indicati nel preventivo del distributore, il quale non ti potrà richiedere successivamente nessun costo che non sia stato inserito nel preventivo.

Vediamo insieme quali sono i costi da sostenere:

➡️ QUOTA DISTANZA: minimo di 187,26€ (sotto ai 200 m di distanza dalla cabina più vicina), poi aumenta progressivamente ogni 100 m;

➡️ QUOTA POTENZA: 70,41€ per ogni kW a disposizione;

➡️ CONTRIBUTO FISSO: 25,81€ di costi amministrativi.

💡 Il preventivo ti mostra costi di allaccio molto elevati? Beh, purtroppo non si può risparmiare si costi dell’allaccio delle utenze dato che dipendono da lavori necessari, puoi però risparmiare sulla prima attivazione della luce, con Switcho: tu non dovrai fare altro che scegliere dal nostro sito l’offerta più vantaggiosa, e attivarla online. Alla burocrazia ci pensiamo noi, gratuitamente 🤓

Allaccio gas: procedura, tempi e costi

Anche nel caso dell’allaccio del gas, come per la luce, esistono due percorsi per inviare la richiesta, una tramite distributore, e l’altra tramite fornitore (se oltre all’allaccio vuoi richiedere anche l’immediata attivazione della fornitura).

Le modalità di presentazione della richiesta possono differire in base all’ente a cui la richiederai, ma in tutte dovrai indicare:

  • L’ubicazione del punto di prelievo;
  • La categoria d’uso del gas (ad esempio, per la cottura dei cibi, per il riscaldamento, per l’acqua calda);
  • I dati catastali dell’immobile;
  • Dati anagrafici del futuro intestatario;
  • Documento d’identità;
  • Contratto d’affitto o di compravendita;
  • Il numero della concessione edilizia (un permesso rilasciato dal comune che consente i lavori edili).

Vediamo ora in dettaglio le due opzioni di richiesta allaccio gas:

1. RICHIESTA DIRETTA AL DISTRIBUTORE

Se vuoi richiedere l’allaccio, ma non desideri attivare immediatamente l’utenza, questa è l’operazione giusta. Per trovare il distributore della tua zona, segui questi step:

1️⃣ Visita questa pagina di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente)

2️⃣ Sotto alla voce “gas”, seleziona “distributori”;

3️⃣ Seleziona Regione, Provincia, Comune e fai “cerca”.

4️⃣ Ti apparirà il nome dell’impresa e la sua scheda, nella quale troverai il numero di telefono e il sito web per contattare il distributore e richiedere l’allaccio.

Inviata la richiesta riceverai il preventivo dell’operazione entro un massimo di 15 giorni (per lavori semplici) o di 30 giorni (per lavori complessi).

Al termine dell’allaccio, il distributore ti fornirà il PDR, un codice identificativo che ti sarà necessario per attivare il gas. Ricorda che quando vorrai farla, potrai fare la prima attivazione con Switcho: pensiamo a tutto noi, persino alla burocrazia, gratuitamente 🤯

2. RICHIESTA AL FORNITORE (ALLACCIO + ATTIVAZIONE)

Se vuoi attivare la fornitura del gas insieme all’allacciamento, allora puoi rivolgerti direttamente ad un’impresa di fornitura e richiedere loro allaccio e attivazione.

FORNITORENUMERO VERDE ALLACCIO
Allaccio gas Enel800 900 860
Allaccio gas Eni Plenitude800 900 700 (da fisso)
02 444141 (da cellulare)
Allaccio gas Iren800 969 696
Allaccio gas A2A800 199 955 (da fisso)
02 82 841 510 (da cellulare)
Allaccio gas Hera800 999 500
Allaccio gas Dolomiti Energia800.030.030
Allaccio gas EON Energia800 999 777

Ricevuta la richiesta, il distributore locale comunicherà al fornitore il preventivo entro 15 giorni, nel caso di un intervento semplice, o 30 giorni, per i lavori più complessi. Ricevuto il preventivo, il fornitore te lo inoltrerà entro due giorni lavorativi

Per scoprire quali informazioni vengono indicate nel preventivo puoi leggere il nostro articolo dedicato all’allaccio del gas. 😉

Tempi per l’allacciamento del gas

I tempi specifici al tuo caso ti verranno indicati nel preventivo. Vediamo insieme i limiti di tempo che il distributore, una volta che tu avrai accettato il preventivo, è tenuto a rispettare per allacciare il gas:

➡️ 10 giorni per i lavori considerati “semplici”;

➡️ 60 giorni per gli interventi considerati “complessi”.

❗ Nei tempi massimi sopra indicati non sono inclusi i tempi necessari al distributore per ottenere eventuali autorizzazioni, né il tempo necessario a te per eventuali lavori a tuo carico (riceverai queste informazioni nel preventivo).

allaccio gas tempi

Costi allacciamento gas

Stabilire i costi degli allacciamenti della tua nuova casa non è facile senza sapere le specifiche del tuo caso, ma non preoccuparti: tutte le informazioni di costo ti verranno indicate nel preventivo, e il distributore non potrà mai chiederti di più di ciò che ha indicato sul preventivo.

Se vuoi conoscere i prezzi di allaccio della società di distribuzione che opera nella tua zona puoi  individuare il tuo distributore su questa pagina del sito di ARERA e visitare il loro sito web, dove troverai il listino prezzi. 

Se i costi per l’allaccio mostrati nel preventivo dovessero essere molto elevati, purtroppo non c’è molto da fare dato che sono i costi necessari per i lavori. Puoi però risparmiare sulla prima attivazione del gas con noi di Switcho: tu non dovrai fare altro che scegliere dal nostro sito l’offerta più vantaggiosa, e attivarla comodamente online 🤓

FAQ allaccio luce e gas

QUANTO COSTA L’ALLACCIO DI LUCE E GAS?

Non esistono costi fissi per l’allaccio di luce e gas, ma variano considerevolmente in base al caso specifico e ti verranno indicati nel preventivo. Per l’allaccio del gas i costi vengono calcolati sulla base dei lavori da fare (scavi, installazioni etc), mentre per la luce i costi dipendono principalmente dalla potenza in kW del tuo impianto e dalla distanza dalla cabina di trasformazione più vicina.

COME FARE PER ALLACCIARE LE UTENZE?

Puoi inviare la richiesta contattando direttamente il distributore della tua zona, entro 15 giorni riceverai il preventivo della luce, e entro massimo 30 giorni il preventivo del gas. Se vuoi attivare le utenze immediatamente dopo l’allaccio, allora potrai contattare un fornitore di energia (Enel, Eni, A2A etc.) e siglare un contratto di fornitura con loro, che si occuperanno di inviare la richiesta di allaccio al distributore.

QUANTO TEMPO CI VUOLE PER L’ALLACCIO DELLA LUCE?

Dopo aver inviato la richiesta di allaccio luce, riceverai entro 15 giorni il preventivo del distributore nel quale ti verrà indicato il tempo specifico previsto per i lavori. Una volta accettato il preventivo, il distributore dovrà finalizzare l’operazione entro 10 giorni (per i lavori considerati “semplici”) o 50 giorni (per gli interventi considerati “complessi”).

Fonti

La fornitura – Allacciamento Elettricità | ARERA

https://www.arera.it/atlante/it/elettricita/capitolo_4/elenco_domande_paragrafo_1.htm

La fornitura – Allacciamento Gas | ARERA

https://www.arera.it/atlante/it/gas/capitolo_4/elenco_domande_paragrafo_1.htm

Ricerca operatori | ARERA

https://www.arera.it/ModuliDinamiciPortale/elencooperatori/elencoOperatoriHome

Delibera 27 dicembre 2019 | ARERA

https://www.arera.it/it/docs/19/568-19.htm

Ti potrebbe piacere anche

risparmia con switcho