Come richiedere la voltura del gas e cambiare intestatario delle bollette

✅ Voltura online in 5 minuti   ✅ Servizio gratuito   ✅ Zero burocrazia

✅ Voltura online in 5 minuti
✅ Servizio gratuito
✅ Zero burocrazia

Fai la voltura del gas online con Switcho: ti bastano 5 minuti per cambiare intestatario. E se vuoi puoi anche scegliere un'offerta più conveniente con un nuovo fornitore!
Offerte luce e gas: confronta le migliori tariffe

Come funziona

Voltura gas: scegli il servizio

1. Scegli il servizio

Seleziona il servizio di voltura gas con Switcho per iniziare la tua pratica, ci vorranno pochi minuti.

Voltura gas: scegli l'offerta

2. Scopri l’offerta migliore

Scegli la tariffa energetica più conveniente per te e cogli l’occasione per risparmiare sulle bollette del gas.

Voltura gas: completa in pochi clic

3. Completa in pochi clic

Porta a termine la tua richiesta online in pochi clic, a tutta la burocrazia penserà Switcho!

Guida alla voltura del gas

Trasloco in vista? Prima di trasferirti, ricordati di accertarti circa lo stato delle utenze: sono attive o sono state disattivate? Se sono ancora attive, puoi chiedere la voltura del gas, cioè il cambio di intestatario delle bollette.

Se non sai precisamente come fare per richiederla, nessun problema! In questa guida ti spiegheremo tutto: modalità, documenti necessari, casistiche, costi e tempi. Ricorda che – se la burocrazia non fa per te – con Switcho puoi richiedere online la voltura e il cambio fornitore simultaneamente, e ci occupiamo noi di tutte le scartoffie, gratis! Così risparmi soldi e tempo 😉

La voltura del gas, in breve:

❓ Quando va fatta?Quando si vuole effettuare un cambio di intestazione delle bollette del gas metano.
📄 Come va richiesta?Il nuovo intestatario deve contattare il fornitore e richiederla secondo le modalità previste.
💰 Quanto costa?Il costo della voltura del gas si aggira ai 50-60€ (può variare leggermente in base al fornitore)
⏱️ Quanto tempo impiega?Generalmente, il tempo massimo è di 4 giorni lavorativi, ma per alcuni fornitori può allungarsi a 10.

Indice:

Cos’è la voltura del gas?

La voltura dell’utenza gas è la pratica che ti consente di cambiare intestatario delle bollette e può essere richiesta unicamente nel caso in cui le utenze siano ancora attive (contatore attivo).

Se nella casa in cui ti stai trasferendo il vecchio inquilino non ha disattivato la fornitura di gas, quindi, dovrai intestare l’utenza a tuo nome, così da non interrompere la fornitura di gas.

Alcune informazioni utili:

  • La richiesta di voltura spetta al nuovo intestatario.
  • Così come per la voltura della luce, non occorre cambiare contatore.
  • Con la voltura standard attivi un contratto con lo stesso fornitore del precedente intestatario.
  • Puoi optare per la voltura + cambio fornitore (per trovare un’offerta più conveniente).

Subentro o voltura gas?

Si fa spesso confusione tra le operazioni di subentro e voltura, ma si tratta di due procedure diverse per finalità, tempi e costi:

  1. La voltura, come abbiamo detto, va fatta quando nella casa in cui ti stai trasferendo la fornitura di gas (e/o luce) è ancora attiva, e vuoi richiedere di essere il nuovo intestatario delle bollette.
  2. Il subentro va richiesto quando nella casa in cui ti stai trasferendo le forniture non sono attive (ma lo sono state in passato) e vanno riattivate. Ricorda che se il contatore non è mai stato attivato, allora dovrai richiedere una prima attivazione, caso che riguarda solitamente le abitazioni di nuova costruzione.

⚠️ Per accertarti di richiedere la pratica giusta, leggi il paragrafo di confronto tra operazioni da fare sulle utenze quando si cambia casa! Richiedere l’operazione sbagliata allungherebbe i tempi di completamento.

A chi spetta la voltura del gas?

La procedura della voltura gas e luce spetta sempre e inderogabilmente al nuovo intestatario (nuovo inquilino o nuovo proprietario)

È sempre il nuovo intestatario che deve coprire i costi della voltura del gas e che deve occuparsi di inoltrare la richiesta al fornitore. Per questo motivo è fondamentale che il nuovo intestatario richieda una copia di una vecchia bolletta al precedente intestatario, così da reperire da lì tutti i dati necessari.

❓ COSA SUCCEDE SE NON SI FA LA VOLTURA DEL GAS?

Vediamo le tre casistiche principali:

1️⃣ Mancata voltura delle utenze del NUOVO PROPRIETARIO

Anche nel caso di compravendita è sempre il nuovo proprietario ad essere responsabile della procedura di voltura. Se questa non viene effettuata, il vecchio proprietario ha il diritto di richiedere un risarcimento o, in casi estremi, può bloccare la fornitura di gas contattando il provider.

Tuttavia, è importante notare che se il precedente intestatario aveva accumulato debiti (mororsità) il fornitore di gas non può richiedere al nuovo proprietario di saldarli.

2️⃣ Mancata voltura delle utenze del NUOVO INQUILINO

Se il nuovo inquilino non richiede la voltura all’operatore con cui il precedente inquilino aveva sottoscritto il contratto, ci si espone a sanzioni. Infatti, nei contratti di locazione viene solitamente inserita una clausola che impone al nuovo inquilino di richiedere la voltura delle utenze. Se il nuovo inquilino non rispetta tale obbligo, il proprietario ha il diritto di: 

  • risolvere il contratto di locazione, 
  • richiedere il rimborso dell’importo non pagato
  • staccare il gas.

3️⃣ Mancata voltura delle utenze dell’EREDE

Nel caso di voltura gas per decesso, gli eredi che decidono di continuare a vivere nella casa dove viveva la persona deceduta (utilizzando le utenze) hanno l’obbligo di richiedere la voltura delle utenze. 

💡 Leggi anche: sanzioni per mancata voltura per decesso

Le modalità per fare voltura: online, telefono, sportello

Vediamo qual è l’iter corretto per richiedere, passo dopo passo, la voltura del gas:

  1. Assicurati di avere tutti i dati: come abbiamo detto, il nuovo intestatario deve occuparsi di inoltrare la richiesta di voltura. Per farlo, avrai bisogno di una vecchia bolletta dove reperire tutte le informazioni utili alla voltura, come i dati anagrafici del vecchio intestatario e i dati relativi alla fornitura;
  2. Contatta il fornitore: per entrare in contatto con il fornitore del vecchio intestatario le modalità possono variare in base al provider (generalmente sono il numero verde, il sito web o uno sportello fisico). Per approfondire, scopri la voltura con i principali fornitori energetici. Inoltre, alcuni possono prevedere la compilazione di un modulo di voltura;
  3. Firma il contratto: una volta inoltrata la richiesta e pagato l’importo dovuto, riceverai il contratto intestato a tuo nome. Controlla che tutti i dati siano corretti e firma: il gioco è fatto 🥳

Come mi assicuro che la voltura sia andata a buon fine?

Il segnale che ti conferma che sei ufficialmente il nuovo intestatario delle bollette è la ricezione di una copia del contratto via posta o via mail.

💡 Se invece vuoi fare una voltura luce e gas direttamente online e senza stress, puoi procedere con noi di Switcho 😃 Scegli l’offerta più conveniente del momento e cambi l’intestatario della bolletta in pochi clic, il tutto gratuitamente e in modo 100% digitale. 

Da’ un’occhiata ad alcune delle offerte gas più convenienti per fare la voltura 👇

OffertaTariffaDettagli
Octopus Fissa
Octopus
Prezzo luce
0,1155 €/kWh
Costo fisso annuo 96€
✅ Per voltura
✅ Prezzo fisso
✅ Zero burocrazia con Switcho
Eni Plenitude Trend Casa
Eni Plenitude
Prezzo luce
0,022 €/kWh + PUN
Costo fisso annuo 144€

Prezzo gas
0,1 €/Smc + PSV
Costo fisso annuo 144€
✅ Per voltura, subentro, prima attivazione
✅ Prezzo indicizzato e sconto 24 €/anno
✅ Zero burocrazia con Switcho
Hera PiùControllo FLAT Casa
Hera
Prezzo luce
0,1559 €/kWh
Costo fisso annuo 144€

Prezzo gas
0,559 €/Smc
Costo fisso annuo 144€
✅ Per voltura e subentro
✅ Prezzo fisso
✅ Zero burocrazia con Switcho
A2A Smart Casa +
A2A
Prezzo gas
0,12 €/Smc + PSV
Costo fisso annuo 144€
✅ Per voltura
✅ Prezzo indicizzato
✅ Zero burocrazia con Switcho

I dati necessari per la voltura gas

Non sai cosa serve per richiedere una voltura delle bollette? Niente paura, rivediamo insieme tutti i documenti e le informazioni utili che ti serviranno per la pratica! 🤓

Per prima cosa, tieni a portata di mano una bolletta del precedente intestatario perché proprio lì troverai alcune informazioni indispensabili per fare la voltura. Ecco l’elenco completo dei dati richiesti, che potrebbero leggermente variare da un fornitore a un altro:

  • Dati del nuovo intestatario: nome, cognome, codice fiscale, email, numero di telefono, indirizzo di residenza, documento d’identità fronte e retro;
  • Dati del precedente intestatario: nome, cognome, codice fiscale e talvolta il nuovo indirizzo per la bolletta di conguaglio;
  • Indirizzo di fornitura e codice PDR: sono i dati che identificano il contatore. Il codice PDR si trova sulla bolletta del gas (guarda l’immagine 👇);
  • Autolettura del contatore del gas, per stabilire con precisione da quando fatturare i consumi al nuovo intestatario;
  • L’utilizzo della fornitura gas (acqua calda, riscaldamento, cucina);
  • Il codice IBAN se decidi di pagare tramite addebito automatico sul conto (SDD) o, per alcuni fornitori, una carta di credito;
  • Il titolo di possesso dell’immobile (proprietario, affittuario, usufruttuario) e i dati catastali.
bolletta iren pdr

❓ NON RIESCI A REPERIRE I DATI?

Se non riesci a trovare alcuni dei dati necessari per la voltura gas, o se sei impossibilitato a reperirli per qualsiasi motivo, puoi rivolgerti allo Sportello del Consumatore al Numero Verde 800 166 654 gratuito sia da fisso che mobile, e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 18:00.

Questo strumento è nato dalla collaborazione tra l’autorità ARERA e Acquirente Unico dove i consumatori luce e gas possono ricevere assistenza e informazioni.

Come fare la voltura con i principali fornitori

La voltura è un’operazione obbligatoria in caso di trasloco o di cambio proprietario di un’abitazione, per questo tutti i principali fornitori di luce e gas la consentono. Di seguito trovi alcuni dettagli sulla voltura con i principali fornitori di gas, trova il tuo 👇

La voltura gas Enel

Sei cliente Enel e hai bisogno di richiedere il cambio di intestatario delle bollette del gas? Trovi alcune informazioni utili in tabella, ma per approfondire su documenti necessari, vantaggi e altro, ti consigliamo di leggere la nostra guida sulla voltura Enel.

logo enel
📄 ComeVoltura online da sito Enel;
Numero Verde Enel 800 900 860;
Chat Enel su sito web;
Spazio Enel.
💰 Costo◾ 23€ + IVA 
Onere amministrativo (dipende dal distributore)
⏱️ TempoCirca 4 giorni lavorativi

La voltura gas Eni Plenitude

Se sei cliente Plenitude e vuoi richiedere la voltura del gas, nella seguente tabella trovi alcune informazioni utili. Per approfondire sui documenti necessari, i vantaggi e tanto altro, puoi leggere la nostra guida sulla voltura Eni Plenitude.

Eni Plenitude
📄 Come◾ Voltura online su sito Plenitude
◾ Numero Verde Plenitude 800 900 700 (o 02 444 141 da cellulare)
Eni Plenitude Store
💰 CostoCirca 60€
⏱️ TempoCirca 5 giorni lavorativi

La voltura gas A2A

Sei cliente A2A? Scopri le informazioni principali per la voltura del gas, le trovi in tabella. Se invece vuoi approfondire puoi leggere la nostra guida sulla voltura A2A: scopri informazioni su voltura nel mercato libero e tutelato, documenti necessari e tanto altro.

A2A
📄 Come◾ Voltura online su sito A2A
◾ Numero Verde A2A 800 199 955  (o 02 82 841510 da cellulare)
Sportello A2A
💰 CostoCirca 60€
⏱️ TempoCirca 5 giorni lavorativi

La voltura gas Hera 

Hai bisogno di richiedere il cambio di intestazione delle bollette gas Hera? Nella nostra guida sulla voltura Hera trovi tutti i dettagli per completare l’operazione. Nella tabella qui sotto trovi riassunte alcune informazioni utili:

Hera
📄 Come◾ Voltura online su sito Hera
◾ Numero Verde Hera 800 999 500
Sportello Hera
💰 CostoCirca 60€
⏱️ TempoCirca 7 giorni lavorativi

La voltura gas ACEA

Hai bisogno di richiedere la voltura gas ad Acea Energia in vista del trasloco? Scopri come contattare il fornitore, i tempi e i costi nella tabella qui sotto. Se vuoi conoscere quali sono i documenti richiesti per il cambio di intestatario delle bollette, leggi la nostra guida sulla voltura Acea Energia.

acea logo
📄 Come◾ Tramite app MyAcea Energia
◾ Voltura online su sito Acea Energia
◾ Numero Verde Acea Energia 800 38 38 38 (o 06 45 698 205 da cellulare)
Sportello Acea Energia
💰 CostoContributo fisso di 25,51€ più il costo della pratica
⏱️ TempoCirca 5 giorni lavorativi

La voltura gas Iren

Se devi cambiare l’intestatario delle bollette Iren, ti consigliamo la nostra guida sulla voltura Iren. Qui sotto in tabella trovi alcune informazioni utili sull’operazione:

iren
📄 Come◾ Voltura online attivando una nuova offerta
◾ Numero Verde Iren 800 96 96 96
Sportello Iren
💰 CostoCirca 60€
⏱️ TempoCirca 7 giorni lavorativi

❗ Se il tuo fornitore non è tra questi, qui di seguito trovi in tabella le guide voltura per i principali fornitori luce e gas e i numeri verdi per contattarli.

FORNITORE (GUIDE VOLTURA)NUMERO VERDE VOLTURA
Voltura Enel gas800 900 860
Voltura Plenitude gas800 900 700 da fisso
02 444 141 da cellulare
Voltura A2A gas
Voltura A2A gas in tutela
Mercato libero
800 199 955 da fisso
02 82 841510 da cellulare

Mercato tutelato
800 894 598 da fisso
02 828 41 535 da cellulare
Voltura Iren gas800 969696
Voltura Eon gas
Voltura Eon gas nel mercato tutelato
800 999 777
Voltura Hera gas
Voltura Hera gas in tutela
800 999 500
Voltura Edison gas800 031 141
Voltura Acea gas800 38 38 38 da fisso
06 45 698 205 da cellulare
Voltura Estra gas
Voltura Estra gas in tutela
800 128 128 da fisso
02 82 70 da cellulare
Voltura Sorgenia gas02 44 388 001
Voltura Dolomiti Energia gasMercato libero
800 030 030

Mercato tutelato (Trenta)
800 990078
Voltura Wekiwi gas800 178584
Voltura Pulsee gasLa richiesta di voltura deve essere fatta dal sito.
Voltura Iberdrola gas800 690 960
Voltura Engie gas800 422 422
Voltura NeN gas800 188 525(metodo di contatto consigliato: chat sul sito)
Voltura AGSM gas800 552 866 da fisso
045 2212123 da cellulare
Voltura Illumia gas800 046 640 da fisso
051 600 8080 da cellulare

💡 Ricorda che puoi richiedere la voltura e simultaneamente cambiare fornitore, attivando un’offerta luce e gas più conveniente. Il modo più facile e indolore per farlo è con Switcho: ti indichiamo le offerte migliori per fare voltura e ci occupiamo gratuitamente di tutta la burocrazia del cambio fornitore e intestatario 🥰

Tempistiche per la voltura gas

Il tempo necessario per portare a termine una voltura gas è di massimo 4 giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta (indicati dall’autorità ARERA):

  • Nei primi 2 giorni il fornitore inoltra la richiesta al distributore locale, notificando il cliente se l’operazione è stata accettata o meno;
  • Nei successivi 2 giorni lavorativi il contratto con il nuovo intestatario viene registrato.

Conosci il diritto di ripensamento? Per i contratti sottoscritti online o per telefono, puoi avvalerti del diritto di recesso (o di ripensamento): ti consente di recedere dal contratto senza costi di uscita e senza fornire motivazioni, entro 14 giorni da quando hai siglato il contratto.

voltura gas tempi
Linee guide ARERA per la voltura del gas.

⚠️ Alcuni operatori indicano tempi per la voltura del gas leggermente più lunghi (fino a 10 giorni lavorativi) perché, talvolta, potrebbe essere necessario coinvolgere il distributore locale per fare degli accertamenti.

Quanto costa la voltura delle bollette gas?

Il cambio intestatario richiede il pagamento di una piccola somma per coprire le spese di servizio. I  prezzi possono variare nel mercato libero, mentre sono generalmente standard nel mercato tutelato. Ecco il dettaglio dei costi di voltura:

La procedura di voltura del gas prevede dei costi per coprire le spese di servizio che possono variare leggermente in base al fornitore, ma che generalmente si aggirano sui 60€ circa.

I costi sono così composti: 

  • Un onere amministrativo del distributore, che varia in base alla tua zona (puoi trovare sul portale ARERA l’elenco dei distributori per ogni comune);
  • Un eventuale onere amministrativo per il fornitore.

⚠️ I costi potrebbero salire se, da contratto, è previsto un deposito cauzionale, e se dovrai pagare un’imposta di bollo per la sottoscrizione del nuovo contratto.

Voltura + cambio fornitore: come funziona

Oltre alla voltura standard (cambio intestatario) è possibile richiedere la voltura con cambio fornitore: questa opzione è stata messa in essere con la delibera ARERA del 30 marzo 2021 135/2021/R/ee, che ha stabilito che, da settembre 2021, i consumatori potranno effettuare un cambio di intestatario della luce e, contestualmente, cambiare fornitore.

Prima di settembre 2021 le due operazioni di cambio intestatario e cambio fornitore dovevano avvenire in due momenti diversi, risultando dispendiosi soprattutto a livello di tempo e burocrazia. 

⚠️ Al momento, la voltura con cambio fornitore è disponibile solo per l’utenza luce. Abbiamo però un’ottima notizia: con Switcho puoi fare la voltura gas e richiedere il cambio fornitore simultaneamente 🥳 ecco i vantaggi:

  • Ti mostriamo le offerte gas più convenienti per la voltura, e attivi online la tua preferita;
  • Ci occupiamo noi della burocrazia della voltura e del cambio fornitore;
  • Niente call center (tutto digitale e gratuito).

Voltura mortis causa (con accollo) o senza accollo

Se stai per richiedere la voltura, probabilmente avrai questo dubbio: nel caso di bollette non saldate dal precedente intestatario, a chi spetta pagarle? Per rispondere a questa domanda, è necessario considerare due diversi tipi di voltura.

VOLTURA SENZA ACCOLLO
Questa è la forma di voltura più comune, in quanto non richiede al nuovo intestatario di pagare eventuali bollette non saldate dal precedente proprietario (come stabilito anche dall’Antitrust). In altre parole, se il vecchio proprietario aveva debiti pregressi, il nuovo intestatario non sarà responsabile del loro pagamento.

💰 Tuttavia, la voltura senza accollo comporta alcuni costi iniziali, come spiegato in precedenza.
VOLTURA CON ACCOLLO
La voltura con accollo si applica in alcuni casi specifici:
Voltura mortis causa: si tratta della voltura gas per decesso, ovvero quando il nuovo intestatario eredita una casa da un familiare convivente deceduto;
Voltura per separazione o divorzio (quando l’intestazione delle bollette passa da un ex coniuge all’altro).

💰 In questi casi, spesso la voltura è gratuita, ma il nuovo intestatario potrebbe essere responsabile del pagamento delle eventuali bollette non saldate dal precedente proprietario.

Le operazioni di cambio casa

Esistono molte operazioni nell’ambito delle utenze luce e gas (allaccio, attivazione, subentro, disdetta, subentro e voltura) ed è quindi normale provare un po’ di confusione. In questo paragrafo le vedremo brevemente insieme, e ti aiuteremo a rispondere alla domanda: “qual è l’operazione che devo fare nel mio caso?” 🤔 

In questa tabella abbiamo provato a semplificare un po’ il tutto: trovi una spiegazione sintetica per capire quale pratica – tra le tante possibili – è quella corretta per te 😊

PRATICAQUANDO FARLA
Allaccio GasQuando il contatore non è presente e l’immobile non è collegato alle reti di distribuzione locali.
Prima Attivazione GasQuando il contatore c’è ma non è mai stato attivato in precedenza.
SubentroQuando il contatore è stato disattivato e lo si vuole riattivare.
DisdettaQuando si vuole disattivare il contatore e interrompere la fornitura di energia.
VolturaQuando il contatore è attivo ma si vuole cambiare l’intestatario della fornitura.

FAQ: domande frequenti sulla voltura gas

COME SI FA A FARE LA VOLTURA DEL GAS?

Per fare la voltura del gas, il nuovo intestatario dovrà contattare il fornitore dell’utenza attiva e inoltrare la richiesta secondo le modalità previste dal provider. È importante che il nuovo intestatario abbia una bolletta del precedente intestatario, così da reperire tutti i dati anagrafici e quelli relativi alla fornitura. Una volta firmato il contratto, entro circa 4 giorni la voltura gas sarà finalizzata.

QUANDO SI FA LA VOLTURA DEL GAS?

La voltura del gas va fatta quando ti stai trasferendo in una nuova casa dove la fornitura gas è ancora attiva e vuoi intestare il contratto del precedente intestatario a te. Fatta la voltura, sarai tu il nuovo intestatario della fornitura e delle bollette.

❓ COSA SUCCEDE SE NON FACCIO LA VOLTURA DEL GAS?

Se il nuovo inquilino non fa voltura del gas, il proprietario dell’immobile potrebbe richiedere la rescissione del contratto, il rimborso degli importi dovuti e potrebbe staccare l’utenza gas dall’abitazione.

❓ CHI DEVE FARE LA VOLTURA DEL GAS?

La voltura del gas va inderogabilmente fatta dal nuovo intestatario delle bollette: sarà il nuovo intestatario ad occuparsi sia di inoltrare la richiesta di cambio intestazione al fornitore gas, sia di coprire i costi per la procedura.