Fine del mercato tutelato?

fine mercato tutelato

Trova subito la tua tariffa nel mercato libero senza stress!

✔️ Offerte personalizzate
✔️ Senza burocrazia
💡 Gratuito e digitale

Cos’è la tariffa bioraria di Servizio Elettrico Nazionale?

fine mercato tutelato

La tariffa bioraria del Servizio Elettrico Nazionale (o SEN) in alcuni casi potrebbe permetterti di risparmiare se già hai l’offerta monoraria attiva. Ma di cosa si tratta esattamente? Scopriamo cosa c’entrano le fasce orarie, qual è il costo dell’energia e come puoi risparmiare.

Prima, però, vediamo la tariffa bioraria del Servizio Elettrico Nazionale in breve:

  • Con la tariffa bioraria del Servizio Elettrico Nazionale il costo dell’energia varia a seconda dell’orario (o delle “fasce orarie”) in cui la usiamo;
  • Per capire quale tariffa convenga (monoraria o bioraria) bisogna partire dai tuoi consumi in bolletta;
  • Con Switcho carichi la tua bolletta e ricevi un’analisi personalizzata per confrontare le migliori offerte luce con la tua tariffa attuale: se scegli di cambiare fai tutto online, senza burocrazia!
fine mercato tutelato

Indice:

Il Servizio Elettrico Nazionale fa parte del Gruppo Enel ed è il più grande fornitore italiano di energia elettrica del mercato tutelato.

Il mercato tutelato della luce smetterà di esistere a luglio 2024 per tutti i clienti non vulnerabili, e anche il Servizio Elettrico Nazionale chiuderà per questa tipologia di utenti. Ai suoi clienti verranno attivate tariffe meno vantaggiose di quelle disponibili sul mercato libero (scopri di più nella nostra guida sul passaggio al mercato libero).

Cosa sono le fasce orarie e quali esistono?

Le fasce orarie indicano alcuni periodi di tempo in cui il costo della materia prima varia: generalmente, la luce costa di più nelle ore diurne e di meno durante la notte o nei weekend.

Esistono tre fasce orarie:

  1. Fascia F1 (ore di punta): 8-19 dal lunedì al venerdì;
  2. Fascia F2 (ore intermedie): 7-8 e 19-23 dal lunedì al venerdì e 7-23 il sabato;
  3. Fascia F3 (ore fuori punta): 23-7 dal lunedì al sabato e tutte le ore di domenica e dei giorni festivi.
Fasce orarie per la fornitura di energia elettrica

Come spesso accade, anche il Servizio Elettrico Nazionale ha deciso di accorpare le ultime due fasce orarie (F2 e F3) in un’unica fascia F23:

  1. F1: 8-19 dal lunedì al venerdì, sono dette anche “ore piene”;
  2. F23: tutte le altre ore, che sono dette anche “ore vuote”.

👉 Proprio per questo motivo si parla di tariffa bioraria.

Non tutte le offerte luce prevedono questa distinzione: esistono anche le offerte monorarie, che propongono un prezzo costante per l’energia elettrica durante tutte le ore del giorno (che sono comprese nella fascia F0).

⚡ Ti ricordiamo che le fasce orarie riguardano solamente l’energia elettrica: nelle offerte gas il costo della materia prima rimane sempre uguale, a prescindere dall’orario di utilizzo.

Come funzionano le fasce orarie nel mercato tutelato (Servizio Elettrico Nazionale)?

Nel mercato tutelato viene applicata automaticamente la tariffa:

  • Monoraria: a tutti i clienti con un contatore meccanico;
  • Bioraria: a tutti i clienti con il nuovo contatore elettronico.

Se hai un contatore elettronico della luce puoi comunque fare richiesta di passare alla tariffa monoraria. Se, però, hai un contatore meccanico non potrai attivare la tariffa bioraria a causa di limiti tecnici del dispositivo.

💡 Se ti interessa scoprire di più, puoi leggere la nostra guida sul contatore della luce.

Se hai un contatore elettronico troverai indicati in ogni bolletta (nella seconda pagina) i consumi divisi per fascia oraria:

Consumi energetici divisi per fasce nella bolletta Servizio Elettrico Nazionale

Sapere dove trovare questo dato è fondamentale per comprendere i tuoi consumi e scegliere la tariffa più conveniente per te.

Nuova pratica switcho
Nuova pratica switcho

Quando conviene la tariffa bioraria con Servizio Elettrico Nazionale

Abbiamo detto che la tariffa bioraria del Servizio Elettrico Nazionale utilizza due fasce orarie (F1, F23). Ecco in quali orari sono applicate:

  • F1: 8-19 dal lunedì al venerdì, sono dette anche “ore piene”;
  • F23: tutte le altre ore, che sono dette anche “ore vuote”.

La tariffa monoraria, invece, utilizza una sola fascia oraria (chiamata F0) e presenta un prezzo costante durante tutte le ore del giorno.

Vediamo le tariffe precise che l’ARERA ha stabilito per il mercato tutelato in tutte le fasce orarie:

Periodo F0 (€/kWh) F1 (€/kWh) F23 (€/kWh)
I trim 2024 0,12209 0,12762 0,11919
IV trim 2023 0,15791 0,16172 0,15611
III trim 2023 0,11835 0,12041 0,11731
II trim 2023 0,11609 0,12402 0,11245
I trim 2023 0,41581 0,42841 0,40910
IV trim 2022 0,53451 0,55436 0,52484
III trim 2022 0,31170 0,32916 0,30266

Come vedi, il prezzo dell’energia nella fascia F0 rappresenta un punto d’incontro tra i prezzi delle fasce F1 e F23.

Ti consigliamo di attivare la tariffa bioraria del Servizio Elettrico Nazionale se utilizzi l’energia perlopiù durante la sera o il weekend (fascia F23): in alcuni casi, potrebbe permetterti di risparmiare sulla bolletta della luce.

Se, però, utilizzi l’energia perlopiù durante il giorno, potresti ottenere un risparmio maggiore attivando una tariffa monoraria: rispetto alla bioraria, infatti, questa tariffa garantisce un prezzo per l’energia inferiore durante il giorno e superiore durante la notte o il weekend.

Bolletta Servizio Elettrico Nazionale: quali sono le voci di spesa?

Nel leggere la bolletta della luce ci si accorge subito che non paghiamo solamente l’energia elettrica (cioè la materia prima): ci sono altre voci di spesa a cui noi non pensiamo, ma che incidono sull’importo da pagare 👇

Come vedi, la materia prima (cioè l’energia) rappresenta la maggior parte – ma non la totalità – dell’importo della bolletta. La restante parte è divisa tra i costi di trasporto e di gestione del contatore, gli oneri di sistema e, infine, le imposte.

Se vuoi controllare quanto paghi per la materia prima e quanto per le altre voci, puoi guardare la prima pagina della tua bolletta:

Voci di spesa nella bolletta Servizio Elettrico Nazionale

La voce di spesa per la materia prima è composta da due elementi:

  • Una quota fissa: si tratta di un costo fisso annuo che viene pagato mensilmente e copre i costi di commercializzazione, di vendita, di gestione del cliente e il dispacciamento;
  • Una quota variabile: si tratta di un costo dovuto per ogni kWh consumato.

Mercato libero: come funzionano le fasce orarie e quanto convengono

Se fino al 2007 nel mercato di luce e gas vigeva il monopolio, oggi coesistono due diversi mercati: quello libero e quello tutelato, di cui fa parte anche Servizio Elettrico Nazionale. 

Nel mercato tutelato è l’Autorità (ARERA) a stabilire le tariffe di luce e gas. I clienti del mercato libero, invece, hanno la possibilità di scegliere le migliori offerte luce e gas disponibili e godere di tutti i vantaggi che la concorrenza porta in questo mercato – dal miglioramento dei servizi all’abbassamento dei prezzi.

All’interno del mercato libero troviamo le stesse tre fasce orarie che abbiamo visto prima:

  1. F1 (ore di punta): 8-19 dal lunedì al venerdì;
  2. F2 (ore intermedie): 7-8 e 19-23 dal lunedì al venerdì e 7-23 il sabato;
  3. F3 (ore fuori punta): 23-7 dal lunedì al sabato e tutte le ore di domenica e dei giorni festivi.

Anche nel mercato libero molti fornitori accorpano le ultime due fasce per ottenere delle tariffe biorarie (proprio come il Servizio Elettrico Nazionale) con le fasce orarie F1 e F23. Vediamo le differenze tra il mercato libero e il mercato tutelato:

  • I prezzi non sono stabiliti dall’ARERA, ma da un mercato competitivo: ci sono moltissime offerte che, a volte, risultano essere più convenienti del mercato tutelato.
  • Puoi scegliere la tariffa: puoi attivare un’offerta monoraria, bioraria o multioraria (cioè con tre fasce orarie) e risparmiare ulteriormente sui tuoi consumi;
  • Puoi cambiare: se non sei soddisfatto dei servizi (o dei prezzi) del tuo attuale fornitore puoi cambiare quando vuoi, senza alcuna penale.

❗ Il mercato tutelato della luce chiuderà a luglio 2024 per tutti gli utenti non vulnerabili, e ai suoi clienti saranno applicate delle tariffe meno vantaggiose rispetto a quelle disponibili sul mercato libero: per evitare questa situazione puoi valutare fin da ora il passaggio al mercato libero. Tutti gli utenti vulnerabili (over 75, persone con disabilità e condizioni di salute gravi) possono continuare a usufruire del servizio di maggior tutela.

Come si passa dal mercato tutelato a quello libero?

Per passare dal mercato tutelato al mercato libero dovrai solamente attivare un’offerta con il tuo nuovo fornitore del mercato libero.

Qui sotto puoi dare un’occhiata ad alcune tra le migliori offerte che sono attualmente disponibili 👇

OffertaTariffaDettagli
Pulsee RELAX Index
Pulsee
Prezzo luce
0 €/kWh + PUN
Costo fisso annuo 144€

Prezzo gas
0 €/Smc + PSBIL
Costo fisso annuo 144€

✅ Prezzo indicizzato
✅ Zero burocrazia con Switcho
E.ON FlexClick
E.ON
Prezzo luce
0,0222 €/kWh + PUN
Costo fisso annuo 108€

Prezzo gas
0,104 €/Smc + PSV
Costo fisso annuo 108€
✅ Sconto 27€
✅ Prezzo indicizzato
✅ Zero burocrazia con Switcho
VIVIWeb Market LuceGas
VIVI Energia
Prezzo luce
0,034 €/kWh + PUN
Costo fisso annuo 132€

Prezzo gas
0,135 €/Smc + PSV
Costo fisso annuo 132€
✅ Sconto 60€ solo con Switcho + 88€ di bonus fedeltà
✅ Prezzo indicizzato con tariffa trioraria
✅ Zero burocrazia con Switcho

Quando confronti diverse offerte tra loro è importante considerare alcuni aspetti:

  1. Il costo per ogni kWh consumato (o Smc per il gas);
  2. Il costo fisso annuo;
  3. Eventuali sconti per la fornitura;
  4. I tuoi consumi annui.

Sembra un po’ complicato, vero? Nessun problema, ti aiutiamo noi. Puoi caricare la tua bolletta su Switcho per ricevere un’analisi personalizzata e confrontare le migliori offerte con cui ottenere un vero risparmio. E se la tua tariffa è già bassa, te lo diciamo in totale trasparenza 😇

risparmia sulle bollette con switcho

Servizio Elettrico Nazionale: come fare voltura, subentro, e attivazione

Se hai trovato la tariffa giusta per te, è il momento di attivarla!

In genere, per attivare una nuova offerta basta cambiare il fornitore dell’energia elettrica. In alcuni casi, però, potrebbe essere richiesta un’altra procedura.

Se ti stai trasferendo è probabile tu ne abbia già sentito parlare 👇

Allaccio o nuova attivazione Servizio Elettrico Nazionale❌ Il contatore non è presente oppure è presente ma non è mai stato attivato prima
Subentro Servizio Elettrico Nazionale✅ Contatore presente, ma non attivo (però lo è stato in passato)
Voltura Servizio Elettrico Nazionale ✅ Contatore presente
✅ Contratto attivo

Vediamo meglio in quali situazioni potresti dover richiedere ciascuna procedura:

  • L’allaccio della luce e la prima attivazione vanno richieste quando ci si trasferisce in un’abitazione mai abitata prima;
  • Il subentro va richiesto quando si deve riattivare un contatore: è il caso, ad esempio, di una casa che è stata disabitata per un certo periodo di tempo;
  • La voltura luce va richiesta quando vogliamo cambiare l’intestatario delle bollette, che magari sono intestate al precedente inquilino.

Se stai cambiando casa e vorresti attivare un’offerta del mercato libero puoi usare Switcho: confronti le migliori offerte luce e gas e attivi la tua preferita in pochi clic. Alla burocrazia pensiamo noi 😎

cambia casa con switcho

Se, invece, vuoi effettuare una di queste procedure con il Servizio Elettrico Nazionale, puoi farlo contattando il numero verde:

  • Da rete fissa: 800 900 800;
  • Da cellulare: 199 50 50 55;
  • Dall’estero: +39 02 30172011.

☎️ Il numero verde del Servizio Elettrico Nazionale è attivo da lunedì a domenica, dalle 7:00 alle 22:00 (escluse le festività).

Tariffa bioraria e fasce del Servizio Elettrico Nazionale: le domande più frequenti

Qual è la tariffa bioraria del Servizio Elettrico Nazionale?

Qui sotto trovi la tabella con i prezzi di tutte le fasce orarie del Servizio Elettrico Nazionale (con tariffa monoraria e bioraria):

Periodo F0 (€/kWh) F1 (€/kWh) F23 (€/kWh)
I trim 2024 0,12209 0,12762 0,11919
IV trim 2023 0,15791 0,16172 0,15611
III trim 2023 0,11835 0,12041 0,11731
II trim 2023 0,11609 0,12402 0,11245
I trim 2023 0,41581 0,42841 0,40910
IV trim 2022 0,53451 0,55436 0,52484
III trim 2022 0,31170 0,32916 0,30266

Come funziona la tariffa bioraria con il Servizio Elettrico Nazionale?

La tariffa bioraria del Servizio Elettrico Nazionale prevede due fasce orarie: F1 (lunedì – venerdì, 8-19) e F23 (applicata a tutte le altre ore). Il prezzo per la prima fascia oraria è più elevato, mentre il prezzo nella seconda fascia è minore perché fuori dalle ore di punta.

Quando fare la lavatrice con tariffa bioraria?

Se hai una tariffa bioraria, conviene fare la lavatrice dopo le ore 19: la fascia più economica è attiva ogni giorno dalle 19 alle 8 del mattino, più tutte le ore del weekend.

Quali sono le fasce orarie F1 F2 F3 del Servizio Elettrico Nazionale?

Il Servizio Elettrico Nazionale applica la fascia F1 (lunedì-venerdì, 8-19) e la fascia F23 (che copre tutte le altre ore della settimana). La fascia F1 prevede un prezzo più elevato per l’energia elettrica, mentre la fascia F23 prevede un prezzo minore per ogni kWh consumato.

Che differenza c’è tra tariffa bioraria residente e non residente (Servizio Elettrico Nazionale)?

La tariffa bioraria del Servizio Elettrico Nazionale può essere attivata sia da qualcuno residente dell’abitazione sia da un non residente. Fanno la differenza le agevolazioni economiche per i residenti, che possono portare un risparmio notevole.

Fonti

Leggi la Bolletta | Servizio Elettrico Nazionale
https://www.servizioelettriconazionale.it/it-IT/bolletta/leggi

Tariffa bioraria | Servizio Elettrico Nazionale
https://www.servizioelettriconazionale.it/it-IT/tariffe/uso-domestico/biorarie

Tariffa monoraria | Servizio Elettrico Nazionale
https://www.servizioelettriconazionale.it/it-IT/tariffe/uso-domestico/monorarie

Voltura | Servizio Elettrico Nazionale
https://www.servizioelettriconazionale.it/it-IT/contratto/voltura

Subentro | Servizio Elettrico Nazionale
https://www.servizioelettriconazionale.it/it-IT/contratto/subentro

Nuova attivazione | Servizio Elettrico Nazionale
https://www.servizioelettriconazionale.it/it-IT/contratto/nuova-attivazione

Differenza tra tariffa residente e non residente | NeN Energia
https://nen.it/faq/domande/differenza-tariffa-residente-non-residenti
Redi Vyshka

Redi Vyshka

COO e co-fondatore di Switcho, esperto nei campi della consulenza manageriale e della finanza aziendale, Redi ha contribuito nel 2019 alla progettazione e al lancio del primo servizio in Italia che, con pochi clic, consente di analizzare le proprie spese di casa e di trovare le opportunità personalizzate di risparmio, dimenticandosi la burocrazia. Dalla nascita di Switcho, Redi prende parte a numerosi eventi su startup e settore energetico, grazie alla sua competenza pluriennale nel mercato delle forniture di gas e luce e nelle soluzioni per ridurre i costi in bolletta. Leggi tutti i suoi articoli e seguilo su LinkedIn.
Aggiornato il 21 Dicembre 2023
Home » Luce e Gas » Servizio Elettrico Nazionale » Cos’è la tariffa bioraria di Servizio Elettrico Nazionale?

Ti potrebbe piacere anche

Articoli correlati

risparmia con switcho