Bollette alle stelle?

tariffe luce e gas

Con Switcho risparmi su luce e gas in pochi clic!

✔️ Offerte personalizzate
✔️ Senza burocrazia
💡 Gratuito e digitale

Come funziona la rateizzazione delle bollette di gas e luce?

risparmia sulle bollette con switcho

Se ti è capitato di ricevere una fattura per luce e gas troppo salata e di dover pagare una grossa cifra in un’unica soluzione, sappi che è possibile richiedere la rateizzazione della bolletta. In questo articolo spiegheremo per chi è possibile e come fare. 

In breve:

  • Ci sono diverse regole per l’accesso tra mercato libero e mercato tutelato.
  • È possibile che ci sia un tasso d’interesse, anche se molti fornitori lo hanno fissato a 0%.
  • Se invece non vuoi proprio ricevere bollette troppo salate, per questo c’è Switcho: se carichi la tua bolletta, noi ti diremo se il tuo fornitore è quello più adatto a te o se ci sono offerte luce e gas più convenienti. E se decidi di cambiare, ci occuperemo anche della burocrazia gratuitamente 😇
risparmia sulle bollette con switcho

Indice

Che cos’è la rateizzazione della bolletta

La rateizzazione è una pratica di pagamento con cui si paga la cifra richiesta in bolletta non in un’unica soluzione ma in più rate nei mesi a seguire.

Questo metodo di pagamento può essere richiesto sia nel mercato libero che nel mercato tutelato, seguendo però iter e regole differenti:

  • Nel mercato libero, tutte le indicazioni circa la possibilità di rateizzazione sono scritte nel contratto di fornitura o nella stessa bolletta, e le modalità spesso cambiano di fornitore in fornitore.
  • Nel tutelato, invece, ci sono delle specifiche condizioni stabilite dall’Autorità, che vedremo meglio nel prossimo paragrafo 👇

Chi può rateizzare la bolletta nel mercato tutelato?

Per tutelare i clienti del mercato tutelato, ARERA definisce le condizioni per richiedere la rateizzazione. Queste sono distinte tra luce e gas. Prima di addentrarci meglio, ecco in tabella un breve riassunto:

RATEIZZAZIONE PER LA LUCE 💡RATEIZZAZIONE PER IL GAS 🔥
Importo > 50 €Importo > 50 €
Bolletta > del 150% della quota media delle fatture negli ultimi 12 mesiBolletta di conguaglio > del doppio della bolletta più elevata in 12 mesi
Periodicità di fatturazione non rispettataPeriodicità di fatturazione non rispettata
Letture > 150% dell’autolettura inviata dal clienteCliente titolare del bonus gas e moroso
Richiesta entro 10 giorni dalla scadenza Malfunzionamento del contatore
Rateizzazione indicata in bolletta

Rateizzare la bolletta della luce nel mercato tutelato: i casi possibili

Ecco i casi in cui i fornitori luce del mercato tutelato, come il Servizio Elettrico Nazionale, sono tenuti a garantire il diritto di rateizzazione:

  • La bolletta (sia stimata che di conguaglio) supera almeno del 150% la quota media delle fatture negli ultimi 12 mesi. Per i clienti non domestici, la percentuale è al 250%.
  • Non è stata rispettata la periodicità della fatturazione, dunque vi è stato un accumulo di consumi da fatturare.
  • La bolletta è calcolata sulla base di letture che superano almeno del 150% l’autolettura inviata dal cliente prima della fatturazione (250% per i clienti non domestici).

A queste casistiche si aggiungono ulteriori condizioni:

  • L’importo da rateizzare deve essere maggiore di 50 €.
  • La richiesta di rateizzazione deve essere effettuata entro 10 giorni successivi alla scadenza della bolletta.

Una volta rispettati tutti i criteri, le rate seguiranno la frequenza del ciclo di fatturazione scelta da contratto. Queste non sono cumulabili e dovranno essere almeno 2.

Maggior tutela: quando si può rateizzare la bolletta del gas 

I clienti del servizio di tutela del gas possono richiedere la rateizzazione in questi casi:

  • La quota della bolletta di conguaglio è maggiore al doppio della quota più alta delle bollette stimate ricevute. Per esempio, se tra le bollette stimate la più alta è di 50 € e il conguaglio che segue è superiore a 100 €, è obbligatorio garantire la rateizzazione. Naturalmente, questa cifra così elevata non deve essere correlata a una crescita dei consumi.
  • C’è un malfunzionamento del contatore e/o la bolletta riporta consumi non registrati.
  • Il fornitore di riferimento non ha rispettato la periodicità della fatturazione.
  • Il cliente è titolare del bonus gas e risulta moroso, ovvero non ha pagato una o più bollette.

Anche nel caso della fornitura del gas ci sono ulteriori condizioni:

  • L’importo da rateizzare deve essere maggiore di 50 €.
  • La richiesta di rateizzazione deve essere effettuata entro la scadenza della bolletta.
  • L’effettiva possibilità di pagare a rate deve essere indicata in bolletta o nella comunicazione di morosità.

💡 Queste condizioni valgono anche per i clienti del mercato libero che però sono titolari del bonus gas. Gli altri, come vedremo, non seguono queste regole.

Si possono rateizzare le bollette scadute?

Se ti stai chiedendo se una bolletta scaduta può essere rateizzata, la risposta generale è che dipende dalla fornitura e dal mercato di riferimento:

  • Abbiamo visto che nel mercato tutelato della luce è possibile fino a 10 giorni dopo il termine ultimo di pagamento.
  • In caso di una fornitura gas in maggior tutela, invece, ciò non è possibile.
  • Nel mercato libero non c’è una regolamentazione precisa, per cui è a discrezione del fornitore. In alcuni casi le società energetiche consentono di richiedere la rateizzazione anche dopo alcuni giorni alla scadenza, in altri no.

Richiedere e pagare la rateizzazione nel mercato tutelato

Vediamo insieme innanzitutto come chiedere al Servizio di Maggior Tutela di rateizzare la propria bolletta. Anche in questo caso, è necessario distinguere luce e gas:

  • 💡 Luce -> Se vuoi, puoi richiedere la rateizzazione al Servizio Elettrico Nazionale online direttamente dall’area clienti. In alternativa, puoi chiamare il numero verde 800.900.800 da rete fissa e il 199.50.50.55 da cellulare.
  • 🔥 Gas -> Per quanto riguarda la fornitura di gas, ARERA non ha specificato una procedura specifica, ma invita a chiamare il numero verde 800.142.854 per avere ulteriori informazioni.

Con il mercato tutelato puoi pagare le rate con i metodi più comuni, che vanno dal bollettino postale fino all’addebito diretto su conto corrente o carta di credito. 

Cos’è il piano di rientro

Quando si parla di rateizzazione delle bollette e quindi di una somma da saldare, bisogna innanzitutto redigere un piano di rientro.

Un piano di rientro è un accordo tra cliente e fornitore in cui viene stabilito l’arco temporale di restituzione e la periodicità con cui saldare il debito, nonché la divisione della cifra in rate.

Il servizio di tutela redige un piano di rientro con queste caratteristiche:

  • La somma deve essere divisa in un numero di rate uguale a quello delle bollette ricevute prima del conguaglio.
  • L’ammontare delle rate deve essere costante.
  • La periodicità del pagamento deve essere pari a quello di fatturazione.
  • Le rate non sono cumulabili.

Nel mercato libero, anche il piano di rientro è definito dal fornitore, che spesso propone anche più di un’opzione da concordare con il cliente.

Ci sono degli interessi sulla rateizzazione delle bollette?

Ma se si sceglie di rateizzare la propria bolletta, si dovranno pagare anche degli interessi? La Normativa generale dice di sì, e stabilisce come tasso di riferimento (TUR) quello della Banca Centrale Europea (BCE).

Inoltre, potrebbero aggiungersi altri costi aggiuntivi:

  • Il costo di gestione della pratica, stabilito dalla società energetica già nel contratto di fornitura.
  • Il tasso di interesse addizionale per il fornitore, che può variare di società in società e spesso è pari a 0.

❓ Cosa implicano, quindi, queste voci di costo? Se il tasso di interesse addizionale del fornitore è pari a 0, ciò significa che, oltre alla cifra da saldare e al TUR, bisognerebbe pagare solo il costo di gestione della pratica.

Richiedere e pagare la rateizzazione nel mercato libero

Abbiamo già visto che nel mercato libero non c’è una regolamentazione univoca sulla modalità di richiesta e di pagamento delle rate, per cui tutto è a discrezione del singolo fornitore. Ora, diamo un’occhiata alle procedure dei principali fornitori 👇

Rateizzazione bolletta Enel

Enel Energia nel mercato libero permette di rateizzare anche le bollette scadute, ma da non più di 30 giorni.

Ecco le modalità con cui è possibile fare richiesta:

  • Dalla tua Area Clienti, cliccando su “Archivio bollette” e poi sull’opzione “Richiedi rateizzazione”.
  • Chiamando il servizio clienti per il mercato libero al numero verde 800.900.860.
  • Recandoti a uno dei punti Enel.

Rateizzazione bolletta Eni Plenitude

Con Eni Plenitude è possibile richiedere la rateizzazione della bolletta fino a 10 giorni dopo il termine ultimo di pagamento. Questa si può fare:

  • Online, sulla propria Area Personale o tramite app.
  • Chiamando il numero verde 800.900.700.
  • Rivolgendoti allo store più vicino.

Di seguito all’approvazione del pagamento a rate, si riceve un avviso di pagamento PagoPA.

Non è possibile effettuare il pagamento a rate tramite domiciliazione bancaria. Perciò, se vuoi pagare a rate ma hai questo metodo di pagamento, devi richiedere l’annullamento dell’addebito alla tua banca.

Rateizzazione bolletta Iren

Iren permette di richiedere la rateizzazione entro 10 giorni dopo la scadenza del pagamento in bolletta.

Iren consiglia di inoltrare la richiesta:

❗ Non è possibile saldare più rate insieme.

Rateizzazione bolletta A2A

Per rateizzare una bolletta A2A si può:

  • Contattare il numero verde 800.199.955.
  • Fare richiesta a uno degli sportelli più vicini.
  • Visitare l’area clienti o l’app MYA2A.

❗ Le rate non sono cumulabili.

Acea Energia: rateizzazione bolletta

Se sulla tua bolletta Acea Energia è riportata l’indicazione “questa bolletta può essere rateizzata”, puoi inviare la richiesta entro 15 giorni dalla scadenza attraverso questi canali:

  • L’area MyAceaEnergia.
  • Il numero verde 800.38.38.38 per rete fissa e il numero 06 45698205 per mobile.
  • La Chat assistenza MyAcea Energia.

Se la tua fattura ha un costo troppo elevato, possiamo aiutarti noi di Switcho gratuitamente: tu carichi la tua bolletta, noi indichiamo le offerte luce più vantaggiose per te. Bello, vero? In più, alla burocrazia ci pensiamo noi 😎

risparmia sulle bollette con switcho
Marco Tricarico

Marco Tricarico

CEO e co-fondatore di Switcho, appassionato di startup e mondo digitale ed esperto di finanza aziendale e consulenza strategica, nel 2019 Marco ha deciso di lanciare un servizio innovativo che offrisse una soluzione di risparmio pratica e realmente imparziale sulle bollette di famiglie e aziende. Dalla nascita di Switcho, Marco partecipa a svariati eventi e rilascia interviste sui temi delle spese domestiche e del settore energetico, parlando delle ultime tendenze nei costi di gas ed elettricità e delle migliori opportunità per tutelarsi dai rincari. Leggi tutti i suoi articoli e seguilo su LinkedIn.
Aggiornato il 19 Gennaio 2024
Home » Luce e Gas » Pagare la Bolletta » Come funziona la rateizzazione delle bollette di gas e luce?

Ti potrebbe piacere anche

Articoli correlati

risparmia con switcho