Fine del mercato tutelato?

fine mercato tutelato

Trova subito la tua tariffa nel mercato libero senza stress!

✔️ Offerte personalizzate
✔️ Senza burocrazia
💡 Gratuito e digitale

Eni Plenitude e fine del mercato tutelato: cosa devono fare i clienti?

fine mercato tutelato

Anche per Eni Plenitude nel 2024 finisce il mercato tutelato, per cui, insieme agli altri fornitori, dovrà seguire le disposizioni di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente). Se sei cliente Eni Plenitude del mercato tutelato, in questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie. 

La fine della maggior tutela con Eni Plenitude, in 30 secondi:

  • La scadenza del mercato tutelato del gas è a gennaio 2024 per il gas e a luglio 2024 per la luce.
  • Eni Plenitude ha indicato ai propri clienti vulnerabili e non vulnerabili l’iter che possono seguire.
  • Se vuoi entrare nel mercato libero, puoi farlo con Plenitude oppure puoi passare a un nuovo fornitore con Switcho 😉
fine mercato tutelato

Indice

Eni: a quando la scadenza del mercato tutelato?

Secondo quanto disposto da ARERA, il servizio di tutela gas ha chiuso a gennaio 2024 mentre quello della luce chiuderà a luglio 2024 per tutti i clienti tranne quelli vulnerabili. 

Ecco qui tutte le scadenze (passate e prossime) del mercato tutelato ⬇️

TIPOLOGIA UTENZAFINE MERCATO TUTELATO
Azienda PMI, luce 💡Gennaio 2021
Microimprese, luce 💡 (meno di 10 dipendenti, meno di 2 mln di fatturato)Aprile 2023
Domestica – clienti non vulnerabili, gas 🔥 (anche condomini)Gennaio 2024
Domestica – clienti non vulnerabili, luce 💡Luglio 2024
Domestica – clienti vulnerabili, luce e gas 💡🔥Nessuna scadenza

❗ Sottolineiamo che oltre queste scadenze i clienti del tutelato non rimarranno mai senza corrente elettrica o gas e avranno sempre un fornitore assegnato.

ARERA ha inoltre invitato i fornitori ad inviare ai propri clienti delle comunicazioni informative sulla fine della tutela con delle precise scadenze ⬇️

  • Tra settembre e gennaio 2023 per il gas;
  • Tra marzo e giugno 2024 per la luce.

Anche Eni Plenitude si è attenuto alle indicazioni, come vedremo a breve.

Chi sono i clienti vulnerabili del mercato tutelato?

Eni Plenitude invia comunicazioni diverse alle 2 tipologie di utenti: i clienti vulnerabili e i clienti non vulnerabili. Vediamo meglio la definizione di cliente vulnerabile.

In generale, il cliente vulnerabile fornito dalla maggior tutela è colui che ha un particolare svantaggio anagrafico, economico o di salute

Ma in cosa si traduce, in pratica, questo svantaggio? Ecco chi sono i clienti vulnerabili per quanto riguarda la fornitura del gas:

  • Chi si trova in condizioni economiche svantaggiate ai sensi dell’articolo 1, comma 75, della legge 124/17, ovvero i percettori del bonus sociale.
  • Chi è portatore di disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 104/92.
  • Chi ha utenze in un’abitazione di emergenza a seguito di eventi calamitosi.
  • Chi ha un’età superiore ai 75 anni.

Oltre ai gruppi già citati, si aggiungono tra i clienti vulnerabili della luce:

  • Chi per condizioni di salute utilizza apparecchiature medico-terapeutiche alimentate da elettricità, o chi ospita in casa questi macchinari.
  • Chi ha un’utenza in un’isola minore non interconnessa.

Facciamo qui un piccolo recap dei requisiti di vulnerabilità 👇

CLIENTI VULNERABILI PER LA LUCE 💡CLIENTI VULNERABILI PER IL GAS 🔥​
Condizioni economiche svantaggiateCondizioni economiche svantaggiate
Soggetti con disabilità (art. 3 legge 104/92)Soggetti con disabilità (art. 3 legge 104/92)
Utenza in abitazione di emergenza Utenza in abitazione di emergenza 
Over 75Over 75
Utilizzo di apparecchiature mediche alimentate da energia elettrica
Utenza in un’isola minore non interconnessa

❗ Tutti i clienti vulnerabili del servizio di tutela gas e luce possono continuare a rimanere nel mercato tutelato: nel caso del gas, il servizio prende il nome di “tutela della vulnerabilità”, mentre nel caso dell’energia elettrica si chiama sempre “servizio di maggior tutela luce”.

Come dichiararsi cliente vulnerabile con Eni Plenitude

Se hai almeno uno dei criteri di vulnerabilità per il gas ma nella comunicazione di Eni non sei stato identificato come tale, sappi che puoi sottoscrivere una richiesta di riconoscimento.

Eni Plenitude, infatti, ha condiviso un modulo di autocertificazione da compilare e da inviare attraverso queste modalità:

In allegato al modulo, è necessario inoltrare anche una copia fronte-retro di un documento di riconoscimento.

💡 Eni Plenitude luce: cosa fare prima della fine del mercato tutelato?

La scadenza più prossima è quella del mercato tutelato dell’energia elettrica, fissata al 1° luglio 2024. I clienti non vulnerabili Eni Plenitude, oltre questa data, potrebbero trovarsi con un nuovo fornitore.

Il motivo è presto spiegato: in vista della fine della tutela, si sono tenute delle aste per l’energia elettrica in cui diversi fornitori si sono aggiudicati dei lotti territoriali. I risultati, resi noti a inizio febbraio 2024, hanno rivelato una sorpresa: in molte aree geografiche, i fornitori attuali del regime di tutela sono stati “scalzati” da altri operatori.

Il servizio di fornitura dopo la fine della tutela prende il nome di Servizio a Tutele Graduali ed è pensato per accompagnare i clienti verso il mercato libero.

Vuoi sapere chi gestirà la tua fornitura dopo il 1° luglio? Ecco a te uno strumento semplice e veloce per capirlo 👇

Nel Servizio a Tutele Graduali tutti i fornitori applicano la stessa tariffa e adottano le condizioni contrattuali delle offerte PLACET (Prezzo Libero a Condizioni Equiparate di Tutela), un particolare tipo di offerta a metà tra mercato libero e tutelato.

💡 Ricorda che puoi passare al mercato libero con Eni Plenitude o con qualsiasi altro fornitore in qualunque momento. Il passaggio è gratuito e non comporta interruzioni di fornitura. Inoltre in questo periodo ci sono tante offerte convenienti dedicate a chi arriva dalla tutela.

🔥 Eni Plenitude, fine del mercato tutelato gas: cos’è successo a gennaio 2024

La comunicazione Eni

In vista della scadenza, a partire da settembre 2023 Eni Plenitude ha iniziato ad informare la clientela servita dalla maggior tutela della scadenza per quanto riguarda il gas.

Eni Plenitude Comunicazione Fine Tutela

La comunicazione descrive:

  1. L’iter dedicato ai clienti vulnerabili e le indicazioni per essere riconosciuti come tali.
  2. L’iter per i clienti non vulnerabili che non passano al mercato libero.
  3. L’offerta Eni Plenitude per passare al mercato libero.
  4. La possibilità di passare al mercato libero cambiando fornitore, senza però indicare come (ma per quello ci siamo noi di Switcho 😇).

Clienti vulnerabili

A partire da gennaio 2024, i clienti vulnerabili Eni Plenitude vengono serviti dal Servizio di Tutela della Vulnerabilità.

Il Servizio di Tutela della Vulnerabilità è garantito sempre da Plenitude e il passaggio è automatico, per cui non c’è alcuna necessità di cambiare fornitore o di seguire eventuali iter. 

Trattandosi sempre di un servizio di tutela, le condizioni economiche e di fornitura sono definite da ARERA. La stessa ARERA ha stabilito le voci che i clienti vulnerabili troveranno in bolletta:

  • VoceMateria Gas Naturale: questa contiene i costi variabili di approvvigionamento del gas naturale al mercato all’ingrosso, descritti dall’indice PSV (espresso in €/Smc), la componente CCR, ovvero i costi delle attività connesse all’approvvigionamento, e la quota QVD, relativa alla commercializzazione della vendita al dettaglio.
  • Voce “Trasporto e Gestione del contatore“: questa include i costi di servizio di trasporto (QTt) e le componenti relative al servizio di distribuzione, misura e commercializzazione.
  • Voce “Oneri generali di sistema”: questa contiene i costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema gas.
  • Voce “Imposte e tasse”: qui vi sono le imposte sul consumo (le cosiddette accise), l’addizionale regionale e l’IVA.

I pagamenti sono essere sempre rateizzati seguendo le indicazioni descritte in bolletta.

💡 Vuoi più informazioni sulle condizioni di fornitura del Servizio di Tutela della Vulnerabilità? In questo caso, è utile rivolgersi all’Autorità attraverso il sito o contattando il numero verde 800 166 654 dello Sportello per il consumatore Energia e Ambiente.

Clienti non vulnerabili

Da gennaio 2024, chi non è passato al mercato libero è fornito sempre da Eni ma con un’offerta PLACET in deroga a prezzo variabile, che prende il nome di Eni Plenitude PLACET Del. 100-23 variabile gas domestico.

Un’offerta a prezzo variabile (o indicizzato) dipende appunto dal prezzo del gas sul mercato all’ingrosso (espresso in €/Smc), spesso il PSV. Questo indice cambia ogni mese.

La tariffa PLACET variabile Del. 100-23 di Eni Plenitude è costituita da queste componenti:

  1. Un prezzo fisso di 63,36 €/anno stabilito dal fornitore.
  2. Una componente che dipende dai consumi domestici. Questa è composta dall’indice PSV, che è variabile, e da un contributo definito da ARERA, che è pari a 0,05254 euro/Smc. Al contrario del PSV, questa cifra è invariata per 12 mesi.
  3. Altre componenti di prezzo, come la spesa per il trasporto del gas naturale, la gestione del contatore e la spesa per oneri di sistema, tutti definiti da ARERA.

Quindi, a variare di bolletta in bolletta è il PSV:

Le offerte del mercato libero di Eni Plenitude

Eni Plenitude ha diverse offerte gas nel mercato libero. Se fino a dicembre 2023 era sottoscrivibile l’offerta Eni Plenitude Trend Casa Fine Tutela Gas, creata ad hoc per questa scadenza, ora è disponibile comunque la soluzione Trend Casa:

OffertaTariffaDettagli
Eni Plenitude Trend Casa
Eni Plenitude
Prezzo gas
0,1 €/Smc + PSV
Costo fisso annuo 144€
✅ Prezzo indicizzato
✅ Zero burocrazia con Switcho

Questa è un’offerta a prezzo variabile, dove la quota variabile PSV cambia mensilmente, mentre lo spread, ovvero la quota stabilita dal Eni Plenitude, rimane fisso per 2 anni.

La proposta di Eni Plenitude non fa per te? Il vantaggio del mercato libero è che puoi optare per il fornitore e l’offerta più adatti alle tue esigenze. Ecco qui le varie opzioni tariffarie che puoi scegliere 👇

  • Tariffe a prezzo fisso o indicizzato: nel primo caso il prezzo rimane fisso per la durata del contratto, mentre nel secondo, come abbiamo visto, cambia ogni mese in base alle oscillazioni di mercato.
  • Tariffe monorarie o biorarie per la luce: quelle monorarie presentano sempre lo stesso prezzo, quelle biorarie (o anche triorarie) applicano prezzi diversi in base al giorno e all’ora e sono più adatte per chi passa diverse ore al giorno fuori casa.
  • Tariffe dual fuel: le offerte luce e gas comprendono entrambe le forniture, spesso a un prezzo più basso.

In più, diversi fornitori hanno sconti che aumentano complessivamente il risparmio annuo.

Entra nel mercato libero con Switcho, servizio 100% digitale: se carichi la bolletta gratuitamente, noi indichiamo l’offerta gas e luce più adatta ai tuoi consumi. Scegli la tariffa che fa più per te e rilassati pure, perché della burocrazia ce ne occupiamo noi 🤓

risparmia sulle bollette con switcho

Fonti

Fine tutela gas e nuova tutela vulnerabilità | Eni Plenitude
https://eniplenitude.com/info/fine-servizio-tutela-gas

Verso la fine del mercato tutelato – clienti domestici | ARERA
https://www.arera.it/per-il-consumatore/verso-la-fine-del-mercato-tutelato/clienti-domestici-gas
Marco Tricarico

Marco Tricarico

CEO e co-fondatore di Switcho, appassionato di startup e mondo digitale ed esperto di finanza aziendale e consulenza strategica, nel 2019 Marco ha deciso di lanciare un servizio innovativo che offrisse una soluzione di risparmio pratica e realmente imparziale sulle bollette di famiglie e aziende. Dalla nascita di Switcho, Marco partecipa a svariati eventi e rilascia interviste sui temi delle spese domestiche e del settore energetico, parlando delle ultime tendenze nei costi di gas ed elettricità e delle migliori opportunità per tutelarsi dai rincari. Leggi tutti i suoi articoli e seguilo su LinkedIn.
Aggiornato il 20 Febbraio 2024
Home » Luce e Gas » Plenitude » Eni Plenitude e fine del mercato tutelato: cosa devono fare i clienti?

Ti potrebbe piacere anche

Articoli correlati

risparmia con switcho