Bollette alle stelle?

tariffe luce e gas

Con Switcho risparmi su luce e gas in pochi clic!

✔️ Offerte personalizzate
✔️ Senza burocrazia
💡 Gratuito e digitale

Tariffa bioraria Enel: conviene un’offerta con fasce orarie?

risparmia sulle bollette con switcho

Attivare una tariffa bioraria con Enel o con altri fornitori potrebbe permetterti di risparmiare anche molto sulla bolletta della luce. In questo articolo vedremo cos’è la tariffa bioraria, le differenze con le altre tariffe e come capire se conviene attivarla.

Prima, però, ecco la tariffa bioraria di Enel in breve:

  • La tariffa bioraria di Enel prevede un costo per l’energia diverso a seconda dell’orario di utilizzo;
  • Le fasce orarie non sono definite da Enel Energia, ma dall’Autorità (ARERA): gli orari di riferimento per le fasce sono sempre uguali con tutti i fornitori;
  • Puoi utilizzare Switcho per ricevere un’analisi personalizzata della tua bolletta: confronti le migliori offerte luce e gas per i tuoi consumi e le attivi in pochi clic, online e senza burocrazia!
risparmia sulle bollette con switcho

Indice:

Cos’è la tariffa bioraria di Enel

Alcune offerte luce di Enel presentano una tariffa bioraria. Si tratta di offerte che permettono di pagare l’energia ad un prezzo minore durante la sera e nel weekend e ad un prezzo maggiore durante le ore diurne della settimana.

Vediamo con precisione di quali orari stiamo parlando:

  • Fascia oraria più costosa: dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 19;
  • Fascia oraria più economica: tutti gli altri orari.

Differenza tra monoraria, bioraria e trioraria (o multioraria)

Prima di vedere le differenze tra le varie tariffe, dobbiamo prima introdurre le fasce orarie.

Finora sappiamo che c’è una fascia oraria più costosa e una più economica. In realtà, esistono tre fasce orarie:

  1. F1 (ore di punta): 8-19 dal lunedì al venerdì;
  2. F2 (ore intermedie): 7-8 e 19-23 dal lunedì al venerdì e 7-23 il sabato;
  3. F3 (ore fuori punta): 23-7 dal lunedì al sabato e tutte le ore di domenica e dei giorni festivi.
Fasce orarie per la fornitura di energia elettrica

Come puoi intuire, la fascia F1 è la più costosa fra le tre, la fascia F3 è la più economica e la fascia F2 si trova nel mezzo tra le due.

Molti fornitori, compreso Enel, decidono di accorpare la fascia F2 con la fascia F3 per creare un’unica fascia F23: per questo si parla di tariffa bioraria.

💡 Le fasce orarie sono definite dall’Autorità (ARERA): gli orari di riferimento rimangono sempre uguali per tutti i fornitori.

Una volta chiarito questo concetto, possiamo iniziare a vedere le differenze tra tariffe monorarie, biorarie e triorarie 👇

Tariffa monoraria: come funziona?

La tariffa monoraria prevede un prezzo costante in tutte le ore del giorno. Tecnicamente, in questo caso si dice che utilizza la fascia F0, che include tutte le ore del giorno.

👉 Quindi, a prescindere dall’orario di utilizzo, pagheremo sempre la stessa cifra per l’energia utilizzata.

Tariffa bioraria con Enel: come funziona?

Come abbiamo detto, la tariffa bioraria di Enel applica due fasce orarie:

  • Fascia F1: dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 19 (anche dette “ore piene”);
  • Fascia F23: tutti gli altri orari (anche dette “ore vuote”).

Utilizzare l’energia durante la seconda fascia oraria ti permetterà di risparmiare sulla bolletta della luce.

Tariffa trioraria (o multioraria): come funziona?

La tariffa trioraria (o multioraria) applica tutte e tre le fasce orarie, ognuna con un prezzo diverso:

  • Fascia F1: 8-19 dal lunedì al venerdì;
  • Fascia F2: 7-8 e 19-23 dal lunedì al venerdì e 7-23 il sabato;
  • Fascia F3: 23-7 dal lunedì al sabato e tutte le ore di domenica e dei giorni festivi.

È più raro vedere questo tipo di tariffa: il fatto che sia particolarmente conveniente per chi usa l’energia durante la fascia oraria F3 e lo sia meno per le fasce F1 e F2 rende questa tariffa difficilmente conveniente per la maggior parte delle abitazioni.

Quando conviene la tariffa bioraria di Enel?

La tariffa bioraria di Enel è particolarmente conveniente per chi vive l’ambiente domestico perlopiù durante la sera e il weekend: utilizzando l’energia in questi momenti, sarai in grado di risparmiare sulla tua bolletta dell’energia elettrica.

Potrebbe non essere l’opzione migliore se, invece, durante il giorno sei spesso a casa.

Se stai valutando un’offerta bioraria e vuoi capire se conviene economicamente, ti consigliamo di controllare i tuoi consumi annuali che trovi indicati nella seconda pagina della bolletta 👇

Dettaglio dei consumi per fasce orarie nella bolletta luce di Enel

A partire da questi dati potrai calcolare i costi delle offerte monorarie e biorarie (moltiplicando i consumi per i relativi costi in €/kWh).

👉 In questo modo puoi capire quale offerta ti conviene di più, ma il calcolo rischia di diventare complesso se vuoi confrontare tra loro più offerte.

Fortunatamente, esiste un modo più semplice e veloce: carica la tua bolletta su Switcho per ricevere un’analisi personalizzata. Troviamo le migliori offerte per i tuoi consumi e attivi la tua preferita in pochi clic, senza burocrazia 😎

Nuova pratica switcho
Nuova pratica switcho

Come risparmiare con una tariffa a fasce orarie Enel Energia?

Se hai una tariffa bioraria dovrai cercare di concentrare i tuoi consumi di energia quanto più possibile nella seconda fascia oraria (F23), che è attiva:

  • Dalle 19 di sera alle 8 del mattino ogni giorno;
  • Tutte le ore del weekend.

Il classico esempio che si fa è quello della lavatrice: attivandola durante le ore serali avrai la possibilità di risparmiare sulla tua bolletta energetica.

Un altro esempio potrebbe essere il condizionatore d’aria, insieme a tutti gli altri elettrodomestici di grandi dimensioni che consumano una certa quantità di elettricità.

In realtà, questo discorso si può ampliare a tutti i dispositivi che utilizzano l’elettricità (ad esempio, la televisione o il caricatore del telefono). Bisogna, però, anche considerare l’impatto che alcune rinunce possono avere sulla bolletta, che in alcuni casi risulterà molto limitato.

Come scoprire la tariffa della bolletta con Enel (monoraria o bioraria?)

Se vuoi scoprire quale tariffa è attualmente attiva sulla tua fornitura luce puoi:

Vediamo come puoi leggere questo dato direttamente dalla bolletta:

  1. Recupera la tua bolletta dalla tua email o dall’Area Riservata;
  2. Guarda la seconda pagina, nella sezione “Il tuo contratto” (nella colonna di destra).

In questa sezione della bolletta, Enel ti comunicherà se la tua offerta luce è monoraria (con una sola fascia F0), bioraria (con due fasce, F1 e F23) o multioraria (con le fasce F1, F2 e F3).

Lettura bolletta Enel (seconda pagina)

Se vuoi cambiare tariffa puoi contattare il Servizio Clienti Enel e richiedere l’attivazione di una nuova offerta. In alternativa, puoi usare Switcho per confrontare le offerte più vantaggiose per i tuoi consumi. E se scegli di cambiare, pensiamo noi a tutta la burocrazia 😉

risparmia sulle bollette con switcho

Enel: meglio mercato libero o tutelato (SEN)? Ecco cosa cambia

Anche se entrambi appartengono al Gruppo Enel, Enel Energia e il Servizio Elettrico Nazionale (SEN) sono due fornitori diversi che operano su mercati diversi.

Enel Energia fornisce luce e gas ai clienti del mercato libero, dove le aziende decidono autonomamente il prezzo della materia prima.

Il Servizio Elettrico Nazionale, invece, opera nel mercato tutelato e fornisce solamente energia elettrica: in questo caso è l’ARERA a stabilire i prezzi della luce.

Qui sotto puoi trovare le principali differenze tra mercato libero e tutelato 👇

MERCATO LIBEROMERCATO TUTELATO
Il prezzo dell’energia 💸 è scelto dal fornitore e varia a seconda dell’offerta attivata, generalmente, segue l’andamento del mercato.Il prezzo dell’energia 💸 è uguale per tutti, e viene dettato dall’autorità ARERA.
Il fornitore 🏭 viene scelto dal cliente sulla base dell’offerta specifica.Il fornitore 🏭 viene scelto dal cliente ma applica i prezzi ARERA.
L’ente di controllo 🚨 è l’AGCM (Antitrust).L’ente di controllo 🚨 è l’ARERA.
Il vantaggio principale ✅ è la moltitudine di opzioni disponibili per trovare l’offerta più adatta.Il vantaggio principale ✅ è la stabilità dei prezzi (vero solo quando il mercato energetico è stabile).

👉 Accedere al mercato libero dà la possibilità ai consumatori di attivare sempre l’offerta più conveniente disponibile sul mercato.

❗ Ti ricordiamo che il Servizio Elettrico Nazionale chiuderà ad aprile 2024 per tutti i clienti non vulnerabili, con sorti (soprattutto economiche) non del tutto certe. Per questo motivo, la maggior parte dei clienti del SEN ha ormai già effettuato il passaggio dal mercato tutelato a quello libero.

Qui sotto trovi alcune tra le migliori offerte disponibili per il mercato libero 👇

OffertaTariffaDettagli
Pulsee RELAX Index
Pulsee
Prezzo luce
0 €/kWh + PUN
Costo fisso annuo 144€

Prezzo gas
0 €/Smc + PSBIL
Costo fisso annuo 144€

✅ Prezzo indicizzato
✅ Zero burocrazia con Switcho
E.ON FlexClick
E.ON
Prezzo luce
0,0222 €/kWh + PUN
Costo fisso annuo 108€

Prezzo gas
0,104 €/Smc + PSV
Costo fisso annuo 108€
✅ Sconto 27€
✅ Prezzo indicizzato
✅ Zero burocrazia con Switcho
VIVIWeb Market LuceGas
VIVI Energia
Prezzo luce
0,034 €/kWh + PUN
Costo fisso annuo 132€

Prezzo gas
0,135 €/Smc + PSV
Costo fisso annuo 132€
✅ Sconto 60€ solo con Switcho + 88€ di bonus fedeltà
✅ Prezzo indicizzato con tariffa trioraria
✅ Zero burocrazia con Switcho

Tariffa bioraria Enel: le domande più frequenti

Quali sono gli orari della tariffa bioraria di Enel?

La tariffa bioraria di Enel prevede una fascia più costosa (detta F1) che va dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì e una fascia più economica (F23) che è applicata in tutte le altre ore (la mattina, la sera e tutte le ore del weekend).

Che orari sono le fasce F1, F2 e F3?

La fascia F1 copre le ore 8-19 dal lunedì al venerdì. La fascia F2 copre le ore 7-8 e 19-23 dal lunedì al venerdì e 7-23 il sabato. La fascia F3, invece, è applicata dalle 23 alle 7 dal lunedì al sabato e in tutte le ore della domenica e dei giorni festivi.

Quali sono le fasce orarie per risparmiare con Enel Energia?

Se hai una tariffa bioraria (o trioraria) con Enel puoi risparmiare concentrando i tuoi consumi di energia nella fascia oraria F23. Questa fascia viene applicata ai consumi dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 8 e a tutti i consumi del weekend e dei festivi.

Fonti

Differenza tra tariffa monoraria e bioraria (e fasce orarie) | Enel Energia
https://www.enel.it/it/supporto/faq/differenza-tariffa-monoraria-bioraria

Tariffe biorarie | Servizio Elettrico Nazionale (Gruppo Enel)
https://www.servizioelettriconazionale.it/it-IT/tariffe/uso-domestico/biorarie

Fasce orarie energia elettrica | Enel Energia
https://www.enel.it/it/supporto/faq/fasce-orarie-energia-elettrica-cosa-sono
Redi Vyshka

Redi Vyshka

COO e co-fondatore di Switcho, esperto nei campi della consulenza manageriale e della finanza aziendale, Redi ha contribuito nel 2019 alla progettazione e al lancio del primo servizio in Italia che, con pochi clic, consente di analizzare le proprie spese di casa e di trovare le opportunità personalizzate di risparmio, dimenticandosi la burocrazia. Dalla nascita di Switcho, Redi prende parte a numerosi eventi su startup e settore energetico, grazie alla sua competenza pluriennale nel mercato delle forniture di gas e luce e nelle soluzioni per ridurre i costi in bolletta. Leggi tutti i suoi articoli e seguilo su LinkedIn.
Aggiornato il 15 Dicembre 2023
Home » Luce e Gas » Enel » Tariffa bioraria Enel: conviene un’offerta con fasce orarie?

Ti potrebbe piacere anche

Articoli correlati

risparmia con switcho