Come dare disdetta di telefono fisso e ADSL facilmente

disdetta telefono fisso adsl

31 Mag 2022

Team Switcho

Hai bisogno di disdire il tuo contratto di telefono fisso e ADSL ma non sai da che parte iniziare? Capire come funziona questo procedimento è molto utile dato che, ad oggi, sono sempre di più le compagnie telefoniche che offrono tariffe più convenienti e personalizzate. Dunque, potresti voler cambiare contratto per scegliere un’offerta più adatta alle tue esigenze. Vediamo insieme come procedere alla disdetta del telefono fisso e ADSL in maniera rapida e funzionale. 


E ricorda, se passaggi e pratiche burocratiche ti sembrano un incubo, noi di Switcho possiamo occuparcene al posto tuo: ti bastano pochi clic per scegliere l’offerta internet che preferisci, al resto pensiamo noi! 😉

Indice:

Come disdire linea fissa e ADSL 

La prima cosa da chiarire è che occorre dare disdetta della linea fissa e di internet casa solo se si intende cessare il servizio. Se invece vuoi cambiare operatore, puoi fare uno switch semplicemente attivando una nuova offerta, e non serve dare disdetta.

Prima di iniziare le varie pratiche per fare una disdetta di un telefono fisso, ricordati sempre di controllare sul tuo contratto quanto tempo prima è necessario comunicare la tua decisione circa la disdetta e le varie scadenze relative agli accordi con la tua compagnia telefonica. Non sai dove trovare tutte queste informazioni? Niente panico, controlla le condizioni generali del contratto della tua compagnia telefonica: potrai trovarle online, sul sito web del tuo operatore, e senza dubbio all’interno del tuo contratto.

La disdetta del telefono fisso può essere effettuata tramite differenti modalità, a seconda di ogni tua necessità. 

  • Puoi recarti nel punto vendita più vicino a te, portando tutti i documenti necessari, e portare a termine la procedura con l’aiuto di un operatore. 
  • Puoi effettuare la disdetta tramite il sito web della compagnia: ti basterà entrare con le credenziali nell’area riservata ai clienti e procedere all’operazione. Per un servizio di assistenza migliore puoi anche chiamare il numero verde del tuo operatore telefonico. 
  • Se invece sei fan dei metodi più tradizionali, puoi procedere alla disdetta del contratto della linea fissa tramite la spedizione di una lettera di disdetta tramite raccomandata all’indirizzo specificato dall’operatore, oppure inviando comodamente una PEC all’indirizzo mail dell’operatore.

Non sai cosa scrivere per disdire l’offerta? Ricorda che, nel caso della raccomandata, è fondamentale inserire tutti i tuoi dati essenziali allegando il modulo di disdetta telefono fisso e ADSL. Normalmente i siti ufficiali dei vari operatori offrono la possibilità di scaricare questi moduli da stampare  o, addirittura, permettono di compilarli direttamente online.

Ti serve una mano per disdire la tua linea fissa? Scarica l’app di Switcho, collega i tuoi conti bancari e inizia a ottimizzare le tue spese: potrai fare richiesta di disdetta direttamente dall’app. Ce ne occuperemo noi per te, gratuitamente 😀

Come si effettua una disdetta della linea fissa per disservizi? 

Il servizio del tuo operatore telefonico non è al livello che ti aspettavi e non sai come disdire il contratto? Qui ti spieghiamo come uscirne senza dover pagare una penale.

Quando c’è un disservizio del tuo operatore telefonico puoi facilmente disdire il tuo contratto. Ma in cosa consiste un disservizio di linea fissa? 

  • La tua connessione ad internet non corrisponde alla banda minima che dovrebbe essere garantita dalla compagnia telefonica.
  • La tua linea telefonica fissa non è attiva o presenta frequenti problemi nell’effettuare o ricevere chiamate. 

È possibile misurare la qualità e la velocità della tua connessione internet tramite Speed Test, un rapido test che puoi effettuare in pochi secondi online. In alternativa, tutti gli operatori telefonici mettono a disposizione il loro strumento di speed test, che puoi generalmente trovare sul sito, sull’app o nell’area personale.

speed test esempio

Nel caso in cui dovessi notare che la banda minima garantita non è quella che è riportata nel contratto, puoi procedere alla disdetta per il telefono fisso senza costi o penali contestando alla società il mancato rispetto del contratto.

Per inoltrare la richiesta ti basterà compilare il modulo di disdetta telefono fisso e allegare le motivazioni. Ma attenzione, questo non è l’unico motivo per cui puoi procedere alla disdetta del contratto: controlla bene anche il funzionamento degli apparecchi in dotazione.

Come funziona il diritto di ripensamento entro 14 giorni?

Hai sottoscritto un contratto per telefono fisso e ADSL ma hai cambiato idea perché hai incontrato un’offerta più adatta a te? 

Sappi che, per i contratti stipulati fuori da un locale commerciale, hai sempre il diritto di recesso fino a 14 giorni dopo la firma del contratto

Inoltre, quando ci si avvale del diritto di recesso si é esenti da qualsiasi costo di disattivazione o penali.

Come fare quindi? Potrai semplicemente inviare una lettera di disdetta tramite raccomandata, fax o email all’indirizzo della compagnia telefonica in cui chiederai di disdire il contratto. Anche in questo caso, dovrai compilare un apposito modulo di recesso legato al ripensamento entro 14 giorni, inserendo tutti i dati necessari per disattivare il tuo servizio di linea fissa. 

Come disdire un contratto per telefono fisso e ADSL in caso di cambio operatore?

Se stai pensando di cambiare operatore per scegliere un’offerta più adatta alle tue esigenze, Switcho può fare al caso tuo. Puoi confrontare facilmente tutte le principali offerte fibra e linea fissa dei vari operatori, scegliere quella più adatta a te e a tutta la burocrazia pensiamo noi, gratuitamente 😉

Se vuoi affidarti ad un’altra compagnia, non occorre disdire il contratto con l’operatore telefonico precedente. Infatti è sufficiente firmare un nuovo contratto, e sarà la compagnia telefonica da te scelta a gestire tutta la procedura di cambio fornitore. 

Affinché il cambio di operatore della linea fissa vada a buon fine, è importantissimo avere a portata di mano il codice di migrazione, presente in ogni bolletta internet e nella tua area riservata sul sito dell’operatore. Questo codice serve a mantenere lo stesso numero durante il passaggio alla nuova compagnia internet. 

Solitamente il tempo per effettuare il passaggio è di 10 giorni, come definito dall’AGCOM; tuttavia alcune pratiche di migrazione potrebbero richiedere qualche giorno in più ed il limite massimo imposto dalla legge è di 30 giorni.

cambio operatore telefonico fisso tempi

Come funziona la disdetta quando avviene un subentro di un contratto?

Il subentro del contratto, il quale si differenzia da una disdetta, avviene quando è necessario cambiare l’intestatario di un contratto. 

Come procedere per la richiesta? Puoi effettuarla tramite posta raccomandata, PEC, email o compilando direttamente un modulo online sul sito dell’operatore, in base alle modalità accettate dalla tua compagnia telefonica. 

Per cambiare l’intestatario del contratto di linea fissa dovrai:

  • Riportare gli estremi del contratto, includendo anche i dati relativi alla linea telefonica, come il codice utente e/o il codice di migrazione (che viene riportato in ogni bolletta); 
  • Specificare le cause del subentro, con l’autorizzazione al subentro approvata e firmata dal precedente titolare della linea;
  • Fornire i tuoi dati personali e i tuoi documenti d’identità come nuovo titolare del contratto.

Riportiamo, per comodità, i prezzi di subentro per linea fissa delle principali compagnie telefoniche:

  • TIM: 19,60€ (attualmente in promozione gratuita);
  • Vodafone: 20,00€;
  • Fastweb: 20,34€;
  • WINDTRE: 20,00€;
  • Tiscali: 5,00€;
  • Sky Wifi: il subentro è gratuito.

Il subentro contrattuale solitamente risulta gratuito nei casi in cui il passaggio sia fatto tra due persone appartenenti allo stesso nucleo familiare. 

Il cambio di intestatario per la linea fissa, generalmente, viene effettuato entro 30 giorni lavorativi.

Costi della disdetta di ADSL e linea fissa

Temi di dover sostenere dei costi per disdire la linea fissa? Niente panico, qui spieghiamo tutto caso per caso.

I costi di disattivazione da parte dell’operatore possono variare in base al valore del contratto e alla durata residua della promozione offerta. Le penali in cui potresti incorrere sono: 

  • Le penali relative alla mancata restituzione del modem e delle altre apparecchiature che hai ricevuto in comodato d’uso dal tuo vecchio operatore, quindi non dimenticarti  di riconsegnarle (prosegui la lettura per scoprire come fare). 
  • Eventuali penali in caso di recesso dal contratto prima del tempo se hai sottoscritto un contratto con vincolo temporale. 

I casi in cui non è necessario pagare sono quando ci si avvale del diritto di recesso entro 14 giorni o quando l’operatore non adempie a ciò che è stato scritto nel contratto. 

Infine, va sottolineata un’altra casistica in cui è possibile recedere senza penali: la comunicazione di variazione unilaterale del contratto

In altre parole, l’operatore sta per apportare una modifica al tuo contratto in essere, ad esempio aumentando il prezzo. In questa situazione, puoi scegliere di passare a un altro operatore o di dare disdetta alla compagnia telefonica, senza alcun costo extra. Attenzione alle tempistiche, però: dalla ricezione della comunicazione, generalmente hai tempo 30 giorni per dare disdetta o cambiare.

Costi e tempi per restituire il modem

Se hai deciso di cambiare fornitore o dare disdetta al tuo gestore attuale per internet e telefono fisso, controlla bene se devi restituire accessori che ti sono stati forniti quando hai attivato l’offerta. Non sai dove restituirli? Alcune compagnie permettono di riportare modem e accessori direttamente nei loro negozi, oppure organizzando il ritiro tramite corriere, direttamente a casa tua.

Se hai deciso di procedere ad una disdetta entro i 14 giorni, il modem e gli accessori vanno restituiti allo stesso modo. Se, invece, incontri difficoltà tecniche e decidi di cambiare operatore puoi recedere dal contratto per disservizio senza penali, ma dovrai ovviamente restituire il modem.
Per quanto riguarda il prezzo, la restituzione dei modem generalmente è una pratica gratuita.

Se vuoi saperne di più sulla restituzione di modem Vodafone, Fastweb, Tim, Sky, Linkem e Tiscali, puoi trovare tutte le informazioni che ti servono all’interno delle nostre guide:

Fonti:

Codice del Consumo | Articolo 52 e segg. del D. Lsg. 206 del 2005

https://www.mise.gov.it/index.php/it/mercato-e-consumatori/tutela-del-consumatore/codice-del-consumo

Cambio operatore telefonico | ADICONSUM – Associazione Difesa Consumatori e Ambiente

https://www.adiconsum.it/files/guide_tematiche/CAMBIO%20OPERATORE%20TELEFONICO.pdf 

Legge 2 aprile 2007, n. 40 – Misure per tutela dei consumatori, promozione  della  concorrenza, sviluppo di attività economiche e nascita di nuove imprese | Parlamento Italiano

https://web.camera.it/parlam/leggi/07040l.htm

Delibera n. 487/18/CONS, Linee guida sulle modalità di dismissione e trasferimento dell’utenza nei contratti per adesione | AGCOM

https://www.agcom.it/documents/10179/12323606/Delibera+487-18-CONS/b7571ebb-8bdd-44b3-ab73-736acbe27f68?version=1.9 

Cambiare l’intestatario di una linea fissa | TIM

https://www.tim.it/assistenza/per-la-tua-linea/cambiare-l-intestatario-di-una-linea-fissa 

Subentro Linea e Cambio Intestatario | Vodafone

https://www.vodafone.it/privati/supporto/attivazioni-cambi-linea/subentro.html

Come subentro al precedente intestatario di una linea Fissa? | WINDTRE

https://community.windtre.it/come-faccio-per-20/come-subentro-al-precedente-intestatario-di-una-linea-fissa-141

Variazioni contrattuali | Tiscali Assistenza

https://assistenza.tiscali.it/informazioni/contratto/guida/cambio-intestatario/

FAQ sul subentro | Sky
https://assistenza.sky.it/abbonamento/faq-subentro 

Ti potrebbe piacere anche

Switcho