Cerchi la migliore linea internet?

tariffe internet

Attivala con Switcho in pochi clic!

Restituzione modem: ecco come fare e quanto costa

offerte internet

Hai dato la disdetta al tuo fornitore internet di casa e non ti è chiaro cosa fare con il vecchio modem

Don’t worry, di seguito facciamo chiarezza sul tema della restituzione del modem analizzando come comportarsi in diverse situazioni. Cercheremo di spiegare come evitare le penali dovute alla mancata restituzione e capiremo come spedire il modem ai principali fornitori.

La restituzione del modem, spiegata brevemente:

✅ Obbligatoria se hai un modem in comodato d’uso o a noleggio e decidi di interrompere il contratto

✅ Le modalità di riconsegna del modem variano tra i fornitori: in alcuni casi è prevista la restituzione in negozio, mentre più spesso è richiesta la spedizione via posta

✅ Ogni fornitore prevede diverse penali per ritardi, danni all’apparecchio o mancata riconsegna

Indice

Restituzione del modem in caso di disdetta internet

Se hai deciso di cambiare fornitore o dare disdetta al tuo gestore attuale, può darsi che tu debba restituire gli apparati che ti sono stati forniti quando hai attivato l’offerta.

Fortunatamente, non sempre è obbligatorio: dipende infatti dal tipo di contratto. Le casistiche sono due:

1️⃣ HAI UN MODEM IN COMODATO D’USO O A NOLEGGIO → il dispositivo non è tuo, ma dell’azienda, che te lo ha messo a disposizione in cambio di una piccola cifra mensile. Chiaramente, in questo caso è obbligatorio effettuare la restituzione del modem inviandolo via posta al tuo fornitore. Talvolta, se il dispositivo è in casa tua da diverso tempo, le compagnie telefoniche consentono di tenerlo.

2️⃣ HAI ACQUISTATO IL MODEM → la tua offerta prevede l’acquisto del device, che hai effettuato pagandolo a rate insieme alle bollette o direttamente alla sottoscrizione. Congratulazioni, il dispositivo è tuo e non devi restituirlo!

Se non sai in quale casistica ti trovi, cerca il contratto del tuo gestore internet per capire quali condizioni vi sono riportate. 

Già che ci siamo, un consiglio: per scegliere il tuo nuovo provider puoi usare Switcho e comparare le tariffe internet più convenienti 😉 Alla burocrazia del cambio fornitore pensiamo noi!

Restituire il modem per usarne uno proprio

Devi sapere che, in seguito agli ultimi cambiamenti normativi, ora è possibile scegliere quale modem utilizzare (a patto che abbia le corrette caratteristiche tecniche). Si parla di “modem libero”, una rivoluzione iniziata nel 2016 con una direttiva europea e confermata in Italia da una delibera dell’AGCOM (Autorità Garante delle Comunicazioni) nel 2018.

Ecco perché oggigiorno i contratti internet devono garantire la possibilità di scelta del modem: puoi optare per quello offerto dal fornitore, acquistarne uno a tuo piacimento o riutilizzare il modem di un precedente provider, a patto che rispecchino gli standard tecnici richiesti.

Se, in fase di stipula del contratto, il tuo fornitore non ti ha presentato tutte le diverse opzioni costringendoti ad acquistare il modem o a prenderlo in comodato d’uso, sappi che puoi decidere di restituirlo e smettere di pagarlo.

A tal fine dovrai fare un reclamo al tuo operatore internet.

Restituzione del modem in caso di ripensamento o disservizio

Il diritto al ripensamento garantisce la possibilità di recedere dal contratto senza pagare penali a patto che: 

  • non siano trascorsi più di 14 giorni;
  • il contratto sia stato sottoscritto fuori da un negozio (telefonicamente oppure online).

Se entro due settimane dall’acquisto cambi idea puoi recedere dal contratto e restituire il modem, in caso l’avessi già ricevuto.

Infine è possibile che, dopo aver sottoscritto l’abbonamento, si riscontrino difficoltà tecniche che rendono impossibile l’attivazione e la fruizione del servizio. In tal caso puoi recedere dal contratto senza penali e dovrai restituire il modem.

Restituzione modem: quando è obbligatoria?

Possiamo riassumere i casi in cui è necessario o possibile restituire il modem in questa tabella:

Situazione Restituzione modem Penali
Disdetta con modem a noleggio o in comodato d’usoGeneralmente obbligatoria, ma alcuni fornitori dopo N° mesi di contratto consentono di tenere il modemSì, in caso di mancata restituzione o ritardo, con cifra variabile in base al fornitore
Disdetta con modem acquistato dal fornitore o di proprietàNoNessuna penale
Reclamo in caso di modem imposto dal fornitoreÈ possibile restituirlo e usare il proprio modemNessuna penale
Esercizio del diritto di ripensamentoSì, obbligatoriaSì, in caso di mancata restituzione o ritardo, con cifra variabile in base al fornitore
Impossibilità tecnica di attivare la linea o forti disserviziSì, obbligatoriaSì, in caso di mancata restituzione o ritardo, con cifra variabile in base al fornitore

Come restituire il modem

Ora che hai capito se devi o meno restituire il modem, vediamo come farlo. 

Alcune compagnie telefoniche permettono di fare la restituzione direttamente nei loro negozi oppure organizzano il ritiro del dispositivo direttamente a casa tua.

In altri casi, sarà necessario spedire il modem tramite corriere.

Ecco i passaggi da compiere per farlo correttamente:

  • Inserisci il dispositivo nella sua scatola originale, includendo anche tutti i cavi, accessori e manuali originariamente presenti all’interno. Se non hai più la scatola del fornitore, puoi usare un’altra scatola purché adatta al trasporto e correttamente avvolta con carta da pacco.
  • Sigilla la scatola per evitare che si apra o che si danneggi durante il trasporto;
  • Compila il documento di trasporto (DDT) e applicalo sulla scatola;
  • Invia il pacco all’indirizzo del tuo fornitore (tra poco li vedremo uno per uno!).

Come compilare il DDT per restituire il modem

Se il tuo fornitore prevede che il modem venga restituito tramite spedizione, dovrai compilare il DDT. Il documento di trasporto può essere generalmente acquistato in cartoleria, ma alcuni fornitori lo inviano via mail o lo rendono disponibile via web per semplificare il processo di restituzione. Ti consigliamo quindi di contattare per prima cosa la tua compagnia telefonica per chiedere quale sia la procedura. 

Una volta che hai il documento di trasporto devi compilarlo indicando:

  • I dati del mittente
  • I dati del destinatario (incluso l’indirizzo a cui va spedito il pacco)
  • Il contenuto del pacco
  • Il tipo di spedizione
spedizione modem

Come fare il reso del modem ai principali fornitori

Clicca sul provider che ti interessa:

Come restituire il modem Fastweb

Una volta data disdetta a Fastweb dovrai restituire il modem. Fortunatamente il processo è gratuito se effettuato tramite Poste Italiane. Ecco come fare:

  • Dopo la disdetta, Faswteb ti invierà via mail le istruzioni per riconsegnare il dispositivo e la lettera di vettura
  • Stampare e compila la lettera di vettura.
  • Impacchetta il modem in tutti i suoi componenti e recati in un ufficio postale per richiedere la spedizione
modem fastweb fatsgate
Modem Fastweb Fastgate. Credits immagine: fastweb.it

L’operazione va completata entro 45 giorni, altrimenti incorrerai nelle seguenti penali, oltre a perderei il diritto alla spedizione gratuita:

  • 50€ per il modem FASTGate;
  • 60€ per il Wi-FI Booster;
  • 80€ per il modem Fastweb NeXXt.

Per contattare Fastweb puoi:

  • Chiamare il numero gratuito 192 193 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 21
  • Chattare con un operatore dalla pagina Facebook aziendale
  • Inviare una mail all’indirizzo fastweb@fastweb.it
  • Scrivere su WhatsApp al numero 375.5175302

➡️ Scopri la nostra guida completa per restituire il modem Fastweb

Come fare la restituzione del modem TIM

Se decidi di cessare il contratto con TIM o di passare a un altro operatore, devi restituire il modem entro 30 giorni. Oltre questa data, TIM emetterà fattura per l’acquisto del modem: il dispositivo sarà tuo, ma dovrai pagarlo.

Dopo aver preparato la scatola contenente il modem, compila in ogni sua parte questo modulo di restituzione modem TIM e spedisci il pacco al seguente indirizzo:

Telecom Italia S.p.A. c/o Geodis Logistics
Magazzino Reverse A22 – Piazzale Giorgio Ambrosoli snc
27015 Landriano PV

La stessa procedura è da seguire anche per la riconsegna del decoder TIM Vision, con la differenza che dovrai utilizzare questo modulo.

Se hai dubbi o reclami puoi contattare TIM al numero gratuito 187, attivo tutti i giorni, 24 ore su 24, oppure:

➡️ Scopri tutte le informazioni per restituire il modem TIM

Restituzione modem Vodafone

Ecco i casi più comuni in cui è necessario fare il reso del modem Vodafone e con quali tempistiche:

  • Se decidi di dare disdetta a Vodafone prima dello scadere dei due due anni di contratto, la restituzione della Vodafone Station è obbligatoria e deve essere portata a termine entro 30 giorni.
  • In caso di recesso nei primi 14 giorni di contratto dovrai restituire i dispositivi entro 14 giorni. 
  • Se per qualche motivo tecnico dovesse essere impossibile attivare la linea ADSL o fibra, dovrai restituire il modem entro 14 giorni.
  • Se sei cliente Vodafone da più di due anni, invece, alla cessazione del contratto potrai tenere il modem.

Per fare il reso devi prenotare la spedizione con DHL in questa pagina apposita. Scegli se preferisci consegnare il modem in una sede DHL o se prenotare il ritiro a casa, e il gioco è fatto. Ricorda anche di stampare e compilare correttamente il documento di trasporto da allegare al pacco.

Le penali per ritardi o mancata restituzione sono di 70€ entro i primi 12 mesi di contratto e di 50€ tra il 13° e il 24° mese di contratto.

Se hai domande o reclami puoi contattare:

  • 190: servizio clienti attivo attivo tutti i giorni dalle 8 alle 22
  • 3499190190 per chattare via WhatsApp

PEC per reclami: vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it o raccomandata A/R all’indirizzo Casella Postale 109 – ASTI

➡️ Ecco una guida completa per la restituzione del modem Vodafone Station

Come restituire il modem Tiscali

La restituzione del modem Tiscali è obbligatoria per tutti gli apparati in comodato d’uso o a noleggio entro 30 giorni dalla disdetta del contratto. Per restituire il modem devi inserirlo insieme a tutti i suoi componenti nella scatola originale o in una scatola adatta alla spedizione, e inviare il pacco a:

Tiscali Italia S.p.A
C/O filiale magazzino SDA-Cagliari
Via Betti n°26, Zona Industriale CASIC Est

In caso di ritardo o mancata restituzione avrai delle penali:

Tipo di modemPenale
Apparati posseduti fino a 12 mesi 60€
Apparati posseduti fino a 24 mesi 40€
Apparati posseduti oltre 24 mesi 20€
Apparato indoor Ultrainternet Wireless 100€

Se hai domande o reclami, puoi contattare Tiscali tramite: 

➡️ Scopri la guida completa per restituire il modem Tiscali

Restituzione modem Linkem

Per restituire i dispositivi Linkem ricevuti in comodato d’uso ci sono due opzioni:

  • Per modem interni puoi chiamare il 800 546 536 o il 06 94444 per prenotare il ritiro del dispositivo a casa tua
  • Per i modem esterni, aspetta che sia un operatore Linkem a chiamarti per organizzare la procedura di disinstallazione e riconsegna

Le tempistiche per restituire il modem dopo la disdetta è di 30 giorni. Oltre questo tempo limite si paga una penale di 100€.

Ecco i contatti Linkem per disdette e reclami:

  • Telefono: 800 546 536 per disdette e assistenza clienti
  • Email: cessazioneservizio@linkem.com per disdetta e servizioclienti@linkem.com per assistenza
  • Fax: 080/5622090 per disdetta
  • Indirizzo per invio modulo disdetta: Linkem S.p.A. Ufficio Amministrativo, Strada Provinciale Bari – Modugno 1, 70132 Bari

➡️ Scopri tutti i dettagli sulla restituzione del modem Linkem

Restituire modem Sky Wifi

Una volta mandata disdetta a Sky, il modem deve essere riconsegnato entro 60 giorni presso uno dei negozi Sky autorizzati al ritiro dei dispositivi. A questa pagina puoi cercare il negozio più vicino a te. 

Nel caso di recesso entro i primi 14 giorni dalla sottoscrizione, i dispositivi ricevuti devono essere riconsegnati entro 30 giorni.

Le penali per la mancata restituzione o in caso di ritardo ammontano a 45€ per il modem Sky Wifi Hub e a 20€ per Sky Wifi pod, se incluso/i nel tuo abbonamento.

Contatti utili per disdetta e reclami:

  • Telefono: 02 917171 per disdire il servizio e 170 per servizio clienti
  • PEC: servizioclientisky@pec.skytv.it per invio modulo disdetta o reclamo
  • Indirizzo per invio modulo disdetta: Sky Italia – Casella Postale 13057, 20141 Milano

➡️ Ecco la guida completa per restituire il modem Sky Wifi

Ti potrebbe piacere anche

risparmia con switcho