Come restituire il modem Linkem: tempi e costi

come restituire modem

13 Gen 2022

Team Switcho

Come restituire il modem Linkem dopo la disdetta del contratto? In questo articolo te lo spieghiamo semplicemente: continua a leggere per scoprire modalità, tempi e possibili penali.

Restituzione modem Linkem, in breve:

✅ Obbligatoria per tutti i contratti

✅ Tempo massimo: 30 giorni

✅ Penale per ritardo, danni o mancata restituzione: 100€

Indice

Restituzione modem Linkem: chi chiamare

Se decidi di interrompere l’abbonamento o il piano ricaricabile Linkem dovrai restituire il modem interno o esterno che ti è stato fornito (e per la scelta del tuo nuovo provider puoi confrontare le offerte su Switcho).

Il processo di restituzione del modem è molto semplice e soprattutto gratuito. Una volta data disdetta, puoi trovarti di fronte a due situazioni:

  • Se hai l’apparato da interno puoi contattare l’assistenza clienti tutti i giorni dalle 8:00 alle 21:00 chiamando il 800 546 536 o il 06 94444 per prenotare il ritiro del modem. Il ritiro avviene tramite corriere e il costo è sostenuto da Linkem. Tu devi solo occuparti di riporre nella scatola originale (o in un’altra scatola adatta alla spedizione) tutti i componenti forniti da Linkem. Ricorda anche di sigillarla correttamente.
  • Se invece hai un apparato da esterno non devi far altro che aspettare la chiamata di un operatore Linkem, che si occuperà di disinstallare e ritirare il modem nel giorno concordato.

Penale per mancata restituzione modem Linkem

Ricorda che, superati i 30 giorni dall’avvenuta disdetta, se non hai ancora restituito il modem, potresti incorrere in una penale di 100€.

La stessa cifra è dovuta in caso di restituzione dell’apparato danneggiato o non funzionante. 

Per evitare questa situazione, meglio agire per tempo!

Moduli disdetta a Linkem

Prima di restituire il modem devi interrompere il servizio. Per farlo ci sono diversi moduli da compilare in base alla situazione.

Il primo caso è il cosiddetto ripensamento: puoi applicare il diritto al ripensamento per recedere dal contratto senza penali entro 14 giorni dalla sottoscrizione telefonica o online.

In questo caso dovrai restituire il modem sostenendo un costo di 5€.

Per farlo devi accedere alla pagina Linkem dedicata ai moduli, scaricare quello dal titolo “Modulo recesso ex art. 54 D.lgs 206/2005 – Entro 14 giorni dall’attivazione” e compilarlo.

modulo recesso linkem 14 giorni
Parte del modulo di recesso Linkem entro 14 giorni

Se invece vuoi dare disdetta dopo 14 giorni devi scaricare un altro modulo, sempre accedendo alla pagina apposita. Hai due opzioni:

  • Modulo interruzione contratto – In caso di recesso con preavviso di 30 giorni”: scegli questo modulo se intendi interrompere il contratto anticipatamente rispetto ai canonici 24 mesi. 
  • Modulo disdetta – In caso di mancato rinnovo allo scadere dei primi 24 mesi di vigenza contrattuale”: scegli questo modulo se vuoi evitare il rinnovo del contratto una volta terminati i due anni.

A questa pagina puoi consultare i costi per la disattivazione del servizio.

Dove inviare i moduli di disdetta Linkem

Hai il modulo corretto compilato e firmato? Perfetto, puoi procedere all’invio secondo tre modalità:

  • Tramite raccomandata A/R da spedire a Linkem S.p.A. Ufficio Amministrativo, Strada Provinciale Bari – Modugno 1, 70132 Bari
  • Via mail all’indirizzo cessazioneservizio@linkem.com
  • Via fax al numero 080/5622090

In tutti e tre i casi è necessario allegare anche una copia della carta d’identità dell’intestatario.

Dopo aver completato questa procedura, puoi iniziare a pensare alla restituzione del modem.

Contatti Linkem per restituzione modem

Vuoi parlare direttamente con un operatore Linkem? Ecco come contattare l’azienda.

Infine, se vuoi fare un reclamo legato al ritiro del modem o ai costi addebitati, puoi contattare Linkem: 

Ti potrebbe piacere anche

Switcho