Come restituire il modem Sky Wifi

come restituire modem

13 Gen 2022

Team Switcho

Ti stai chiedendo come fare la restituzione del modem Sky Wifi? Qui troverai tutto ciò che ti serve sapere: i tempi di restituzione, le penali in caso di ritardo o danni, oltre alle istruzioni per dare disdetta e ai numeri utili da contattare. E se cerchi un nuovo fornitore, puoi comparare le migliori offerte internet su Switcho 😉

Restituzione modem Sky Wifi, in breve:

✅ Tempo massimo per la restituzione: 60 giorni

✅ Penale per mancata restituzione, ritardi o danni agli apparecchi: dai 20€ ai 45€

✅ Restituzione obbligatoria anche in caso si utilizzi un altro modem o si eserciti il diritto al ripensamento

Indice

Modalità di restituzione del modem Sky

Il modem Wifi Hub di Sky è offerto in comodato d’uso gratuito. Significa che questo apparecchio appartiene alla compagnia, pertanto alla conclusione del contratto è obbligatorio restituirlo. Alcuni contratti, come Ultra Wifi, includono anche i cosiddetti Sky Wifi pod: si tratta di dispositivi che permettono di creare una rete unica in case su più piani o particolarmente grandi, e anch’essi vanno obbligatoriamente restituiti.

La restituzione del modem Sky Wifi deve avvenire entro 60 giorni presso un negozio Sky.

Segui questa procedura:

  • Dopo aver dato disdetta o aver richiesto il recesso, attendi la comunicazione di avvenuta cessazione del contratto da parte di Sky
  • Da quel momento, restituisci il modem Sky presso un negozio autorizzato entro 60 giorni
  • In negozio ti verrà rilasciata una ricevuta di avvenuta restituzione, che è consigliabile conservare

Ricorda di includere tutte le apparecchiature presenti nella scatola originale, in particolare:

  • Il modem Sky Wifi Hub
  • L’alimentatore
  • Il cavo ethernet
  • Il cavo fibra (solo se hai scelto tecnologia Fibra100%)
  • Eventuali Sky Wifi pods
componenti modem fastweb
Credits immagini: assistenza.sky.it

Tempi e costi di restituzione del modem Sky Wifi

Come già detto, il limite di tempo per portare a termine la riconsegna del modem è di 60 giorni. 

Passati i due mesi, se non si restituisce il modem o lo si restituisce in ritardo, scatta la penale:

→ Sky Wifi Hub: 45,00€

→ Sky Wifi pod: 20,00€

Gli stessi costi si applicano anche in caso di danneggiamento del modem oltre quello che è il suo normale logorio dovuto all’uso, o alla distruzione del dispositivo.

Cosa fare se si è optato per il modem libero?

Oggi la legge permette ad ogni consumatore di utilizzare il modem che preferisce; si parla infatti di “modem libero”. Quindi potresti aver utilizzato i servizi Sky Wifi ma con un modem differente dallo Sky Wifi Hub: che fare?

Dal momento che il dispositivo è fornito in comodato d’uso gratuito, è probabile che tu abbia comunque in casa il modem Sky. E chiaramente, alla cessazione del contratto dovrai restituirlo.

Anche in questo caso la procedura è semplice:

  • Assicurati che la scatola originale sia completa di tutte le componenti che ti sono state originariamente fornite
  • Porta la scatola nel negozio Sky che ti è più comodo (puoi cercarlo qui)
  • Conserva la ricevuta che ti verrà rilasciata

Un metodo alternativo per restituire il modem Sky Wifi può essere anche chiamare il numero 170 per organizzare il ritiro dei materiali direttamente a casa tua. Si tratta di un servizio che Sky offre gratuitamente.

Restituzione modem Sky Wifi in caso di recesso entro 14 giorni

Il Codice del Consumo garantisce la possibilità di cambiare idea circa le proprie scelte d’acquisto entro 14 giorni, a una sola condizione: che la vendita sia avvenuta fuori da un locale commerciale. Nel caso tu abbia sottoscritto un abbonamento telefonico o via web, quindi, sappi che hai diritto al ripensamento.

Cosa fare con il modem nel caso tu l’abbia già ricevuto? Le condizioni generali di abbonamento Sky spiegano che è necessario riconsegnarlo entro 30 giorni. A tal proposito riceverai una comunicazione da parte di Sky dopo aver richiesto il recesso.

Come cessare un contratto Sky Wifi

Prima di procedere con la restituzione dei dispositivi Sky, è necessario richiedere la cessazione del contratto.

Il contratto internet Sky Wifi ha generalmente durata di anno (ma la durata può variare in base all’offerta sottoscritta), e viene poi rinnovato tacitamente di anno in anno.

Per interromperlo puoi:

  • Dare disdetta alla scadenza: entro 30 giorni dalla scadenza devi richiedere che il contratto non venga rinnovato
  • Recedere anticipatamente: nel caso in cui tu voglia cessare il contratto entro il primo anno, sappi che puoi farlo ma dovrai pagare delle penali
  • Recedere nei primi 14 giorni: come già spiegato, in questo caso non avrai penali perché starai esercitando il diritto al ripensamento

Ci sono diversi modi per richiedere la cessazione del contratto Sky Wifi:

  • Telefonando al 02 917171 e seguendo la procedura guidata. Il servizio è sempre attivo e dopo 24 ore riceverai un SMS di conferma
  • Scaricando e compilando l’apposito modulo che puoi trovare in questa pagina. A questo punto puoi:
modulo recesso sky wifi
Parte del modulo di recesso Sky Wifi dopo 14 giorni

Reclamo e contatti Sky Wifi per restituire il modem

Per gli abbonati al servizio Wifi, Sky mette a disposizione un gruppo di esperti chiamato My Team. 

Il supporto è raggiungibile 7 giorni su 7, dalle ore 8 alle 22:30.

Per contattarlo chiama il 170.

In alternativa puoi chiamare il numero verde 800 918 918 dall’Italia e lo 02 82720170 se chiami dall’estero.

Infine, se qualcosa è andato storto nella restituzione del modem e vuoi fare un reclamo, puoi:

  • Chiamare il numero 170
  • Inviare il reclamo tramite posta ordinaria a Sky Italia – Casella Postale 13057, 20141 Milano
  • Inviare il reclamo via PEC all’indirizzo servizioclientisky@pec.skytv.it

Ti potrebbe piacere anche

Switcho