Bollette alle stelle?

tariffe luce e gas

Con Switcho risparmi su luce e gas in pochi clic!

✔️ Offerte personalizzate
✔️ Senza burocrazia
💡 Gratuito e digitale

Come funziona il cambio contatore del gas

risparmia sulle bollette con switcho

Il cambio del contatore del gas può essere richiesto nel caso di guasti e malfunzionamenti, ma è anche una procedura che viene effettuata regolarmente dal distributore locale per mantenere i dispositivi sicuri e aggiornati con le ultime tecnologie.

Vediamo il cambio del contatore gas in breve:

  • Il nuovo contatore gas comunica i tuoi consumi in maniera automatica, rendendo quasi obsoleta la procedura di autolettura;
  • Non è possibile richiedere la sostituzione del contatore gas, a meno di guasti e malfunzionamenti: se il tuo vecchio contatore deve essere sostituito da uno nuovo, sarà il distributore locale a occuparsene (scopri quando e come continuando a leggere);
  • Se dopo aver fatto l’autolettura pensi comunque di aver speso troppo puoi usare Switcho: ottieni un’analisi personalizzata della tua bolletta e confronta le offerte gas dei diversi fornitori per vedere se e quanto potresti risparmiare.
risparmia sulle bollette con switcho

Indice:

Cambio del contatore gas: a che punto siamo? Ce lo dice Italgas

Chi si occupa e chi paga per il cambio del contatore gas

È il distributore locale (ad esempio, Italgas) ad occuparsi di gestire e sostituire il contatore del gas: non puoi farne richiesta diretta a meno che non sia guasto e non puoi richiederlo al tuo fornitore.

Sostituire il contatore del gas è obbligatorio e gratuito: il distributore locale si farà carico di tutti i costi.

Quando installeranno il nuovo contatore del gas?

Il vecchio contatore del gas funziona meccanicamente ed è stato già parzialmente sostituito in tutta Italia con i contatori “smart meter”.

Smart meter è un’espressione che indica un contatore con funzionalità di:

  • Telelettura: ovvero, la lettura dei consumi da remoto, che permette di inserire in bolletta solo il gas consumato e rende quasi obsoleta l’autolettura del gas;
  • Telegestione: la gestione del contatore da remoto, utile a segnalare eventuali guasti o malfunzionamenti nella rete.

Italgas, il maggiore distributore di gas metano in Italia, ha quasi del tutto concluso la sostituzione dei suoi apparati con i contatori di nuova generazione: nel 2021, Italgas ha dichiarato di aver sostituito il 91,7% dei contatori installati (e quasi la totalità di quelli attivi).

Nonostante questi numeri siano promettenti, molti clienti hanno ancora un vecchio contatore meccanico per la propria abitazione. In futuro, sempre più abitazioni vedranno installati questi nuovi contatori “smart meter”, che semplificano le operazioni al distributore, al fornitore e al cliente finale.

Come avviene la sostituzione del contatore del gas

Preavviso per la sostituzione del contatore gas: come funziona

Prima di sostituire il contatore del gas, il distributore locale deve lasciare un foglio di preavviso presso l’abitazione. È necessario che il preavviso sia lasciato almeno 10 giorni prima, altrimenti la sostituzione non può avvenire.

📅 Puoi posticipare l’appuntamento chiamando il distributore fino a 48 ore prima dell’intervento.

Se hai dubbi sul personale del distributore locale (che non può chiedere soldi), puoi contattare direttamente il tuo distributore per accertarti che sia tutto in regola: trovi il numero di telefono nella bolletta del gas.

Le fasi della sostituzione del contatore gas

Sostituire il contatore del gas richiede diversi passaggi. Vediamo quali 👇

1️⃣ IL PREAVVISO

Lo ripetiamo: il distributore locale deve avvisare i clienti della sostituzione, indicando data e ora dell’intervento.

Il distributore non si presenterà mai senza preavviso, anche perché per la sostituzione del contatore gas è necessario che qualcuno sia in casa (l’intestatario, un familiare o un delegato).

2️⃣ SOSPENSIONE DELLA FORNITURA DI GAS

La sostituzione del contatore implica anche una breve sospensione della fornitura di gas metano.

3️⃣ IL NUOVO CONTATORE DEL GAS

Il nuovo contatore del gas sarà alloggiato nello stesso luogo di quello vecchio e sarà riconfigurato per riportare gli stessi dati contrattuali del precedente contatore (cioè il codice PDR e i consumi).

4️⃣ LA FIRMA DEI DOCUMENTI

Come abbiamo detto, durante la sostituzione è necessario che qualcuno sia presente nell’abitazione: al termine del processo, bisognerà firmare i documenti che certificano l’avvenuta sostituzione.

Tra questi documenti, troverai anche l’indicazione dei tuoi consumi letti sul vecchio contatore e riportati sul nuovo.

💡 Ti ricordiamo (per l’ultima volta) che la sostituzione del contatore del gas è completamente gratuita: tutte le spese sono a carico del tuo distributore locale.

Nuova pratica switcho
Nuova pratica switcho

Quanto tempo ci vuole per cambiare il contatore del gas?

Per la sostituzione del contatore della gas è necessaria un’ora di intervento, anche se il distributore chiede di garantire la presenza in casa per almeno due ore dell’intestatario, di un familiare o di un delegato.

📅 Ricorda che puoi posticipare l’appuntamento chiamando il tuo distributore fino a 48 ore prima.

Differenze tra vecchio e nuovo contatore: ecco i vantaggi di cambiare

Abbiamo visto che la sostituzione di tutti i contatori del gas sarà portata a termine nei prossimi anni. Ma quali sono, di preciso, le differenze tra il vecchio contatore del gas e quello nuovo? Vediamo subito 👇

Come funziona il vecchio contatore meccanico?

Il vecchio contatore del gas funziona in maniera meccanica. Infatti, è dotato di:

  • Una membrana;
  • Due camere (che immagazzinano il gas).

👉 Ogni volta che queste camere vengono svuotate e riempite, il contatore registra un certo consumo di gas in Smc, che è poi mostrato sul dispositivo.

contatore gas meccanico

Come funziona il nuovo contatore elettronico del gas?

Il funzionamento del contatore elettronico è, in realtà, rimasto lo stesso: sono presenti due camere e il contatore misura (in maniera più precisa) il gas che passa attraverso il dispositivo utilizzando dei sensori.

A differenza del vecchio contatore, però, il nuovo contatore elettronico registra i consumi, li mostra su un display e li comunica al fornitore – la prossima bolletta si baserà proprio su questi dati, che non sono stime ma consumi effettivi.

risparmia sulle bollette con switcho

I vantaggi e le differenze del nuovo contatore elettronico

I nuovi contatori del gas di tipo smart meter hanno alcuni vantaggi molto interessanti:

  • Autolettura non necessaria: grazie alla telelettura, il tuo fornitore sarà in grado di reperire i consumi effettivi, che verranno fatturati in bolletta (al posto dei consumi “stimati”);
  • Display: grazie al comodo display presente su questi nuovi contatori, potrai visualizzare diversi dati, come il codice PDR o la presenza di eventuali errori;
  • Alcuni modelli sono anche dotati di funzioni intelligenti: potrebbero bloccare la fornitura in caso di terremoto (è il caso del contatore NexMeter di INRETE).
Nuovo contatore gas elettronico NexMeter

Contatore del gas guasto: come cambiarlo e quanto costa

Come capire se il contatore del gas è guasto

Il primo passo da fare quando pensi di avere a che fare con un contatore guasto è proprio verificare e accertarsi che sia guasto:

  • Il display non si accende (nemmeno premendo l’apposito tasto sul contatore);
  • Data e ora non si aggiornano in maniera corretta;
  • Non eroga correttamente il gas all’abitazione.

Quanto costa cambiare il contatore del gas guasto?

In seguito alla verifica da parte del tuo distributore locale:

  • Se il contatore è effettivamente guasto la sostituzione è completamente gratuita;
  • Se il contatore non è veramente guasto, ti sarà addebitato il costo del sopralluogo (il prezzo varia a seconda del distributore).

Come sostituire il contatore del gas guasto?

Per sostituire il contatore del gas guasto dovrai:

  1. Chiamare il tuo fornitore per assicurarti che sia tutto in regola (pagamenti delle bollette, eventuali blackout, ecc);
  2. Chiamare il tuo distributore locale per assistenza: trovi il numero in ogni bolletta del gas;
  3. Descrivere il problema e rispondere ad eventuali domande del distributore;
  4. Pianificare la data di sopralluogo e sostituzione del contatore del gas.

📅 Una volta richiesta la sostituzione del contatore, il distributore ha un totale di 15 giorni lavorativi per effettuarla: ogni giorno di ritardo dà diritto ad un indennizzo.

Fonti

Relazione Annuale 2021 | Italgas (pag. 95, investimenti per la sostituzione e il cambio dei contatori del gas)
https://www.italgas.it/wp-content/uploads/sites/2/2022/04/Relazione-Annuale-Integrata-2021-formato-PDF.pdf

Cambio contatore del gas | Enel Energia
https://www.enel.it/it/supporto/faq/cambio-contatore-gas

Sostituzione contatore del gas | Estra
https://www.estra.it/ef-magazine/sostituzione-contatore-gas/
Redi Vyshka

Redi Vyshka

COO e co-fondatore di Switcho, esperto nei campi della consulenza manageriale e della finanza aziendale, Redi ha contribuito nel 2019 alla progettazione e al lancio del primo servizio in Italia che, con pochi clic, consente di analizzare le proprie spese di casa e di trovare le opportunità personalizzate di risparmio, dimenticandosi la burocrazia. Dalla nascita di Switcho, Redi prende parte a numerosi eventi su startup e settore energetico, grazie alla sua competenza pluriennale nel mercato delle forniture di gas e luce e nelle soluzioni per ridurre i costi in bolletta. Leggi tutti i suoi articoli e seguilo su LinkedIn.
Aggiornato il 8 Gennaio 2024
Home » Luce e Gas » Contatore » Come funziona il cambio contatore del gas

Ti potrebbe piacere anche

Articoli correlati

risparmia con switcho