Bollette alle stelle?

tariffe luce e gas

Con Switcho risparmi su luce e gas in pochi clic!

✔️ Offerte personalizzate
✔️ Senza burocrazia
💡 Gratuito e digitale

Quanto consuma la TV e quanto costa in bolletta?

risparmia sulle bollette con switcho

La televisione è un apparecchio sempre presente nelle nostre case, ma qual è il suo impatto in bolletta? Vediamo insieme nell’articolo quali sono i consumi della tv. In breve:

  • La tecnologia LED è quella che consuma meno energia in assoluto.
  • L’etichetta energetica della TV distingue il consumo di energia con contenuti SDR (Standard Dynamic Range) e con contenuti HDR (High Dynamic Range).
  • Lasciare la tv in standby fa consumare elettricità fino a 21 kWh l’anno.
risparmia sulle bollette con switcho

Indice

Consumi elettrici tv: i fattori responsabili

Se il tuo televisore ha un consumo energetico elevato, ci sono diverse cause a cui far riferimento:

  1. Tecnologia del pannello: La tecnologia della proiezione video può influire sul dispendio di energia. La differenza principale è tra plasma, LCD, LED e OLED.
  2. Dimensioni: Anche le dimensioni permettono di impiegare più o meno elettricità durante i momenti di accensione. Senza definirli nello specifico, possiamo dire per esempio che i consumi di una tv da 55 pollici sono tra i 150 e i 190 W, mentre i consumi di una tv da 32 pollici oscillano tra gli 80 e i 120 W.
  3. Utilizzo: L’uso che si fa della tv ha più impatto di quanto pensi sui costi che trovi in bolletta. 
  4. Classe energetica e modello: In base al modello, alla tecnologia e alle dimensioni, alla tv viene assegnata una classe energetica che definisce i possibili dispendi energetici.

Vediamo nei prossimi paragrafi quali sono i consumi elettrici del televisore in base a tecnologia, classe energetica e utilizzo ⬇️

Consumi tv in base alla tecnologia

Con l’avanzare delle nuove tecnologie, le tv si differenziano tanto per qualità video che per consumi elettrici

Vediamo prima una tabella riassuntiva dei consumi in base alla tecnologia dello schermo:

TECNOLOGIA DELLO SCHERMOCONSUMI DI UN 40” IN 1 ORA
Schermo a plasma300 W
Schermo LCD180 W
Schermo a LED100 W
Schermo OLED130 W

Consumi tv a plasma

Dotati di schermo piatto e primissime alternative al vecchio tubo catodico, i televisori a plasma sono disponibili in varie misure.

Una tv a plasma è composta da migliaia di pixel che si illuminano quando vengono attivati dalla corrente elettrica, ed è caratterizzata da un ampio spettro di colori e grande luminosità.

I consumi di una tv plasma sono superiori rispetto a quelli delle tecnologie successive: se consideriamo uno schermo di circa 40 pollici acceso per un’ora, questo necessita di circa 300 W.

Consumi di una tv LCD

La tv LCD ha uno schermo composto da cristalli liquidi: questi vengono retroilluminati da lampade a fluorescenza, come avviene per i pc portatili. Si tratta principalmente di televisori di grandi dimensioni e molto sottili.

Una tv LCD da circa 40 pollici consuma in media 180 W all’ora. 

Consumi di un televisore LED

Il televisore LED conserva sostanzialmente il pannello della tv LCD: anche qui troviamo schermi con cristalli liquidi. Questi, però, sono retroilluminati da luci a led e non da lampade a fluorescenza. Questa scelta permette di consumare meno energia elettrica.

Infatti, i consumi medi di una tv a LED di circa 40 pollici sono quasi la metà rispetto alla tv LCD: si tratta di 100 W in un’ora.

💡 Hai interesse per una tv LED? Sappi che ci sono 2 sottocategorie: la tecnologia Edge e la FULL LED. La seconda garantisce una maggiore qualità dell’immagine.

Consumi tv OLED

Gli schermi OLED non sono retroilluminati, ma sono gli stessi pixel a emettere fasci di luce, e nel farlo richiedono poca energia elettrica. Inoltre, la tv OLED spegne i pixel in corrispondenza del colore nero, rendendolo più intenso e risparmiando energia.

Una tv dotata di tecnologia OLED di circa 40 pollici richiede circa 130 W all’ora.

Seppur innovativa, una tv OLED consuma meno elettricità solo se si abbassa la luminosità.

Quanto consuma una tv in base alla classe energetica?

Come la lavatrice e la lavastoviglie, anche la tv ha subito variazioni nella definizione della classe energetica: non ci sono più le classi A+++, A++ e A+.

A partire dal 2021, le classi energetiche del televisore vanno da A a G. Più la classe è vicina ad A, maggiore sarà la sua efficienza energetica, ovvero la capacità del dispositivo di lavorare consumando meno energia possibile.

classi energetiche elettrodomestici 2021

Dunque, se la A è la classe energetica migliore, la G è la classe meno efficiente e quindi dai maggiori consumi elettrici. 

Ecco le stime di consumo per 1000 ore di accensione e gli eventuali costi in bolletta, considerando il prezzo 0,17 €/kWh per la materia prima energia 👇

CLASSE ENERGETICACONSUMI PER 1000 hCOSTI IN BOLLETTA
A< 25 kWh< 4,5 €
B30 kWh5 €
C78 kWh13,5 €
D48 kWh8,2 €
E60 kWh10,2 €
F72 kWh12 €
G> 80 kWh> 14 €

Come leggere l’etichetta energetica della tv

Vediamo insieme come capire i consumi in base all’etichetta energetica della tv:

Etichetta tv
  1. Il QR code consente di avere informazioni aggiuntive sul prodotto. Questi dati vengono immessi dai produttori dell’apparecchio nella banca dati Eprel UE (European Product Database for Energy Labelling).
  2. Sotto al QR code ci sono il nome dell’apparecchio e il modello
  3. Abbiamo poi la nuova scala di classi energetiche. Ogni categoria è simboleggiata dalla lettera (da A a G) e da una freccia di colore e lunghezza differenti. La A ha una freccia verde e corta, che va a rappresentare consumi energetici più bassi. Man mano che si scende di classe, la freccia si fa più lunga per il maggior impiego di elettricità
  4. Accanto alla scala è indicata l’effettiva classe energetica dell’apparecchio.
  5. Sotto, abbiamo l’indicazione dei kWh impiegati ogni 1000 ore di utilizzo per visualizzare contenuti SDR (Standard Dynamic Range), ovvero il formato predefinito utilizzato in TV.
  6. A questo punto abbiamo invece il numero dei kWh consumati per 1000 ore di visualizzazione di contenuti HDR (High Dynamic Range), lo standard più recente per immagini e video che rappresenta una gamma di colori più realistica.
  7. Infine, abbiamo la rappresentazione della diagonale dello schermo, e dunque delle sue dimensioni e, a lato, della risoluzione.

Qual è il consumo del televisore acceso tutto il giorno?

Tenere la tv accesa per diverse ore durante il giorno o durante la notte è un’abitudine che hanno in molti, spesso non solo per distrarsi ma anche per prendere sonno.

Ma questo utilizzo passivo della televisione che impatto ha sulla bolletta della luce? Vediamo insieme. 

Considerando che il consumo medio di una tv è di 120 W all’ora, se moltiplichiamo la cifra per un intervallo di accensione di 12 ore, impieghiamo circa 1,5 kWh al giorno e 526 kWh all’anno

Il peso totale in una bolletta, considerando un costo medio della materia energia di 0,17 €/kWh, è di circa 90 € in un anno.

💡 Nel caso si tratti di un consumo notturno, con un’offerta bioraria potresti avere dei costi in bolletta leggermente inferiori.

Attenzione al consumo della tv in standby

Se la spina della tv non viene staccata alla fine del suo utilizzo, capita che la spia sia rossa: sappi che in quel momento il dispositivo non è completamente spento, ma è in standby

Anche la modalità standby consuma energia elettrica: si tratta di circa 2-3 W all’ora

Se, per esempio, abbiamo la tv in standby quando non la usiamo, e quindi per almeno 20 ore al giorno, sono impiegati circa 60 W extra quotidianamente. In un anno, il consumo cresce a 21 kWh con un peso in bolletta di circa 4 €. 

Come risparmiare sui consumi elettrici della tv?

Nel complesso, i consumi della tv non sono elevati rispetto ad altri elettrodomestici. Tuttavia, è sempre bene ricordare che molte delle nostre abitudini provocano uno spreco di energia evitabile. Ecco alcuni consigli per risparmiare sui consumi del televisore:

  • Imposta il timer: La tv in sottofondo è un metodo infallibile per addormentarti? Impostando un timer di spegnimento automatico, presente nella maggior parte delle tv oggi, eviterai che l’apparecchio resti acceso per ore e ore inutilmente.
  • Attenzione all’illuminazione: Più la luminosità è alta, maggiore sarà il consumo. Abbassare la luminosità fa bene tanto alla bolletta quanto alla vista 🤓
  • Spegni completamente i dispositivi: Il consumo in standby è un problema non solo della tv, ma anche di tutti gli altri dispositivi elettronici, come decoder, monitor del computer, stampante, alimentatori o ventilatori. Più aumentano gli apparecchi connessi, maggiori saranno i consumi. Staccare sempre la spina a un dispositivo è una buona abitudine contro gli sprechi energetici.
  • Valuta un altro fornitore per l’energia elettrica: Se i costi in bolletta proprio non ti vanno giù, carica la tua bolletta su Switcho. Noi ti indicheremo le offerte luce più adatte a te, il tutto gratuitamente e in modo 100% digitale. E se decidi di cambiare, alla burocrazia ci pensiamo noi 😉
risparmia sulle bollette con switcho

Fonti

Consumo TV: Quanto mi costa in bolletta? | Pixeltv
https://pixeltv.it/tv-e-consumo-energetico/

Quale tv consuma meno nel 2021? Nuove classi energetiche | No signal service
https://nosignalservice.it/quale-tv-consuma-meno-nel-2021-nuove-classi-energetiche/
Marco Tricarico

Marco Tricarico

CEO e co-fondatore di Switcho, appassionato di startup e mondo digitale ed esperto di finanza aziendale e consulenza strategica, nel 2019 Marco ha deciso di lanciare un servizio innovativo che offrisse una soluzione di risparmio pratica e realmente imparziale sulle bollette di famiglie e aziende. Dalla nascita di Switcho, Marco partecipa a svariati eventi e rilascia interviste sui temi delle spese domestiche e del settore energetico, parlando delle ultime tendenze nei costi di gas ed elettricità e delle migliori opportunità per tutelarsi dai rincari. Leggi tutti i suoi articoli e seguilo su LinkedIn.
Aggiornato il 1 Dicembre 2023
Home » Luce e Gas » Guide Luce Gas » Quanto consuma la TV e quanto costa in bolletta?

Ti potrebbe piacere anche

Articoli correlati

risparmia con switcho