Vuoi risparmiare sull’RCA?

confronta rca

Con Switcho trovi le migliori offerte!

✔️ Attiva in pochi clic
✔️ Offerte nuove ogni anno
💡 Gratuito e digitale

Polizza cristalli e vetri auto: come funziona?

risparmia sull'assicurazione con switcho

Vuoi proteggere la tua auto al meglio e non farti cogliere alla sprovvista da nulla? La polizza cristalli potrebbe fare al caso tuo! In questo articolo vedremo insieme cos’è l’assicurazione cristalli, cosa copre e quando conviene stipularla.

Polizza cristalli e vetri auto, in breve:

Consente di riparare (o sostituire in caso di danno irreparabile) il parabrezza, il lunotto posteriore e i finestrini in caso di rottura accidentale o di danni causati da terzi.

✅ È consigliata a chi guida spesso l’automobile e a chi la parcheggia all’esterno.

Con Switcho trovi l’assicurazione auto e moto perfetta per te ogni anno, in pochi clic. Calcola un preventivo 😎

Indice

Cos’è la polizza Cristalli e Vetri Auto?

La polizza cristalli e vetri è una garanzia accessoria, da aggiungere alla RC obbligatoria.

La polizza cristalli copre i danni accidentali o causati da terzi al parabrezza, al lunotto posteriore e ai finestrini.

Questa assicurazione copre il costo di riparazione o sostituzione dei cristalli dell’auto. Se stai per sottoscrivere questa polizza, presta attenzione quindi all’entità del massimale, della franchigia e dello scoperto.

❗️ Ricorda che i fanali e gli specchietti retrovisori non sono coperti dalla polizza cristalli!

❗️ Ricorda che il rimborso è dovuto solo per danni provocati da terzi o da eventi fortuiti e imprevedibili (e non per tua responsabilità).

Cosa copre l’assicurazione cristalli per auto (e cosa NON copre)?

Vediamo insieme quali sono le riparazioni (o sostituzioni) incluse nella polizza:

COPERTINON COPERTI
✅ Parabrezza❌ Specchietti retrovisori
✅ Lunotto posteriore❌ Fanali
✅ Finestrini

💡 Se la tua auto ha un tettuccio panoramico, ricordati di controllare se è coperto dalla polizza: alcune compagnie assicurative lo includono, altre no.

Considera poi che potrebbe esserci un ulteriore limite alla polizza cristalli, legato al numero di volte all’anno in cui puoi richiedere il rimborso (controlla quindi sul contratto la presenza di questa eventuale clausola). 

Quando stipulare un’assicurazione cristalli auto?

Le polizze accessorie esistono per proteggere te e il tuo veicolo dagli eventi accidentali. La polizza cristalli, in particolare, è molto apprezzata perché a fronte di una spesa relativamente contenuta, permette eventualmente di riparare o sostituire i cristalli del veicolo (questa operazione in genere può costare anche più di €1.000).

La polizza cristalli non è obbligatoria, tieni però presente che ci sono casi in cui è consigliato sottoscriverla 👇 

CASISTICAMOTIVAZIONE
Veicolo di elevato valore e/o nuovoIn caso di danneggiamento, la riparazione dei cristalli potrebbe risultare particolarmente costosa
Utilizzo frequente del mezzoMaggiore esposizione a fattori esterni
Mancanza di boxIl parcheggio frequente in strada espone a maggiori rischi

💡  È vietato circolare con vettura con vetri danneggiati: in caso di circolazione rischi una multa che può raggiungere €355.

Quanto costa l’assicurazione vetri e cristalli?

Nel mondo assicurativo esistono vari termini tecnici, quindi prima di vedere quali fattori influenzano il costo della polizza vetri, ti diamo alcune definizioni:

  • Massimale: il massimo rimborso che l’assicurazione può garantire. Viene stabilito alla firma del contratto ed è definito per ciascuna garanzia aggiuntiva.
  • Franchigia: la cifra minima sotto cui l’assicurazione non rimborsa. Ad esempio nel caso di un danno di 900€ e una franchigia di 1000€, dovrai pagare per intero in autonomia.
  • Scoperto: similmente alla franchigia, è una percentuale di danno sotto la quale non otterrai alcun rimborso.

Tornando all’argomento di questo articolo, puoi trovare i principali fattori che influenzano il costo dell’assicurazione vetri auto in questa tabella:

FATTORI DI COSTOMOTIVAZIONE
Valore del veicoloAssicurare un veicolo nuovo o dal costo elevato è spesso più costoso
Città di residenzaLa città di residenza incide sul costo finale della polizza, in relazione al numero di assicurati della regione e di incidenti causati da automobilisti residenti
Compagnia assicurativaIl costo della polizza cristalli viene definito dalla compagnia assicurativa. In genere, le assicurazioni telefoniche sono più economiche.
💡 Inoltre, sappi che a volte le compagnie assicurative propongono dei pacchetti associati all’RC che permettono di sottoscrivere anche polizze accessorie a prezzi convenienti!
Massimale, franchigia e scopertoDefiniscono la copertura e quindi il costo del premio

👉 Sai che con Switcho puoi scoprire in pochi clic il costo della polizza cristalli?

Come avviene il rimborso dopo la rottura dei vetri?

Se i cristalli della tua auto hanno subito un danno, per ricevere il risarcimento dovrai contattare il prima possibile la tua compagnia assicurativa e denunciare l’incidente. Puoi farlo nelle modalità definite dall’assicurazione, generalmente via telefono, email o dall’area riservata del sito.

Per evitare di emettere rimborsi a vuoto, le compagnie assicurative spesso richiedono delle foto e, in alcuni casi, inviano un perito assicurativo per stimare l’entità del danno e verificare la dinamica dell’incidente.

Una volta stimato il danno, si procede con la riparazione e con il rimborso.

Domande frequenti sulla polizza cristalli

Come funziona la polizza cristalli?

La polizza cristalli copre i costi di riparazione o sostituzione di:

  • Parabrezza;
  • Lunotto posteriore;
  • Finestrini.

Non copre la riparazione degli specchietti retrovisori o dei fanali.

Quanto costa una polizza cristalli auto?

Il costo di una polizza cristalli varia notevolmente in base a vari fattori, tra cui il valore del veicolo, la residenza del proprietario e la compagnia assicurativa. Il nostro consiglio è di valutare varie polizza con noi di Switcho. Puoi farlo in pochi clic e completamente online!

Come funziona la franchigia cristalli?

La franchigia, concordata in fase di stipula della polizza, rappresenta una cifra minima sotto la quale l’assicurazione non eroga il rimborso.

Cosa fare in caso di rottura parabrezza?

La prima cosa che devi fare è contattare il prima possibile la tua compagnia assicurativa e denunciare l’incidente. A questo punto, probabilmente ti verranno richieste delle foto del danno e dovrai fissare un appuntamento con un perito assicurativo per una stima precisa del rimborso.

👉 Scopri le altre guide sulle garanzie accessorie:

Ti potrebbe piacere anche

risparmia con switcho