Vuoi risparmiare sull’RCA?

confronta rca

Con Switcho trovi le migliori offerte!

✔️ Attiva in pochi clic
✔️ Offerte nuove ogni anno
💡 Gratuito e digitale

Cos’è l’assicurazione Kasko? Ecco come funziona e cosa copre

risparmia sull'assicurazione con switcho

Oltre all’RCA (Responsabilità Civile obbligatoria) per la tua auto o moto, puoi scegliere di aggiungere un’assicurazione Kasko che tuteli il mezzo in caso di danni indipendentemente dalla responsabilità dell’assicurato. In questo articolo capiremo insieme cosa copre e cosa non copre, quando conviene e quanto costa 🚗

Assicurazione Kasko, in breve:

✅ Copre i danni causati accidentalmente dal conducente al proprio veicolo, ribaltamenti e scontri con oggetti fissi o mobili.

✅ La Kasko generalmente non copre i danni dovuti a furti, incendi, eventi atmosferici e atti vandalici.

Con Switcho trovi l’assicurazione perfetta per te ogni anno, in pochi clic. Calcola un preventivo 😎

Indice

Cos’è l’assicurazione Kasko e a chi conviene

L’assicurazione per auto e moto Kasko prevede la copertura dei danni subiti dal veicolo, indipendentemente da chi e cosa li abbia causati

La polizza Kasko è quindi una garanzia accessoria che è possibile (ma non obbligatorio) aggiungere alla propria RC auto o moto per avere una maggiore copertura dei danni riportati in seguito a incidenti, uscite di strada o danni di altro tipo.

💡 Ti ricordiamo che l’RCA, che è obbligatoria, in caso di sinistro copre i danni causati dal tuo veicolo a cose o persone. Non copre però i danni riportati dalla tua auto, che dovrai pagare di tasca tua.

Per prevenire l’eventualità di questo esborso puoi quindi optare per l’aggiunta della garanzia Kasko alla tua RCA, a fronte di un premio annuo maggiore. Ma in quali casi conviene mettere in conto questa spesa aggiuntiva? Li abbiamo riassunti in questa tabella 👇

CASISTICAMOTIVAZIONE
Veicolo di elevato valore e/o nuovoLa riparazione potrebbe risultare particolarmente costosa
Veicolo d’epocaI pezzi di ricambio sono rari e quindi più costosi
Utilizzo frequente del mezzo e/o in zone molto trafficateMaggiore esposizione al rischio di incidente
Assicurazione per neopatentatiMaggiore esposizione al rischio di incidenti data l’inesperienza alla guida

👉 Hai deciso che la Kasko può fare al caso tuo? Allora calcola un preventivo con Switcho, trova le migliori tariffe e attiva la tua preferita direttamente online.

Cosa copre l’assicurazione Kasko per auto e moto 

Come abbiamo visto, la Kasko copre i danni al proprio veicolo indipendentemente dalla responsabilità. Vediamo alcuni esempi:

  • Danni dovuti a uscite di strada e ribaltamenti del mezzo;
  • Danni riportati in seguito a un incidente con concorso di colpa o con responsabilità totale;
  • Altri danni causati accidentalmente al mezzo, ad esempio a causa di manovre sbagliate e disattenzioni.

💡 Ti ricordiamo che, in caso di sinistro di cui non hai colpa, sarà l’RCA dell’altro conducente a ripagare i danni al tuo veicolo.

Cosa NON copre la polizza Kasko

L’assicurazione Kasko non garantisce copertura in determinate situazioni, come:

  • Guida in stato di ebbrezza o dopo l’assunzione di sostanze stupefacenti;
  • Guida senza patente in corso di validità;
  • Conducente non incluso nella formula di guida scelta (le formule a guida esclusiva, ad esempio, prevedono un unico conducente);
  • Danni causati da oggetti, sostanze o materiali trasportati dal veicolo;
  • Danni causati volontariamente dal conducente;
  • Danni causati da atti vandalici (con l’eccezione della Kasko a valore intero).

❗ Infine va ricordato che la Kasko non copre danni legati a furto, incendio ed eventi atmosferici per cui si può stipulare un’apposita polizza.

Tipi di Kasko completa 

Non tutte le assicurazioni Kasko sono uguali. In particolare ne esistono 3 tipi, che si differenziano per la copertura offerta:

TIPOLOGIA DI KASKOMASSIMALEINFO
Kasko a valore interoNessun massimale; tutti i danni vengono risarcitiCosto elevato, consigliata per auto nuove e di grande valore
Kasko a primo rischio assolutoMassimale calcolato alla stipulaCosto più contenuto
Kasko a primo rischio relativoMassimale calcolato in base al valore del veicoloCosto più contenuto

La differenza principale, quindi, è che la Kasko a valore intero non prevede limiti alla cifra che ti può venire risarcita, a differenza di quelle a primo rischio che invece presentano un massimale. Quest’ultimo indica una cifra oltre la quale dovrai pagare i danni di tasca tua. 

👉 Facciamo un esempio: se il massimale è di 3000€ e, in un incidente con colpa, la tua auto riporta danni per 4000€, i restanti 1000€ non saranno coperti dall’assicurazione.

La differenza tra le Kasko a primo rischio sta nel calcolo del massimale: 

  • Kasko a primo rischio assoluto → il massimale è calcolato al momento della stipula e non tiene conto del valore del veicolo.
  • Kasko a primo rischio relativo → il massimale è calcolato sul valore del veicolo, quindi tiene conto dell’usura e della svalutazione dovute al passare del tempo. Per questo motivo è meno costosa delle altre due.

Infine va considerato che la Kasko a valore intero copre anche i danni causati da eventi non relativi alla circolazione, come danni da parte della folla durante sommosse o atti vandalici, mentre le assicurazioni Kasko a primo rischio hanno maggiori limitazioni nelle coperture.

Differenza tra Kasko completa e minikasko

💡 Un’alternativa alla Kasko completa è la cosiddetta minikasko”, conosciuta anche come Kasko collisione o garanzia collisione

La minikasko copre i danni causati da incidenti dove sono coinvolti almeno due veicoli, ma NON i danni causati dal conducente senza coinvolgere altri mezzi (ES uscite di strada, collisione contro muri o pali, ribaltamenti dell’auto).

Per ottenere il risarcimento è necessario provare il coinvolgimento di un secondo veicolo nell’evento che ha causato il danno. In altre parole, occorre presentare il numero di targa e gli estremi dell’altro guidatore.

La mini Kasko è meno costosa della Kasko completa perché offre copertura in un numero più limitato di casi. Prevede generalmente un massimale determinato dal valore del veicolo e anche una franchigia (cifra sotto cui l’assicurazione non interviene). 

Come si calcola il costo dell’assicurazione Kasko?

Non è possibile indicare precisamente il prezzo della copertura Kasko, ma possiamo valutare quali fattori incidono sul premio 👇

FATTORI DI COSTOMOTIVAZIONE
Valore del veicoloMaggiore è il valore, maggiore è il premio annuale
AssicuratoL’età e gli incidenti causati precedentemente impattano sull’ammontare del premio
Città di residenzaNelle zone dove avvengono più sinistri il costo aumenta
Tipologia di KaskoLa minikasko è la più economica, mentre la kasko completa a valore intero è la più costosa.
Compagnia assicurativaNon tutte applicano gli stessi prezzi. Ad esempio le assicurazioni telefoniche sono generalmente più economiche

❗ Generalmente l’assicurazione Kasko prevede inoltre una franchigia del 10% e non inferiore a 500€. Ciò significa che l’assicurato dovrà comunque pagare il 10% dei danni.

👉 Vuoi scoprire il prezzo della polizza Kasko per la tua auto? Non ti resta che scoprire i migliori preventivi con noi di Switcho, bastano pochi clic.

Domande frequenti sulla polizza Kasko auto

Cosa copre la Kasko totale?

Il glossario dell’IVASS specifica che la Kasko “copre i danni materiali e diretti subiti dal veicolo in conseguenza alla collisione e/o scontro con altro veicolo, durante la circolazione in aree pubbliche o private e in sosta, con persone od animali, contro ostacoli fissi o oggetti in genere, ed in conseguenza di ribaltamento e uscita di strada”.

La polizza Kasko è obbligatoria?

No, l’assicurazione Kasko è una garanzia accessoria, e pertanto può essere aggiunta alla RC auto o moto che è invece obbligatoria.

Quanto costa una polizza Kasko?

Il costo dipende da tanti fattori, come la tipologia di veicolo, lo storico dell’assicurato e la tipologia di Kasko che viene stipulata.

Quando la Kasko non paga?

L’assicurazione non rimborsa i danni causati da conducente in stato di ebbrezza, sotto effetto di sostanze stupefacenti o senza patente. Non copre inoltre i danni causati volontariamente dal conducente o causati da oggetti e animali trasportati. Infine non copre furto, incendio, atti vandalici e danni causati da eventi atmosferici, per cui esistono polizze ad hoc.

Quando conviene fare la Kasko?

L’assicurazione Kasko è consigliata in caso di veicoli nuovi e di grande valore oppure d’epoca, oltre che a chi è più esposto al rischio di incidenti (assidui utilizzatori dell’auto, neopatentati, residenti in zone a maggior rischio).

👉 Scopri le altre guide sulle garanzie accessorie:

Fonti

Glossario | IVASS

https://www.ivass.it/pubblicazioni-e-statistiche/statistiche/

Ti potrebbe piacere anche

risparmia con switcho