Vuoi risparmiare sulle tue spese?

news switcho

Con Switcho lo puoi fare in pochi clic.

I migliori trucchi per risparmiare in modo creativo

risparmia sulle spese

Sei in cerca di trucchi per risparmiare senza rendere la tua vita una costante privazione? Bene, sappi che la determinazione mentale per mettere da parte soldi può essere allenata attraverso delle tecniche che ti aiuteranno a resistere alle tentazioni dello shopping e a cambiare il tuo rapporto con il denaro.

In questo articolo analizziamo 15 trucchi per non spendere soldi in modo superfluo e iniziare a costruire la propria indipendenza economica. 

Ecco i nostri trucchi per risparmiare:

  1. Visualizza i tuoi obiettivi
  2. Imposta degli obiettivi intermedi
  3. Premiati quando raggiungi un micro-obiettivo
  4. Adotta delle buone abitudini quotidiane
  5. Monitora le spese con un’app
  6. Risparmia sulle spese “passive”
  7. Dai il giusto valore ai soldi
  8. Fai un mese o un giorno “zero spese”
  9. Regola delle 24 ore, o meglio: dormirci su
  10. Fai il test della bilancia
  11. Fai pulizia “digitale”
  12. Renditi difficile spendere soldi
  13. Occhio a saldi, Black Friday e carte fedeltà
  14. Usa la tecnica delle buste
  15. Circondati di persone che ti supportino

Trucchi per risparmiare? Prima cambia il tuo stile di vita

La società contemporanea ha normalizzato uno stile di vita poco sostenibile. Vacanze esotiche, vestiti firmati, tecnologia costosa, cene fuori e chi più ne ha, più ne metta. La verità è che una persona con uno stipendio medio, difficilmente può permettersi tutte queste cose e anche risparmiare. 

Ecco perché il primo trucco per mettere da parte dei soldi è la presa di consapevolezza: il modello a cui puntiamo è spesso una visione irrealistica che arriva dai media e dai social. Abbandonare uno stile di vita consumistico per abbracciare una mentalità più minimalista ti aiuterà a cambiare le tue priorità e anche a risparmiare per ciò che davvero conta.

I consigli che troverai di seguito ti aiuteranno a farlo 😉

1. Visualizza i tuoi obiettivi

Questa tecnica psicologica può aiutarti a tenere alta la determinazione lungo tutto il tuo percorso di risparmio. Stai mettendo i soldi da parte per una vacanza? Per una nuova auto? Per una casa? Qualsiasi sia il tuo obiettivo, immaginando il momento in cui lo raggiungerai farai il pieno di energie positive per evitare le piccole “tentazioni” che ogni giorno alleggeriscono il portafogli.

In molti casi può essere utile anche concretizzare questa immagine su un supporto fisico. Ad esempio potresti stampare una foto della tua auto dei sogni e metterla in un punto della casa in cui la vedi spesso, oppure come sfondo del telefono.

2. Imposta degli obiettivi intermedi

Sebbene avere una chiara visione di dove vogliamo andare sia importante, è fondamentale anche dividere questa maratona in tanti piccoli traguardi raggiungibili. Psicologicamente ci sentiamo più motivati quando vediamo la fine di una percorso rispetto a quando la meta è così lontana da sembrare irraggiungibile.

Ad esempio, se il tuo obiettivo è fare un viaggio particolarmente costoso, potresti:

1️⃣ Calcolare i soldi necessari considerando mezzi di trasporto, alloggio, attività da fare sul posto e pasti (senza dimenticare l’assicurazione se esci dall’Europa);

2️⃣ Iniziare a mettere da parte i soldi per ciascuna voce di costo;

3️⃣ Concederti un piccolo riconoscimento o sfizio ogni volta che raggiungi un sotto-obiettivo.

trucchi per risparmiare in viaggio

Invece di pensare “devo risparmiare 1000€” in 3 mesi”, potrai pensare “nelle prossime 2 settimane devo mettere da parte 160€”. Sembra già più fattibile, non trovi?

3. Premiati quando raggiungi un micro-obiettivo

La tecnica del reward è uno dei trucchi per risparmiare soldi più usato. Consiste nel concederti un premio ogni volta che raggiungi un obiettivo o un sotto-obiettivo. Ti consigliamo di visualizzare anche questo piccolo appagamento, oltre al tuo obiettivo più generale, perché essendo qualcosa di raggiungibile nel breve termine ti darà la carica.

Se questo mese hai accantonato la cifra prevista, ad esempio, potresti concederti una cena fuori, uno spettacolo a teatro, un concerto, una gita fuori porta, un piccolo auto-regalo: la scelta sta a te! Attenzione però a non lasciarti troppo andare o corri il rischio di vanificare tutti gli sforzi fatti. Sarebbe meglio fissare un budget anche per il tuo premio in modo che sia proporzionale all’obiettivo che hai raggiunto.

4. Adotta delle buone abitudini quotidiane

A questo punto ti sarà chiaro: risparmiare soldi richiede un impegno costante. Ecco perché è importante cambiare la propria routine e le proprie abitudini in modo da renderle più sostenibili economicamente. Puoi anche tenere traccia dei tuoi progressi con un’app come Habit Tracker.

Sono tanti i piccoli gesti che permettono di mettere da parte somme che, a fine anno, diventano consistenti. Ad esempio potresti:

  1. evitare il caffè al bar;
  2. ridurre i pasti fuori casa;
  3. adottare hobby economici e salutari;
  4. diminuire il consumo di alcol e tabacco;
  5. eliminare vizi costosi come gratta e vinci e altre scommesse.

Se ti interessa il tema ti consigliamo il libro “Piccole abitudini per grandi cambiamenti” di James Clear, un must in ambito di crescita personale e goal-setting. Una citazione che ci piace molto viene proprio da qui: “Noi non siamo i nostri obiettivi: siamo la somma delle nostre abitudini”.

➡️ Se invece cerchi altri consigli sul risparmio quotidiano, leggi il nostro articolo su come risparmiare in casa.

5. Monitora le spese con un’app

Occhio non vede, cuore non duole. Giusto? Se parliamo di finanza personale, non proprio. 

Per quanto noiosa o addirittura ansiogena, la gestione consapevole delle proprie risorse economiche è il primo passo per risparmiare. Girarsi dall’altra parte di fronte a un conto bancario non proprio florido non è la soluzione.

Inizia quindi a tenere traccia delle tue spese usando un quaderno, un foglio Excel o un’apposita applicazione (queste ultime sono probabilmente la soluzione più pratica). Di app per la gestione delle spese ne esistono di diversi tipi: 

  • in alcune devi inserire tu ciascuna spesa assegnandola alla categoria corrispondente (casa, abbigliamento, sport, auto, tempo libero, ecc);
  • altre app invece permettono il collegamento ai tuoi conti bancari e mostrano automaticamente il riepilogo delle tue uscite ed entrate. Proprio come l’app di Switcho (disponibile su Play Store e Apple Store).
app spese switcho
L’app di Switcho per monitorare e ottimizzare le spese

6. Risparmia sulle spese “passive”

Se l’idea di fare rinunce e sacrifici per risparmiare ti spaventa (ed è comprensibile) perché non partire dalla riduzione di tutte quelle spese di cui nemmeno ti accorgi? Gli esempi più comuni di spese che si possono ottimizzare facilmente sono:

1️⃣ Le bollette di luce e gas → talvolta cambiare fornitore può farti risparmiare anche centinaia di euro l’anno.

2️⃣ Le tariffe internet (casa e smartphone) → negli ultimi anni sono apparse sul mercato offerte molto convenienti che potrebbero farti risparmiare notevolmente.

3️⃣ L’assicurazione auto → invece che rinnovarla passivamente, fai sempre un confronto con i preventivi delle altre compagnie assicurative.

4️⃣ Abbonamenti a servizi di streaming o app che non usi → fai mente locale ed elimina tutti i servizi in abbonamento che non ti servono davvero o che potresti condividere.

Ma se abbiamo a portata di mano un importante risparmio, perché accettiamo di pagare un prezzo non in linea col mercato? Tre risposte: pigrizia, difficoltà a capire davvero le tariffe e, soprattutto, timore della burocrazia. 

Ecco perché ti consigliamo di usare Switcho per ottimizzare le tue spese di utenze, internet e assicurazione in pochi clic: ti mostriamo le offerte più convenienti per te e se decidi di cambiare fornitore, gestiamo noi la burocrazia 😀

7. Dai il giusto valore ai soldi

Il tuo obiettivo è di ridurre le spese non indispensabili? Ecco un trucco: prima di un acquisto prova a pensare alla fatica e al tempo che hai impiegato per guadagnare i soldi necessari. La paga oraria media in Italia secondo le ultime rilevazioni ISTAT è di 15,80€: partendo da questo dato, possiamo ipotizzare che un oggetto del costo di 80€ valga circa 5 ore di lavoro (anche di più se consideriamo la paga netta invece che quella lorda).

Adottare questa prospettiva renderà più semplice trattenersi dal fare acquisti impulsivi e talvolta non necessari.

8. Fai un mese o un giorno “zero spese”

Hai mai visto sui social l’hashtag #NoSpendChallenge? Si tratta di una sfida a cui chiunque può prendere parte col fine di tagliare le spese superflue per un certo periodo di tempo, solitamente un mese. 

no spend challenge
Usa un calendario per segnare i tuoi progressi ogni sera, come in questo esempio

Questa logica risulta particolarmente efficace dopo grandi spese, come a gennaio (dopo l’acquisto dei regali di Natale) e a settembre (dopo aver pagato le vacanze). Secondo la studiosa comportamentale Wendy De La Rosa, questi mesi beneficiano del cosiddetto “effetto nuovo inizio”, ovvero quei momenti dell’anno in cui abbiamo l’impressione di poter cambiare in meglio la nostra vita. Sfrutta quindi questa spinta positiva per migliorare le tue finanze.

Similmente puoi scegliere un giorno alla settimana in cui nessun membro della famiglia può fare spese non necessarie. Sarà un ottimo allenamento per abituarsi a spendere di meno e solo per ciò che è davvero utile.

9. Regola delle 24 ore, o meglio: dormirci su

Spesso si compra in modo irrazionale presi dall’entusiasmo del momento: ma sarà davvero l’acquisto giusto? Ne hai davvero bisogno?

Rispondere a queste domande quando sei in uno stato mentale più controllato ti aiuterà a capire se si tratta della scelta più adatta. Se dopo averci dormito su pensi ancora a quel prodotto, allora potrebbe essere qualcosa che ti piace davvero.

Chiediti anche perché quando sei in negozio o davanti a uno schermo senti una forte urgenza di acquistare: forse usi lo shopping per tirarti su il morale nei momenti di stress o tristezza. Se è così, puoi provare a sostituire questa cattiva abitudine con un comportamento più sano e costruttivo, come fare jogging, leggere, disegnare, meditare, chiamare un amico, e così via.

10. Fai il test della bilancia

Un altro trucco per risparmiare evitando acquisti impulsivi è immaginare su una bilancia a due piatti:

1️⃣ Da un lato i soldi, in contanti, necessari per comprare un prodotto;

2️⃣ Dall’altro lato il prodotto stesso.

trucchi per risparmiare

Quale scegli? Se propendi verso i contanti significa che non desideri davvero quell’oggetto, o almeno non al punto di sacrificare la somma corrispondente per averlo. E ricorda: se la scelta ti sembra difficile, segui il tuo istinto. Spesso ha ragione lui 😉

11. Fai pulizia “digitale”

Il proverbio dice “l’occasione fa l’uomo ladro”. Tradotto: se ti esponi alla tentazione, è più facile caderci. Per evitare di comprare per il solo gusto di farlo prova a:

  1. Eliminare tutte le app di ecommerce dallo smartphone;
  2. Disiscriverti dalle newsletter di aziende che inviano di continuo sconti;
  3. Togliere le carte di credito salvate dall’area personale degli store online;
  4. Evitare di passare il tempo guardando prodotti online e sui social.

12. Renditi difficile spendere soldi

Tutto ciò che è routine viene considerato banale e normale. Difficilmente resistiamo a un acquisto che è comune e semplice da portare a termine, ed è proprio per questo che poco fa ti abbiamo consigliato di disconnettere le carte di credito dagli ecommerce da cui compri spesso.

Per ridurre queste spese abitudinarie, un modo efficace è di auto-ostacolarti.

  • Bevi troppi caffè al lavoro? Porta ogni giorno una moneta da 1€ destinata al caffè e non eccedere.
  • Fai troppi acquisti online? Imposta un limite di spesa sulla carta di credito.
  • La sera con gli amici una birra tira l’altra? Esci con i soldi “contati” per non esagerare.

13. Occhio a saldi, Black Friday e carte fedeltà

Bombardati dalla pubblicità e condizionati dai racconti dei nostri conoscenti, in alcuni periodi dell’anno è molto difficile non fare spese superflue. Ad esempio durante i saldi o il Black Friday la tentazione aumenta. Secondo i dati di Confesercenti per i saldi invernali 2022 gli italiani hanno messo in conto una spesa pro capite di 150€: non poco, vero? 

In questi periodi si possono fare dei veri affari: il problema arriva però quando gli sconti ci portano ad acquistare beni o servizi che non ci occorrono davvero. Se sai di avere la tendenza a farti condizionare dalle offerte, evita di andare per negozi e di visitare store online in questi periodi dell’anno. Potresti anche fare un elenco delle cose che ti servono e importi di acquistare solo e soltanto ciò che è sulla lista.

Attenzione anche alle carte fedeltà di supermercati e negozi: va bene scovare le offerte, ma sempre a patto che non ti portino ad acquisti superflui. Tra i trucchi per risparmiare sulla spesa, ad esempio, c’è quello di valutare sempre il prezzo al chilo o al litro per scegliere il prodotto più economico e non lasciarsi condizionare dalle promozioni.

14. Usa la tecnica delle buste

Fatichi a ridurre alcune spese? Allora questo metodo potrebbe fare al caso tuo. Consiste nel mettere da parte ogni mese i soldi destinati a una specifica spesa, ad esempio quelli necessari a mangiare fuori.

Stabilisci un budget coerente con le tue entrate, con i tuoi obiettivi di risparmio e con le altre spese che devi sostenere, poi preleva e inserisci i contanti in una busta. Quando le banconote saranno finite, non potrai più mangiare fuori per il mese in corso: così non puoi sforare su questa spesa neanche volendo.

15. Circondati di persone che ti supportino

Tutti siamo il frutto dell’ambiente in cui viviamo. Se passi il tempo con amici, partner o familiari che spendono e spandono, come potrai mai risparmiare? La scelta di ridurre le spese è tua, tuttavia non sempre è possibile senza il giusto supporto morale da parte dei tuoi cari.

Prova a spiegare loro i tuoi obiettivi e i motivi di questa necessità. In coppia o con gli amici, proponi delle attività alternative a costo zero (o quasi): dei giochi da tavola, una passeggiata al parco, un allenamento all’aria aperta o una semplice pizza e film a casa. Chissà, magari contagerai anche loro con la tua voglia di risparmio 😉

➡️ Leggi anche: come risparmiare soldi ogni giorno e scopri i nostri consigli per passare un weekend alternativo a basso costo.

Questi erano i nostri trucchi per risparmiare soldi; speriamo di aver cambiato almeno un po’ il tuo modo di vedere il denaro e le spese quotidiane. E ricorda: quando si ha un obiettivo a cui si tiene, i sacrifici da fare per raggiungerlo spaventano molto meno!

Fonti

ISTAT | La struttura delle retribuzioni in Italia

https://www.istat.it/it/files/2021/03/REPORT_STRUTTURA_RETRIBUZIONI_2018.pdf

BBC | NoSpendJanuary

https://www.bbc.com/news/business-59920978

TED | 3 psychological tricks to help you save money

https://www.youtube.com/watch?v=DOisAG9yoNk

TED | 6 ways to improve your relationship with money

https://www.ted.com/talks/thasunda_duckett_6_ways_to_improve_your_relationship_with_money

Psychology Compass | Reaching goals with the science of the “fresh start effect”

https://psychologycompass.com/blog/reaching-goals/

Dati Saldi invernali 2022

https://www.finanza.com/Finanza/Notizie_Italia/Italia/notizia/Saldi_invernali_2022_150_euro_la_spesa_media_degli_italiani-540862

Ti potrebbe piacere anche

risparmia con switcho