Vuoi risparmiare sulle tue spese?

news switcho

Con Switcho lo puoi fare in pochi clic.

✔️ Bollette, telefonia e RCA
✔️ Senza burocrazia
💡 Gratuito e digitale

Come scegliere il miglior conto deposito per te

risparmia con switcho

Vuoi far fruttare i tuoi risparmi depositandoli su un conto che ti garantisce una certa percentuale di interessi annui? Allora il conto deposito può essere il prodotto finanziario che fa al caso tuo.

Qui trovi alcune simulazioni per darti l’idea di quale può essere il rendimento annuale dei migliori conti deposito, calcolato su diverse casistiche. Prima di iniziare, però, occorre conoscere la differenza tra:

  • Conto deposito vincolato: non consente il prelievo del tuo denaro prima della fine del vincolo temporale.
  • Conto deposito svincolabile: prevede un vincolo temporale ma consente di prelevare i soldi depositati per intero o in parte. Talvolta ciò comporta la diminuzione del tasso di interesse o la perdita degli interessi maturati.
  • Conto deposito libero: non presenta un limite di tempo, i soldi possono essere recuperati facendone richiesta alla banca.

QUALE ARCO TEMPORALE TI INTERESSA?

Rendimento conto deposito con vincolo temporale di 2 anni

Se non credi di dover accedere ai tuoi risparmi a breve puoi optare per un contratto più duraturo e con tassi di interesse e rendimenti più alti

Facendo un esempio su €10.000, questi sono i rendimenti che puoi aspettarti con vincolo di 24 mesi (ma alcuni conti arrivano anche a 3 anni):

OffertaRend. nettoDettagli
Cherry Bank vincolato
Cherry Bank
Capitale € 10.000, 24 mesi

€ 626

Tasso di int. lordo: 4,50%
⚠️ Non svincolabile
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€
Banca Progetto – Conto Key non svincolabile
Banca Progetto
Capitale € 10.000, 24 mesi

€ 603,8

Tasso di int. lordo: 4,35%
⚠️ Non svincolabile
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€
Conto deposito Illimity Premium – non svincolabile
Illimity Bank
Capitale € 10.000, 24 mesi

€ 596,4

Tasso di int. lordo: 4,30%
⚠️ Non svincolabile
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 7€
AideXa – X Risparmio
Aidexa
Capitale € 10.000, 24 mesi

€ 552

Tasso di int. lordo: 4,00%
✔️ Svincolabile*
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

* Svincolo parziale: rimane il tasso sulle somme residue.
Svincolo totale: tasso 0%.
Conto deposito Banca CF+ – non svincolabile
Banca CF
Capitale € 10.000, 24 mesi

€ 478

Tasso di int. lordo: 3,50%
⚠️ Non svincolabile
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

Rendimento conto deposito con vincolo temporale di 1 anno

Il vincolo di 12 mesi consente di avere tassi di interesse un po’ meno consistenti rispetto al vincolo di 2 anni. Ecco qui cosa puoi aspettarti di ottenere se decidi di vincolare €10.000:

OffertaRend. nettoDettagli
BBVA Deposito Flessibile
bbva
Capitale € 10.000, 12 mesi

€ 294,5

Tasso di int. lordo: 4,25%
✔️ Svincolabile*
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

* Svincolo anticipato: viene riconosciuto l’1% di interessi sulla somma svincolata.
Cherry Bank vincolato
Cherry Bank
Capitale € 10.000, 12 mesi

€ 294,5

Tasso di int. lordo: 4,25%
⚠️ Non svincolabile
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€
AideXa – X Risparmio
Aidexa
Capitale € 10.000, 12 mesi

€ 276

Tasso di int. lordo: 4,00%
✔️ Svincolabile*
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

* Svincolo parziale: rimane il tasso sulle somme residue.
Svincolo totale: tasso 0%.
Conto deposito Banca CF+ – non svincolabile
Banca CF
Capitale € 10.000, 12 mesi

€ 276

Tasso di int. lordo: 4,00%
⚠️ Non svincolabile
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€
Banca Progetto – Conto Key non svincolabile
Banca Progetto
Capitale € 10.000, 12 mesi

€ 276

Tasso di int. lordo: 4,00%
⚠️ Non svincolabile
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

Rendimento conto deposito con vincolo temporale di 6 mesi

Ipotizziamo che tu non voglia vincolare per troppo tempo i tuoi risparmi perché pensi di poterne aver bisogno. Esistono soluzioni con vincoli di soli 6 mesi, anche se con tassi di interesse inferiori

Qui trovi alcuni esempi calcolati su un capitale di €10.000:

OffertaRend. nettoDettagli
AideXa – X Risparmio
Aidexa
Capitale € 10.000, 6 mesi

€ 138

Tasso di int. lordo: 4,00%
✔️ Svincolabile*
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

* Svincolo parziale: rimane il tasso sulle somme residue.
Svincolo totale: tasso 0%.
Conto deposito Banca Widiba
Banca Widiba
Capitale € 10.000, 6 mesi

€ 138

Tasso di int. lordo: 4,00%*
✔️ Svincolabile**
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

* Promozione per nuovi clienti visualizzabile nella sezione “Trasparenza” del sito Widiba.
** Svincolo parziale: riduzione del tasso di interesse.
Cherry Bank vincolato
Cherry Bank
Capitale € 10.000, 6 mesi

€ 138

Tasso di int. lordo: 4,00%
⚠️ Non svincolabile
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€
Banca Progetto – Conto Key non svincolabile
Banca Progetto
Capitale € 10.000, 6 mesi

€ 128,8

Tasso di int. lordo: 3,75%
⚠️ Non svincolabile
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€
Conto deposito Tinaba Premium
Tinaba
Capitale € 10.000, 6 mesi

€ 129,5

Tasso di int. lordo: 3,50%
✔️ Svincolabile*
💸 Imposta di bollo gratuita
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: da 3,99€

* Svincolo parziale: rimane il tasso sulle somme residue.
Svincolo totale: tasso 0%.

Rendimento conto deposito senza vincolo temporale

Se l’idea del vincolo temporale proprio non ti va giù, sappi che esistono anche opzioni di conti deposito liberi: ti permettono, cioè, di recuperare i tuoi soldi se dovessi averne bisogno. Qui ne trovi alcuni esempi, in simulazioni che partono da un capitale di €10.000:

OffertaRend. nettoDettagli
Conto corrente BBVA
BBVA
Capitale € 10.000, 12 mesi

€ 276

Tasso di int. lordo: 4,00%
✔️ Libero*
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

* Il saldo è remunerato fino al 31/01/2025. L’offerta non prevede vincoli temporali.
AideXa – X Risparmio Libero
Aidexa
Capitale € 10.000, 12 mesi

€ 276

Tasso di int. lordo: 4,00%
✔️ Svincolabile*
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

* L’offerta non prevede limiti temporali e lo svincolo è possibile tramite bonifico.
Cherry Bank libero (Cherry Recall)
Cherry Bank
Capitale € 10.000, 12 mesi

€ 239

Tasso di int. lordo: 3,50%
✔️ Libero*
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

* L’offerta non prevede limiti temporali. Lo svincolo è possibile facendone richiesta con 32 giorni di anticipo.
ING Conto Arancio
ING
Capitale € 10.000, 12 mesi

€ 202

Tasso di int. lordo: 3,00%
✔️ Libero*
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€

* L’offerta è valida per un anno, trascorso il quale il tasso passa all’1%. Il prelievo del capitale è possibile in qualsiasi momento tramite bonifico o giroconto su c/c.
Conto deposito Findomestic
Findomestic
Capitale € 10.000, 12 mesi

€ 202

Tasso di int. lordo: 3,00%
✔️ Libero*
💸 Imposta di bollo: 0,20% annuo sul totale
✔️ Apertura: 0€
✔️ Chiusura: 0€
✔️ Canone c/c: 0€


* L’offerta non prevede limiti temporali e lo svincolo è possibile tramite bonifico.

Hai trovato delle soluzioni interessanti ma vuoi prima capire meglio come funzionano i conti deposito? Ti diamo una mano noi 😇 Qui di seguito scoprirai tutto ciò che serve per fare una scelta informata.

Cos’è un conto deposito (o conto di risparmio)?

Il conto deposito è un prodotto bancario simile al classico conto corrente, con la differenza che serve unicamente a depositarvi del denaro – senza compiere alcuna operazione bancaria – al fine di maturare degli interessi.

Si tratta di una tipologia di investimento dei risparmi a basso rischio perché garantisce i rendimenti stabiliti nel contratto, al contrario di molte altre forme di investimento dove il ritorno dipende dalle oscillazioni del mercato e non è prevedibile.

Tra i suoi vantaggi ci sono anche la semplicità e la comodità: se hai dei risparmi da parte ma non ti senti abbastanza ferrato/a con gli investimenti, questa soluzione potrebbe essere un primo passo per iniziare ad avere qualche rendita. Tutto ciò che devi fare è trovare il migliore conto deposito per te e scegliere la somma da depositarvi, al resto penserà la banca.

Per completezza di informazione ti avvisiamo che questo strumento finanziario non è certamente il più redditizio: esistono infatti tipologie di investimenti che promettono rendite maggiori, a discapito però della semplicità di attivazione e gestione.

CONTO DEPOSITO, IN BREVE

PROSemplice, sicuro, adatto ai neofiti
CONTROPoco redditizio rispetto ad altri investimenti
TIPOLOGIEVincolato: non puoi prelevare il capitale per un certo lasso di tempo
Svincolabile o libero: puoi prelevare il capitale se ne hai bisogno, talvolta con una diminuzione del tasso di interesse
INTERESSIGli interessi lordi sono di solito tra il 2% e il 5% del capitale investito, in base alla politica della banca
RISCHIPochi e limitati
CONSIGLIATO A CHI…◾ Ha bassa propensione al rischio
◾ Cerca uno strumento finanziario semplice
◾ Vuole diversificare gli investimenti

⚠️ Il conto deposito non va confuso con il conto corrente: su quest’ultimo è possibile compiere operazioni come bonifici, pagamenti con carta, assegni, accredito stipendio e molto altro. Il conto deposito permette solo il trasferimento di denaro in entrata e in uscita.

Perché valutare un conto deposito per i tuoi risparmi?

La necessità di ottenere una rendita dai propri risparmi è legata al concetto di inflazione, ovvero l’aumento dei prezzi generalizzato che rende più costoso mantenersi e concedersi qualche svago. Se il costo della vita aumenta, a parità di risorse economiche il tuo potere d’acquisto diminuisce.

Come evitare che la tua liquidità venga erosa dall’inflazione? Occorre trovare il modo di mettere a frutto i risparmi per ottenere un guadagno o, per lo meno, compensare il caro vita. Il conto deposito è un’opzione da considerare.

In questa immagine puoi notare come, grazie a un conto deposito, diminuisca notevolmente la perdita di poter d’acquisto dovuta all’inflazione 👇

Perdita del potere d'acquisto con e senza il conto deposito

💡 Nel panorama attuale, i conti deposito permettono di compensare parzialmente l’inflazione e sono quindi una valida alternativa al semplice conto corrente.

Meglio un conto deposito vincolato, svincolabile o libero?

VincolatoNon consente il prelievo del tuo denaro prima della fine del vincolo temporale.
SvincolabilePrevede un vincolo temporale ma consente di prelevare i soldi depositati per intero o in parte. Talvolta ciò comporta la diminuzione del tasso di interesse o la perdita degli interessi maturati.
LiberoNon presenta un limite di tempo, i soldi possono essere recuperati facendone richiesta alla banca.

Ora la domanda sorge spontanea: perché mai dovrei vincolare i miei risparmi per 1, 2 o 3 anni? La risposta è semplice, per ottenere un maggiore rendimento. A fronte di un investimento più solido e duraturo, infatti, le banche sono disposte a concedere una maggiore percentuale di interesse.

👉 La soluzione più economicamente vantaggiosa è il conto deposito vincolato per un lungo periodo di tempo, ma la scelta dipende dalle tue esigenze del prossimo futuro. Se pensi di aver bisogno dei tuoi risparmi, considera che sciogliere il vincolo talvolta è impossibile, oppure può comportare una penale o la perdita di tutti gli interessi maturati fino a quel momento.

Interessi e rendimento del conto risparmio

Il tasso di interesse può essere di due tipi, gli stessi che si usano, ad esempio, per i mutui 👇

Fisso Variabile
Il tasso resta uguale per tutta la durata del contratto Il tasso varia in base all’indice scelto dalla banca, ad esempio potrebbe seguire l’indice FOI che definisce l’inflazione

La periodicità con cui vengono corrisposti gli interessi dipende dalla politica della banca ed è esplicitato sul contratto.

Esistono principalmente due soluzioni di capitalizzazione degli interessi:

  • Interessi corrisposti periodicamente, ad esempio con cadenza mensile, trimestrale o annuale → in questo caso possono essere reinvestiti per ottenere un ulteriore rendimento. 
  • Interessi corrisposti in un’unica soluzione al termine del vincolo.

Considera poi che alcune banche riconoscono interessi anticipati (calcolati, ad esempio, sui 6 mesi successivi), mentre altre li corrispondono solo al termine del periodo di riferimento.

Costi dei conti deposito: imposta di bollo, tasse e altro

Imposta di bollo 0,2% dell’importo depositato Uguale per tutti ma talvolta pagata dalla banca
Tasse 26% degli interessi maturatiUguale per tutti
Apertura conto e spese di gestioneDipende dal contratto
Rendiconto e comunicazione dalla bancaDipende dal contratto
Penale per svincoloDipende dal contratto

Aprire un conto deposito è un’operazione generalmente gratuita, così come il versamento sul conto o dal conto. Esistono però dei costi che non dipendono dalla banca perché stabiliti per legge, in particolare:

  • Imposta di bollo per il conto deposito: è pari allo 0,2% dell’importo depositato e va pagata annualmente. Di solito questa operazione viene gestita direttamente dalla banca per tuo conto attingendo dalla somma presente sul conto. Ci sono anche alcune banche che, come strategia promozionale, scelgono di pagare l’imposta di bollo al posto dei clienti.
  • Tasse: si tratta del 26% degli interessi maturati. Facciamo un esempio: hai depositato € 10mila con un interesse al 3%, ti spettano quindi 300 € di guadagno. A questa cifra va però sottratto il 26% di tasse, per un guadagno netto di 222 € (300 €-78 €).

💡 Nel mettere diversi conti deposito a confronto va considerato che il rendimento reale va calcolato al netto delle tasse e dell’imposta di bollo. Per questo si parla di rendimento netto, che è diverso da quello lordo.

Vanno considerate anche eventuali spese di rendicontazione o comunicazione da parte della banca, che generalmente sono pari a zero se si opta per riceverle via email. Infine devi valutare anche le penali per l’eventuale prelievo della somma investita prima della scadenza del vincolo temporale, se opti per un contratto con vincolo temporale.

I conti deposito sono sicuri? 

Rispetto ad altre forme di investimento, i conti deposito garantiscono un buon livello di sicurezza.

Tuttavia è possibile identificare alcuni rischi, inevitabili quando si decide di investire:

📉 FALLIMENTO DELLA BANCA
In questo caso, di norma, sarebbe impossibile riappropriarsi della somma investita e dei relativi investimenti. Fortunatamente però esiste il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD), che salvaguarda gli investitori restituendo fino a € 100mila per ogni intestatario in caso di fallimento dell’istituto bancario. Il rimborso avviene entro 7 giorni lavorativi dal provvedimento di liquidazione coatta amministrativa della banca.

L’adesione al fondo è obbligatoria per le banche italiane e per le banche extracomunitarie che operano in Italia e non aderiscono a un fondo simile nel loro paese. Per le banche comunitarie l’adesione è facoltativa, ma in ogni caso devono aderire al fondo del loro paese che sarà simile al FITD, come da Direttiva Comunitaria 2009/14/CE.

⚠️ In caso di deposito superiore a € 100mila (se l’intestatario è unico) il rischio è di perdere la somma eccedente questa soglia: in tal caso è consigliabile differenziare l’investimento scegliendo diversi prodotti finanziari e diverse banche.
💻 SICUREZZA INFORMATICA
Come per tutte le operazioni svolte online, uno dei rischi da mettere in conto è la possibilità che qualcuno acceda al conto e compia disposizioni senza il nostro permesso. Con gli standard di cybersecurity moderni si tratta di un’eventualità rara ma non impossibile, che in ogni caso riguarda anche qualsiasi conto corrente.
🔄 VARIAZIONE DELLE NORMATIVE
Anche questo è un rischio condiviso da qualsiasi forma di investimento: qualora venissero modificate alcune delle leggi che regolamentano o tutelano le operazioni, cambierebbe l’eventuale rischio dell’investimento.

💡 La differenza con molti altri strumenti finanziari è che, nel caso del conto deposito, gli interessi sono stabiliti dal contratto e quindi assicurati. Altre forme di investimento, per quanto potenzialmente più redditizie, possono invece comportare la perdita anche totale della somma investita.

Il conto risparmio conviene? Vantaggi e svantaggi

Arrivati a questo punto possiamo iniziare a tirare le somme: quali sono i pro e i contro dei conti deposito? A chi conviene scegliere questo strumento finanziario?

✅ VANTAGGI ❌ SVANTAGGI
Rendimento sicuro e stabile nel tempo, tutelato dal FITD entro € 100mila Meno redditizi di altre forme di investimento, il rendimento potrebbe essere inferiore al tasso di inflazione
Semplice da attivare, anche per i neofiti Penale o perdita degli interessi in caso di prelievo del capitale da un conto vincolato
Somma investita e durata temporale personalizzabili entro certi limiti Per aumentare il guadagno bisogna vincolare il capitale per diversi anni

Per le sue caratteristiche, il conto deposito risulta particolarmente indicato a:

  • Risparmiatori alle prime armi che non si sentono pronti ad effettuare investimenti di altro tipo per via della poca conoscenza della materia;
  • Persone con bassa propensione al rischio, che preferiscono un rendimento sicuro, seppur ridotto, a un investimento più rischioso;
  • Risparmiatori che vogliono differenziare il rischio investendo parte del loro capitale in uno strumento finanziario stabile per compensare il rischio derivante da altre forme di investimento.

In sintesi, se guardiamo solo al rendimento, i conti deposito non sono tra le forme di investimento più convenienti. Tuttavia per molti italiani inesperti o reticenti a buttarsi in investimenti rischiosi rappresentano un buon punto di partenza – sicuramente più vantaggioso che un semplice conto corrente.

Come scegliere il conto deposito migliore per te

È consigliabile mettere a confronto diversi conti deposito valutando per ciascuno i tassi di interesse, la presenza o meno di vincoli, le modalità di restituzione degli interessi ed eventuali soglie minime di investimento richieste.

Prima di compiere la tua scelta, ti invitiamo a ragionare su queste domande:

❓ PENSI DI AVER BISOGNO DEI TUOI RISPARMI NEL PROSSIMO FUTURO?
Se stai pianificando una spesa importante, come un viaggio o una casa, forse non è il caso di vincolare i tuoi risparmi. Considera diversi scenari, anche pensando ai prossimi 2 o 3 anni, prima di fare la tua scelta. 
❓ QUANTI SOLDI PUOI INVESTIRE?
Ricorda di tenere svincolato un fondo di emergenza per far fronte a eventuali spese impreviste. Questa somma dovrebbe consentirti di vivere per 3-6 mesi senza problemi in caso di perdita o riduzione delle tue entrate.

Se la somma che rimane è consistente, puoi anche valutare di differenziare l’investimento dividendola tra un fondo pensione e altri strumenti finanziari.
❓ A CHE TIPO DI BANCA VUOI AFFIDARTI?
Abbiamo visto che il conto deposito è uno strumento finanziario generalmente sicuro, ma occorre considerare l’affidabilità e la stabilità di ciascuna banca. Prima di farsi abbagliare da tassi di interesse molto alti, ti consigliamo di valutare l’istituto di credito, la sua solidità e l’eventuale gruppo che lo possiede. Puoi anche controllare che la banca aderisca al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi a questo link.

👉 Infine, ti invitiamo a leggere sempre con la massima attenzione le condizioni contrattuali proposte dalla banca così da evitare spiacevoli costi nascosti o clausole sfavorevoli.

Apertura conto deposito: come fare e requisiti

Puoi aprire un conto deposito se sei:

  • Maggiorenne;
  • Residente in Italia;
  • Titolare di un conto corrente in Italia (in alcuni casi, anche presso un’altra banca).

La procedura è semplice dato che ormai molte banche permettono di fare tutto online. Sarà sufficiente compilare la richiesta sul sito web della banca inserendo i dati necessari. Ti sarà poi inviato un contratto da firmare e dovrai presentare un documento di riconoscimento e il codice fiscale. Se il conto deposito è cointestato, i dati devono essere forniti per ciascun intestatario.

A questo punto dovrai confermare l’apertura del conto effettuando un primo bonifico, anche di modesta entità, entro i tempi comunicati dalla banca. Una volta ricevuto correttamente, il conto sarà ufficialmente attivo.

Passa all’azione 😎

Dopo questa panoramica completa sui conti deposito hai deciso di aprirne uno? Allora non ti resta che scegliere il più adatto alle tue esigenze.

In questa tabella trovi riassunte alcune delle opzioni presenti ad oggi sul mercato, con la stima di rendimento calcolata su un capitale di €10.000, su un arco temporale di 12 mesi. Per aprire un conto deposito ti basta cliccare su “Attiva” e completare l’operazione sul sito della banca 😉

ContoTassoRend. nettoVincolo
Cherry Bank libero (Cherry Recall)3,50%€ 239LiberoAttiva
BBVA Deposito Flessibile4,25%€ 294,5SvincolabileAttiva
Conto corrente BBVA4,00%€ 276LiberoAttiva
ING Conto Arancio3,00%€ 202LiberoAttiva
Cherry Bank vincolato4,25%€ 294,5Non svincolabileAttiva
Banca Progetto – Conto Key non svincolabile4,00%€ 276Non svincolabileAttiva
Conto deposito Banca Widiba4,00%€ 276SvincolabileAttiva
Conto deposito Findomestic3,00%€ 202LiberoAttiva
Conto deposito Tinaba Premium3,00%€ 222SvincolabileAttiva
Banca Progetto – Conto Key svincolabile3,25%€ 220,5SvincolabileAttiva
Credem Banca – Conto Deposito Più4,00%€ 276SvincolabileAttiva
Crédit Agricole ⚠️ 9 mesi4,00%€ 202Non svincolabileAttiva
Conto deposito Tinaba Start2,00%€ 148SvincolabileAttiva
AideXa – X Risparmio4,00%€ 276SvincolabileAttiva
AideXa – X Risparmio Libero4,00%€ 276LiberoAttiva
Conto deposito Banca CF+ – non svincolabile4,00%€ 276Non svincolabileAttiva
Conto deposito Illimity Premium – non svincolabile3,00%€ 202Non svincolabileAttiva
Conto deposito Illimity Classic – non svincolabile2,50%€ 165Non svincolabileAttiva
Conto deposito Illimity Premium – svincolabile2,00%€ 128SvincolabileAttiva
Conto deposito Illimity Classic – svincolabile1,50%€ 91SvincolabileAttiva

Fonti

EUR-Lex – 32009L0014 – EN – EUR-Lex
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A32009L0014

FAQ | FITD
https://www.fitd.it/Faq#!1

Prezzi al consumo – Maggio 2023 | ISTAT
https://www.istat.it/it/archivio/285711
Team Switcho

Team Switcho

Il team di Switcho seleziona per te le migliori tariffe del mercato, per offrirti proposte aggiornate e realmente imparziali su energia, internet, telefonia e assicurazioni. Prova il nostro servizio dedicato per trovare le offerte più convenienti in base alla tua situazione attuale!
Aggiornato il 23 Febbraio 2024
Home » Finanza Personale » Come scegliere il miglior conto deposito per te

Ti potrebbe piacere anche

risparmia con switcho